3 Modi per decidere se un prezzo introduttivo inferiore equivarrà a più vendite?

Una tattica di marketing molto comune è quella di addebitare meno ai nuovi clienti al fine di attirarli per iniziare a utilizzare il servizio o i prodotti dell’azienda. Ad esempio, le strutture di archiviazione si affidano a questo per ottenere l’attività dei clienti quando offrono spazio per l’affitto per il primo mese per $ 1. Funziona in questo settore perché è molto più facile spostare le cose in deposito, quindi spostare effettivamente gli articoli accumulati! Ma le offerte introduttive non sono sempre efficaci per aumentare le entrate e talvolta possono effettivamente danneggiare le vendite dell’azienda.

Dovresti offrire un prezzo introduttivo ai nuovi clienti?

Decidi se usare questa strategia ponendo queste tre domande:

1. È “uno e fatto” o una vendita di abbonamento?

Se volete continuare a leggere questo post su "3 Modi per decidere se un prezzo introduttivo inferiore equivarrà a più vendite?" cliccate sul pulsante "Mostra tutti" e potrete leggere il resto del contenuto gratuitamente. ebstomasborba.pt è un sito specializzato in Tecnologia, Notizie, Giochi e molti altri argomenti che potrebbero interessarvi. Se desiderate leggere altre informazioni simili a 3 Modi per decidere se un prezzo introduttivo inferiore equivarrà a più vendite?, continuate a navigare sul web e iscrivetevi alle notifiche del blog per non perdere le ultime novità.

Seguir leyendo


Non è efficace offrire un prezzo inferiore ai nuovi clienti se acquisterà il tuo prodotto o servizio solo una volta o su base annua. Questo in genere porta solo a meno entrate e profitti perché tutto ciò che viene offerto è un tasso scontata. Se questo è il ciclo di acquisto per la tua azienda, vendi al prezzo più alto possibile che il valore offerto consentirà. Tuttavia, se vendi un servizio mensile o un prodotto acquistato per abbonamento in cui il cliente acquista almeno quattro volte all’anno, può essere efficace poiché il focus per l’azienda dovrebbe essere sul valore della vita del cliente (LTV) per più anni e Non solo la vendita iniziale. Molte aziende offrono questa tariffa scontata per il “mandato iniziale” che è in genere da un mese a un anno.

2. Esiste un’alta barriera per uscire per il cliente?

Se è costoso, richiede tempo o semplicemente difficile per il cliente passare a un nuovo fornitore, questo è il momento migliore per utilizzare un prezzo introduttivo basso per iniziare. Ad esempio, questo è costantemente utilizzato dai venditori via cavo in cui il “fattore di seccatura” nella commutazione è elevato poiché comporta visite in loco e far funzionare effettivamente tutti i dispositivi con un nuovo servizio. Queste aziende penetrano nel mercato “agganciando” al cliente con un prezzo introduttivo iniziale iniziale e quindi usano queste barriere di mercato per impedire loro di andarsene quando il loro servizio si accumula fino alla sua normale commissione

3. lo farà Far arrabbiare i clienti esistenti?

Molti clienti si arrabbiano quando vedono un costo inferiore pubblicizzato a nuovi clienti rispetto alla tariffa che attualmente acquistano. Porgono che dal momento che sono clienti fedeli da molto tempo, non dovrebbero essere loro a ottenere effettivamente un prezzo più basso? Il modo migliore per una risposta dell’azienda a questo cliente arrabbiato è offrire loro incentivi fedeltà per la loro continua attività. Molte aziende utilizzano programmi “acquirenti frequenti” per raggiungere questo obiettivo esatto offrendo crediti di acquisto dopo un certo numero di acquisti. Ciò dimostra il vantaggio finanziario della lealtà e non fa sentire il cliente esistente di non ricevere un incentivo come i nuovi clienti.

La tua attività ha usato con successo i prezzi introduttivi? Quali sono stati i risultati?

Repubblicato per permesso. Originale qui.

Foto di vendita tramite Shutterstock

Video:3 Modi per decidere se un prezzo introduttivo inferiore equivarrà a più vendite?

Reviews

Related Articles