7 compiti che la tua piccola impresa dovrebbe esternalizzare

Sappiamo tutti che i proprietari di piccole imprese devono indossare molti cappelli. Ma anche se molti di noi diventano abbastanza abili nel destreggiarsi tra così tanti compiti, arriva un momento in cui è meglio esternalizzare responsabilità specifiche per risparmiare tempo e denaro e concentrarsi sulla crescita delle nostre aziende.

Quali sono le attività da esternalizzare? Inizia con quelli che impiegano molto tempo a fare, che sono al di fuori del tuo set di abilità o richiedono conoscenze di esperti.

Ecco sette aree della tua attività che hanno compiti da esternalizzare.

Compiti per esternalizzare nella tua attività

1. Risorse umane/buste paga

Le risorse umane copre molto terreno in una piccola impresa , dall’assumere alla gestione della tua squadra. Potresti pensare di non avere abbastanza dipendenti per giustificare l’outsourcing HR, ma poiché le risorse umane copre così tante responsabilità lavorative, può valerne la pena. Innanzitutto, considera i compiti specifici delle risorse umane di cui hai bisogno. Questi potrebbero includere:

  • Elaborazione dei salari
  • Assicurazione sanitaria per i dipendenti
  • Gestione dei benefici per i dipendenti
  • Assunzione/reclutamento
  • Formazione per i dipendenti
  • Conformità alla legge sull’occupazione come le regole di sicurezza (OSHA)

Molte piccole imprese Inizia esternalizzando il libro paga. Dal momento che ci sono così tante norme e regolamenti in costante cambiamento, è difficile per una persona interna tenerlo al di sopra.

2. Aiuta

Le piccole imprese generalmente non possono permettersi un dipendente IT interno, ma sono così dipendenti dalla tecnologia, hanno bisogno di aiuto.

Come HR, copre una vasta gamma di servizi, dal web design e dall’hosting alla fissaggio di hardware o alla lotta per i cyberthreats. Questi lavori richiedono molte competenze specifiche, quindi ha spesso senso finanziario sceglierlo come uno dei compiti per esternalizzare e iniziare a esternalizzare le responsabilità IT.

3. Ottimizzazione dei motori di ricerca

Oggi, che tu sia un B2B o una società B2C, i potenziali clienti ti scoprono guardando un motore di ricerca (Google, da molto, è il più grande). L’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) può essere considerata una funzione di marketing richiede molte conoscenze del settore.

Un altro problema è la frequenza con cui Google e gli altri principali motori di ricerca (Bing e Yahoo) cambiano i loro algoritmi. Sarebbe impossibile per te tenere il passo e costerebbe un sacco di soldi assumere un dipendente che ha le conoscenze per fare questo lavoro.

I social media svolgono un ruolo importante nelle tue classifiche SEO, quindi la compagnia o la persona che assumi dovrebbero avere una solida base su piattaforme sociali.

Questo non è un compito per un novizio, quindi assicurati di cercare qualcuno con esperienza durante l’outsourcing SEO.

4. contabilità

La contabilità è probabilmente una delle attività più popolari da esternalizzare. Ancora una volta, la contabilità copre molte diverse responsabilità lavorative, molti che richiedono il proprio grado di competenza. Ti consigliamo di un contabile fiscale esperto per fare i tuoi preparativi fiscali.

A seconda del tipo di attività che possiedi, potresti anche aver bisogno di un contabile. Alcune delle soluzioni online di contabilità complessive, come QuickBooks, offrono anche servizi di contabilità.

5. Elaborazione dei pagamenti

Un’altra delle attività da esternalizzare è la gestione dei tuoi account pagabili e crediti. Questi sono compiti ad alta intensità di lavoro e sensibili al tempo meglio lasciati a un’azienda come Bill.com che automatizza questi processi.

L’outsourcing i tuoi crediti può aiutarti a ricevere più velocemente. In effetti, Bill.com afferma che i loro clienti vengono pagati due volte più rapidamente. L’uso di un servizio come questo per AR e AP riduce i possibili errori umani, mantiene i tuoi sistemi sicuri e ti aiuta a gestire il flusso di cassa.

E poiché il servizio è basato su cloud, puoi accedere alla tua dashboard per tenere traccia di ciò che sta succedendo ovunque hai una connessione Internet. Quando cerchi aziende a cui esternalizzare, vedi se riesci a trovare quelle che ti permettono di provare prima di acquistare. Dai a Bill.com un tentativo senza rischi oggi!

6. Servizio clienti

Un buon assistenza clienti può significare la differenza tra rimanere in attività o chiudere le porte. Fornire un servizio clienti superiore, che è ciò che i consumatori si aspettano, non è solo a tempo intenso, ma porta a qualcuno con molta pazienza.

E più cresci, maggiore sarà la domanda di servizio clienti. Ecco perché spesso ha senso esternalizzare questo a un call center o un servizio di chat.

Esegui la dovuta diligenza quando assumi un’azienda per fare il servizio clienti. Queste persone avranno a che fare con i tuoi clienti e vuoi assicurarti che siano trattate in modo equo.

7. Attività amministrative

Sempre più piccole imprese stanno assumendo assistenti virtuali (VA) per gestire le loro attività amministrative. Questi possono variare da un lavoro di amministrazione tipico o da compiti più sofisticati come la pubblicazione dei social media o i viaggi di prenotazione. Interagerai molto con questa persona, quindi assicurati di assumere qualcuno con cui ti senti a tuo agio.

Accesso agli esperti

Altre aree di business che includono compiti da esternalizzare sono le vendite, il marketing e le responsabilità legali. L’outsourcing ti dà accesso a competenze che probabilmente ti costerebbero molto di più se dovessi assumere dipendenti interni con conoscenze simili. I prezzi possono variare in modo significativo, a seconda di ciò di cui hai bisogno e del livello di esperienza dell’azienda in cui stai esternalizzando i lavori. Assicurati di fare acquisti e controllare i riferimenti.

Oggi, con così tante aziende che operano in remoto, l’outsourcing può letteralmente essere un risparmio commerciale.

Video:7 compiti che la tua piccola impresa dovrebbe esternalizzare

Reviews

Related Articles