20 argomenti tabù da cui stare lontano sui canali di social media della tua azienda

Se usi i social media per promuovere la tua attività online, probabilmente hai pensato molto a quali tipi di post condividere. Ma a volte può essere altrettanto importante considerare ciò che non pubblicare sui social media.

Argomenti sensibili o tabù che non si riferiscono davvero al tuo pubblico possono effettivamente ferire la tua attività se pubblichi su di loro sui social media senza un forte scopo. Ecco 20 argomenti tabù che la maggior parte delle aziende dovrebbe evitare di pubblicare sui social media.

Cose da non pubblicare mai sui social media

Reclami sui clienti

Probabilmente vuoi usare i social media come un modo per connetterti i tuoi clienti. Ma se tutto ciò che fai è cestino online, può ovviamente avere l’effetto opposto. Anche la lamentela occasionale sui clienti può essere sufficiente per danneggiare il tuo marchio.

Reclami sui dipendenti

Un altro tipo di cestino che probabilmente vuoi evitare è lamentarsi dei tuoi dipendenti online. I clienti con cui ti connetti vogliono sapere che hai un team forte dietro di te di cui possono fidarsi. Quindi non andare sui social media per condividere reclami o rant sulle inefficienze di quella squadra.

Angry Rants

In effetti, qualsiasi rabbia che hai nei confronti degli altri, sia che si tratti del barista in fondo alla strada che ha sbagliato il tuo nome o la persona che ti ha tagliato Il traffico sulla strada del lavoro, è probabilmente il meglio salvato per luoghi diversi dai social media.

Critiche non costruttive sui personaggi pubblici

È anche abbastanza probabile che tu abbia dei sentimenti negativi nei confronti di personaggi pubblici ad un certo punto, che si tratti di politici, celebrità o chiunque tra. Ma se hai intenzione di criticarli in un modo totalmente non costruttivo, può sembrare meschino per i tuoi seguaci dei social media.

Opinioni politiche divisive

Probabilmente hai anche seguaci con un grande assortimento di diverse credenze politiche. Quindi non è sempre una buona idea condividere opinioni o opinioni politiche che sono divisive o potrebbero alienare alcuni dei tuoi seguaci.

Religiosi

La religione è un’altra area difficile. A meno che la tua attività o il tuo marchio non sia rivolto a un determinato gruppo religioso o i tuoi post non alienano specificamente altri gruppi di persone, probabilmente è meglio evitare.

Domande invadenti

Inoltre non vuoi essere troppo invadente quando fai domande ai tuoi follower, né quando si pone domande generali o interagisci con le persone individualmente.

Ridicule di qualsiasi gruppo di persone

Se usi umorismo nei tuoi account sui social media, devi stare molto attento a chi potresti offendere con le tue battute. Un tweet sciocco va bene di tanto in tanto, ma prendere in giro gruppi specifici di persone può andare oltre la linea.

Notizie false

Ci sono così tante fonti di notizie false online, cretate a proposito per i clic o solo a causa di un pigro reporting. Quindi fai attenzione a non condividere tutto ciò che non è vero, in quanto può far sembrare la tua attività negativa e portare i tuoi follower male informati su questioni importanti.

Cashing della competizione

La concorrenza sana può essere buona per un’azienda, anche se porti quella rivalità sui social media. Ma c’è una grande differenza tra una discussione sulla spazzatura amichevole e legittima, che può rendere la tua attività meschino.

Informazioni sui clienti riservati

Anche i social media non sono il posto in cui te per condividere informazioni sensibili o riservate sui tuoi clienti. Questo probabilmente sembra ovvio. Ma poiché alcune aziende usano i social media come un modo per risolvere i problemi del servizio clienti, è qualcosa che potrebbe emergere di tanto in tanto.

Complicati problemi del servizio clienti

Per quella materia, vale la pena notare che i social media non sono davvero il posto per risolvere i problemi del servizio clienti che non possono essere gestito con solo un tweet o due. Puoi rispondere ai post originali dei clienti, ma quindi provare a spostarli in e-mail o un altro formato se hai bisogno di maggiori informazioni.

Problemi medici

I problemi medici, che si riferiscano a te, al tuo team, ai tuoi clienti o a chiunque altro, sono anche al meglio per forum diversi dai social media, se Devi anche discuterne affatto.

Dramma personale

Anche i social media non sono il posto per nessun dramma relativo alla tua vita personale. Anche se fai parte del marchio della tua attività, le persone non hanno bisogno di conoscere il dramma personale che probabilmente è irrilevante per loro comunque.

Aggiornamenti apatici

Anche se tutti hanno quei giorni in cui non si sentono davvero entusiasti del lavoro o degli affari, i tuoi clienti non hanno bisogno di sentirlo . Quindi non condividere con i tuoi follower ogni volta che hai una brutta giornata o ti senti “bla” per la tua attività.

Foto della festa

Condividere le foto del tuo team può essere un ottimo modo per rendere la tua attività più riconoscibile sui social media. E pubblicare una foto casuale in un happy hour locale dopo il lavoro potrebbe andare bene. Ma evita gli scatti delle persone che sono rimaste alla festa in ufficio fino alle 2 del mattino e forse hanno esagerato. Queste immagini probabilmente non infonderanno i tuoi clienti con fiducia nella tua professionalità o convinceranno gli altri che seguono i social media a fare affari con te.

Qualsiasi cosa illegale

Dovrebbe anche essere abbastanza ovvio che pubblicare qualcosa di illegale, che si tratti di un uso di droghe o anche di accelerare, è una pessima idea. AND È PROPRIVARE non solo ingannato dai clienti, ma persino perseguito. “FOTO o contenuti rischi

Dovresti anche stare lontano dalla pubblicazione di foto sessualmente suggestive o altri contenuti.

Res-post controversi

Anche se non eri il creatore originale di un post, può comunque far sembrare la tua attività male se lo riposti. Quindi stai lontano dal retweet o dalla condivisione di qualsiasi contenuto che potrebbe essere considerato controverso.

Qualsiasi cosa irrilevante per il tuo pubblico

I tipi di post sopra elencati possono potenzialmente rendere la tua attività negativa sui social media. Ma per essere al sicuro, è anche meglio non pubblicare nulla di irrilevante per il tuo pubblico. Attenersi solo agli elementi essenziali può aiutarti a evitare di pubblicare tutto ciò che danneggerà la tua attività o il tuo marchio.

Shhh Photo via Shutterstock 7 Commenti?

Video:20 argomenti tabù da cui stare lontano sui canali di social media della tua azienda

Reviews

Related Articles