3 segreti sull’automazione si stanno ancora tenendo da te

Negli ultimi sei anni, ho letto numerosi rapporti sull’impatto dell’automazione nella forza lavoro. Incredibilmente, oltre l’80% di questi articoli è cinico Mongering. Di solito ruotano attorno all’idea che l’automazione sia il campanello mortale dell’occupazione. Gli autori sostengono sfacciatamente che la nuova tecnologia viene utilizzata dai ricchi capitalisti per rafforzare i loro profitti a spese dei loro lavoratori.

C’è un kernel di verità in alcuni di questi rapporti, ma sono incredibilmente unilaterali. La realtà è che ci sono innumerevoli vantaggi dell’automazione che servono i lavoratori tanto quanto gli imprenditori.

L’automazione può migliorare la produttività e il morale?

Ecco alcuni motivi per cui l’automazione sta migliorando la produttività e il morale dei dipendenti.

Ridurre al minimo i costi e la frustrazione dell’errore umano

L’errore umano è uno dei maggiori costi per la maggior parte delle aziende. Le organizzazioni negli Stati Uniti e nel Regno Unito perdono oltre $ 37 miliardi all’anno per errore umano. È anche il peggior nemico del lavoratore medio. Un singolo errore negligente può causare enormi mal di testa lungo la strada. Ho imparato questa lezione nel modo più duro quando ero un programmatore nei primi anni 2000. Scoprirei spesso che un paio di piccoli errori di sintassi hanno causato inevitabilmente problemi che potrebbero richiedere ore per risolvere durante il processo di debug.

Questo è un grosso problema anche per altri professionisti, tra cui attuari assicurativi, sviluppatori di siti Web, analisti finanziari e professionisti dell’analisi del marketing. Ridurre al minimo la prevalenza di errori dei dipendenti può farli salvare diverse ore e un’incommensurabile frustrazione nel corso di una sola settimana.

Gli algoritmi correttamente ottimizzati possono aiutare i dipendenti a ridurre il rischio di errori su determinati progetti dell’80% al 90%.

Offri ai dipendenti l’opportunità di concentrarsi su compiti più significativi

Un sondaggio Gallup ha rilevato che l’87% dei dipendenti si lamenta di non essersi impegnati sul lavoro. Uno dei motivi principali è che non si sentono sfidati. Questo problema sorge spesso perché trascorrono lunghi periodi di tempo in compiti banali. Mentre questi compiti sono ancora importanti, non fanno sentire i dipendenti o danno loro la possibilità di sentire che stanno avendo un impatto reale.

L’automazione è stata applicata alla gestione del progetto in un modo che libera i dipendenti da cose come l’inserimento dei dati per essere molto più produttivi. Ad esempio, supponiamo che tu sia un direttore creativo di una grande agenzia digitale che riceve rapporti via e-mail dal loro team in forma di foglio di calcolo ogni settimana sullo stato di avanzamento dei progetti. Dovresti consolidare tutti quei rapporti in una comprensione significativa di dove si trovava ogni progetto. Questo richiede tempo e sforzi considerevoli che potrebbero essere utilizzati effettivamente per la produzione per i clienti.

Andrew Filev, CEO di Wrike spiega: “Il modo in cui il lavoro viene svolto sta cambiando e il tradizionale modello lineare di flusso di informazioni in un’organizzazione non è più pertinente. Le imprese sono più agili, i cicli di revisione lo sono Cicli più complessi e di prodotto sono più brevi. Come i team gestiscono i progetti devono cambiare per tenere il passo. Ecco perché abbiamo costruito Wrike per servire essenzialmente come sistema operativo per la collaborazione digitale della tua organizzazione.

Ottenere risultati migliori Dal test i pionieri

Su nuovi progetti hanno costantemente fatto un’osservazione che non possono ignorare: l’intuizione è un indicatore scarso dei risultati effettivi. L’unico modo per ottimizzare i risultati è raccogliere dati empirici attraverso prove ed errori. Sfortunatamente, testare input e determinare le variabili che producono un ROI positivo è una sfida anche per i professionisti esperti.

Fortunatamente, l’automazione ha portato allo sviluppo di nuovi strumenti che aiutano con l’analisi di regressione in altri processi di test che il professionista medio non è attrezzato per gestire. Questo li aiuta a identificare le soluzioni che hanno i migliori risultati, che invariabilmente portano a una maggiore produttività. Aiuta anche a aumentare il morale, perché i dipendenti si sentono più orgogliosi delle loro prestazioni e ricevono recensioni migliori dai loro manager.

Foto tramite Shutterstock

Video:3 segreti sull’automazione si stanno ancora tenendo da te

Reviews

Related Articles