Amazon Luna Gaming: conosci i giochi in streaming!

0
37

Secondo la fonte di saggezza contemporanea (Wikipedia) che gli studenti delle scuole elementari usano per scrivere i loro compiti scolastici, un gadget è «un piccolo strumento simile a una macchina che ha una funzione specifica, ma è spesso considerato una novità. In questo modo, i gadget sono a volte chiamati gizmos.

Guarda anche i 10 migliori gadget del 2019!

Continuando con Wikipedia, abbiamo trovato alcune informazioni preziose sull’origine della parola gadget:

  • Era un termine del XIX secolo per un oggetto tecnico di cui non si ricordava il nome preciso;
  • Era un termine popolare tra i marinai e ha il suo primo uso stampato conosciuto nel libro di Robert Brown del 1886, «Spunyarn and Spindrift» che è il diario di un ragazzo marinaio che torna a casa in un «tea clipper» in Cina.

Ma da dove viene il tuo nome?

La realtà è che non conosciamo l’origine della parola «Gadget». Così, potrebbe essere stato coniato quando Gaget, Gauthier & Cie realizzò una «mini versione della Statua della Libertà» e la chiamò come la loro azienda. Potrebbe essere una derivazione del francese » gâchette » per parti di un meccanismo di sparo o » gagée «, un piccolo strumento o accessorio. Inoltre, per il Royal Flying Corps britannico, era uno slang per un’invenzione.

Comunque, un secolo dopo, il gadget era associato alla compattezza e alla mobilità. Nel suo saggio del 1965, «The Great Gizmo», il critico di architettura e design Reyner Banham lo definisce come:

Una piccola unità autonoma di alte prestazioni rispetto alle sue dimensioni e al suo costo, la cui funzione è quella di trasformare un insieme indifferenziato di circostanze in una condizione più vicina ai desideri umani. È richiesta un’abilità minima nella sua installazione e nel suo utilizzo ed è indipendente da qualsiasi infrastruttura fisica o sociale oltre a quella con cui può essere ordinato da un catalogo e consegnato al suo potenziale utente. Una «classe serva» ai bisogni umani, questi dispositivi a spina, questi dispositivi portatili, hanno colorato il pensiero e l’azione delle persone molto più profondamente – sospetto – di quanto sia comunemente compreso.

I gadget trasformano le condizioni e i pensieri

Dimentica le dimensioni, la semplicità, il costo, l’installazione, la clip-on, la portabilità. Dimentica anche l’uso corrente della parola per riferirsi ad un oggetto che è in qualche modo «elettronico». Dove Banham (il critico) ha ragione con la sua definizione di gadget è come trasformano le condizioni e i pensieri colorati.

Come tutte le tecnologie, i gadget sono culturalmente costruiti, socialmente costituiti e storicamente contingenti. Poiché la tecnologia è incorporata in tutte le attività umane, un gadget è il prodotto di noi e del nostro luogo, tempo e spirito. Non importa quanto sia nuovo e progettato semplicemente per rendere la vita più divertente o conveniente – una caratterizzazione che punta ad un tempo in cui il divertimento e la convenienza sono fondamentali – un gadget altera le condizioni della nostra vita perché usarlo serve a materializzare dei comportamenti che sono associati ad un bisogno, un sentimento o una condizione.

Un bisogno, un sentimento o una condizione?

Creare un Tamagotchi fa sentire i bambini come genitori. Usare un frullatore ci fa sentire più veloci ed efficienti in cucina. Andare «in giro» con un cellulare ci fa sentire più liberi, indipendenti e, beh, mobili. Il fatto che dispositivi come questi ci facciano sentire più genitori, veloci, efficienti e liberi mostra come la formazione di oggetti, strumenti e tecnologie sia una formazione di noi stessi, della società e dei valori. Il fatto che inventare, ordinare e usare queste cose ci colora in modi che ci piace credere siano unici per il nostro tempo nasce dall’osservazione della sensibilità degli esseri umani moderni, i primi ad adottarle.

Testimonia il pioniere mentre parcheggia una sedia o un sacco a pelo fuori dall’Apple Store per essere il primo in fila per comprare il prossimo iPhone. Qui, l’acquisto non riguarda il fatto che il gadget soddisfi un bisogno insoddisfatto, poiché l’ultima versione aiuta a raggiungere lo stesso grado di libertà, indipendenza e mobilità. Invece, l’acquisto riguarda l’esibizione della proprietà o ciò a cui il filosofo francese Jean Baudrillard si riferisce come emblema sociale della performance. Descrivendo il gadget come «l’emblema della società post-industriale», scrive:

Se possiamo essere d’accordo che l’oggetto di consumo è definito dalla relativa scomparsa della sua funzione oggettiva in favore della sua funzione di segno, e se possiamo essere d’accordo che l’oggetto di consumo è caratterizzato da una sorta di inutilità funzionale, allora il gadget è davvero la verità dell’oggetto nella società dei consumi. In questo senso, qualsiasi cosa può diventare un gadget. Inoltre, tutto è uno, potenzialmente. La definizione del gadget sarebbe la sua potenziale inutilità e il suo valore ludico combinatorio.

Cosa è chiaro

Se possiamo essere d’accordo su questi due punti è oscuro come alcune scuole di filosofia francese, specialmente se dobbiamo discutere l’uso, l’utilità e l’inutilità di un gadget. Ciò che è chiaro è che dando la priorità a queste cose nella nostra vita come «segni funzionali», Baudrillard ci ricorda che tutti gli strumenti, le tecnologie, gli oggetti, le cose, i dispositivi e i gadget sono in definitiva modi in cui giochiamo a dire agli altri e a noi stessi chi siamo. Novità o no, se capita che salvi o completi le nostre capacità fisiche o mentali, questo è solo un bonus in cima ad ogni gesto comunicativo.

Via: Micsmagazine

Alcuni gadget del 2020

Moto 360 smartwatch

L’Apple Watch è un grande e lussuoso oggetto, ma non serve a nulla se sei uno della maggioranza degli utenti di smartphone Android del mondo. Lo smartwatch Moto 360 è una bellezza che starà bene anche ai polsi più ricchi, grazie al suo elegante corpo in acciaio inossidabile, alla corona girevole, al cinturino in pelle e alla sensazione di peso.

Questo è l’orologio di terza generazione di Motorola e sembra che questa volta abbiano trovato il giusto equilibrio tra forma e funzionalità. È alimentato da WearOS, quindi la maggior parte di ciò che puoi fare sullo smartwatch è dettato da questo. Tuttavia, nel complesso, il sistema operativo è molto meglio ora rispetto a qualche anno fa.

L’orologio in sé non è solo bello, ma ha anche alcune caratteristiche innovative che lo distinguono dagli altri smartwatch. Per cominciare, è estremamente veloce, con transizioni molto fluide. Inoltre, è dotato anche di GPS e NFC per i pagamenti senza contatto.

Lo schermo sempre acceso è luminoso e nitido e si adatta a condizioni di luce variabili. Dopo circa un giorno e mezzo di utilizzo normale, passa alla modalità solo tempo per prolungare la durata della batteria. Per gli amanti del fitness, è dotato di un braccialetto in silicone, è impermeabile fino a 3 ATM.

Inoltre, come se fosse perfettamente programmato per essere avviato durante una pandemia di coronavirus, è anche dotato di un timer per il lavaggio delle mani.

EZVIZ C3N Outdoor Smart Wi-Fi Camera

La telecamera di sicurezza EZVIZ C3N, grande come una palla da tennis, è un kit «solido». La sua installazione è facile, basta avere un trapano per fissarlo al muro e l’applicazione EZVIZ. In questo modo, puoi passare una trasmissione in diretta a schermo intero e la registrazione salverà il filmato in modo organizzato nel rullino fotografico così come nell’app stessa.

Questa funzione live view è ideale se vuoi utilizzare la telecamera per altre ragioni, come tenere d’occhio i bambini mentre lavori da casa. Inoltre, puoi anche collegare più telecamere sul sistema e dispositivi condivisi tra gli utenti.

Per quanto riguarda la qualità video, la vista di giorno è eccezionalmente nitida e i colori sono realistici grazie alla risoluzione Full HD 1080p. Ma è nella visione notturna a colori che questa telecamera eccelle davvero. Ha un algoritmo incorporato che permette un rilevamento intelligente, così saprai la differenza tra gli umani e un gatto.

È anche sorprendentemente sensibile. La modalità di visione notturna intelligente utilizza due LED a infrarossi che possono vedere automaticamente fino a 30 metri. Passa anche al monitoraggio dei colori quando rileva il movimento umano. Inoltre, riceverai un avviso in tempo reale senza dover essere incollato al tuo feed.

La memorizzazione della cronologia video avviene tramite CloudPlay o tramite scheda Micro SD per la memorizzazione locale.

Lampada autoalimentata NowLight

Non importa quanto siano buoni i tuoi gadget da campeggio, è un semplice fatto della vita che ad un certo punto si esauriranno. Invece di riempire il tuo zaino con una pletora di batterie, la NowLight ha un caricatore istantaneo a manovella che con un minuto di «lavoro» può alimentare il tuo telefono per 15 minuti.

Ma ciò che lo distingue veramente dagli altri caricatori è il fatto che funziona anche come lampada da 160 lumen. Inoltre, puoi anche collegare fino a sei lampade satellitari per illuminare l’interno di qualche luogo.

Il dispositivo stesso ha le dimensioni e il peso di una piccola bustina di zucchero e l’installazione è facile. Ma se non ti piacciono le «manovelle», viene fornito con un caricatore solare per assorbire un po’ dell’energia eco-friendly del sole.

Meeting Owl Pro Video Conferencing Camera

Ricordi le riunioni? Sai, quelle cose che facevamo faccia a faccia con altri esseri umani prima delle pandemie? Sembra passato molto tempo da quando siamo stati in un ufficio per l’ultima volta, ma quando finalmente torneremo nelle sale riunioni, stai sicuro che molte persone saranno connesse da casa.

Quel giorno, il Meeting Owl Pro sarà un gadget fantastico per tutti i partecipanti alla chiamata.  Per chi è a casa, la telecamera a 360 gradi e 1080p significa che le persone in ufficio saranno perfettamente chiare. L’Owl Intelligence System ha l’autofocus e una funzione di zoom intelligente per dirigere chi sta parlando. Mentre per il beneficio delle persone nella stanza, queste possono godere di potenti altoparlanti.

FAQ

Brevemente, possiamo dire che sono un piccolo strumento come una macchina che ha una funzione specifica, ma è spesso considerata una novità. Esempi: Smartwatches, lampadine intelligenti…

Gadget è una parola straniera che è stata usata per designare dispositivi elettronici portatili in modo generico

Windows 7 Gadget offriva informazioni veloci e un facile accesso agli strumenti che venivano usati più spesso. 

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Qual è il tuo gadget preferito? Lascia il tuo commento. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare su «Canale Telegram» che si trova in alto a destra della pagina!