Batteria morta? Vedi cosa puoi fare per risparmiare la tua batteria!

0
83

Come utenti di telefoni cellulari, tutto ciò che vogliamo è una batteria sufficiente per durare tutto il giorno. Ma più vecchio è il dispositivo, meno batteria sembra avere. Per non parlare dei dispositivi che diventano dipendenti dalla batteria. Infatti, la durata della batteria dei nostri telefoni in un dato giorno dipende da due fattori principali: come lo usiamo in quel particolare giorno e come lo abbiamo usato in passato. Quindi, ecco come risparmiare e ottimizzare la batteria del tuo telefono.

Vedi anche quali sono le migliori batterie portatili!

I telefoni cellulari utilizzano batterie agli ioni di litio per immagazzinare energia.  In questo tipo di batteria, il litio metallico e gli ioni di litio si muovono dentro e fuori i singoli elettrodi, facendoli espandere e contrarre fisicamente. Sfortunatamente, questi processi non sono completamente reversibili e le batterie perdono la loro capacità di carica e tensione all’aumentare del numero di cicli di carica e scarica.

Inoltre, a peggiorare le cose, anche l’elettrolita (liquido elettricamente conduttivo) che collega gli elettrodi si degrada nel corso di questi cicli. La capacità delle batterie agli ioni di litio di conservare la carica dipende dall’entità della loro degradazione. Quindi questo significa che c’è un legame tra come gestiamo i nostri dispositivi oggi e la capacità di carica disponibile in futuro. Attraverso alcuni semplici passi, gli utenti possono minimizzare questo degrado e prolungare la vita del dispositivo.

Quindi, ecco come risparmiare e ottimizzare la batteria del tuo cellulare:

Come si degrada la batteria del cellulare?

Prima di tutto, devi capire come si degrada la batteria del cellulare. Con ogni ciclo di carica, la batteria del dispositivo diminuisce leggermente. Un ciclo di carica è una scarica e una carica completa della batteria, da 0% a 100%. Le cariche parziali contano come una frazione di ciclo. Caricare il tuo telefono dal 50% al 100%, per esempio, sarebbe metà di un ciclo di carica.  Quindi fallo due volte ed è un ciclo di ricarica completo. Alcuni possessori di cellulari usano più di un ciclo di ricarica completo al giorno, altri ne usano meno. Ma questo dipende da quanto usi il tuo telefono e da cosa ci fai.

I produttori di batterie affermano che dopo circa 400 cicli, la capacità della batteria di un telefono cellulare diminuisce del 20%. Pertanto, sarà in grado di immagazzinare solo l’80% dell’energia che ha originariamente consumato e continuerà a degradarsi con ulteriori cicli di carica. La realtà, tuttavia, è che le batterie dei cellulari probabilmente si degradano più velocemente di così. Un sito online sostiene che alcuni telefoni cellulari raggiungono quel punto di degradazione del 20% dopo 100 cicli.

Se riesci a rallentare questi cicli di carica, puoi anche estendere la durata della batteria. In pratica, meno carichi la batteria, più a lungo durerà. Il problema è che hai comprato il telefono per usarlo. Quindi devi bilanciare il risparmio e la durata della batteria usandola.

Ci sono due tipi di suggerimenti. Il primo è quello di ridurre lo stress e lo sforzo sulla batteria. Per esempio, evita gli estremi del caldo e del freddo. Inoltre, cerca di rendere il tuo telefono più efficiente dal punto di vista energetico riducendo il degrado della batteria. Per esempio, riduci la luminosità dello schermo.

Controlla la scarica della batteria

Le batterie tipiche dei telefoni cellulari Li-ion dovrebbero mantenere l’80% della loro capacità di carica dopo 300-500 cicli di carica/scarica. Tuttavia, le batterie raramente producono questo livello di prestazioni, con una capacità di immagazzinamento della carica a volte ridotta all’80% in meno di 100 cicli.

Fortunatamente, possiamo estendere la capacità futura della nostra batteria limitando quanto scarichiamo le batterie del nostro cellulare. In questo modo, con la maggior parte del degrado della batteria che si verifica durante i cicli di scarica profonda/carica, è effettivamente meglio limitare la scarica della batteria durante qualsiasi ciclo prima di caricarla di nuovo.

Per inciso, i nostri dispositivi hanno sistemi di gestione della batteria che riducono i danni da sovraccarico e si spengono automaticamente se la batteria diventa troppo bassa. Tuttavia, per massimizzare la capacità della batteria in futuro, dovremmo evitare il segno dello 0% mantenendo le batterie almeno parzialmente cariche. Pertanto, evita le scariche «profonde».

Evita la ricarica veloce

Caricare il telefono velocemente sovraccarica la batteria. A meno che tu non ne abbia davvero bisogno, evita di utilizzare la ricarica veloce.

Infatti, più lentamente carichi la tua batteria, meglio è. Quindi, se non ti dispiace la ricarica lenta durante la notte, fallo. In questo modo, carica il tuo telefono sul PC o su altre spine intelligenti. Questo può limitare la corrente che entra nel telefono, rallentando la velocità di carica.

Evita di caricare la batteria del cellulare al 100%

I vecchi tipi di batterie ricaricabili avevano una «memoria della batteria». Se non le hai caricate completamente e le hai scaricate a zero, si «ricorderanno» e ridurranno la loro autonomia. In questo modo, la durata della vita sarebbe migliore se tu scaricassi e ricaricassi sempre completamente la batteria.

Le batterie dei telefoni cellulari più recenti funzionano in modo diverso.  Pertanto, «stressa» la batteria per scaricarla completamente o caricarla completamente. Le batterie dei telefoni cellulari sono più felici se le tieni sopra il 20% di capacità e sotto il 90%. Per essere estremamente precisi, sono più felici a circa il 50% di capacità

A proposito, le ricariche brevi sono probabilmente buone, quindi se sei il tipo di persona che si ritrova a caricare spesso il tuo cellulare con ricariche veloci, questo è un bene per la batteria.

Facendo molta attenzione, questo potrebbe essere un po’ troppo micromanager. Ma quando possedevo il mio primo smartphone, pensavo che la memoria della batteria fosse applicata, quindi di solito la esaurivo e la caricavo al 100%. Ora che so di più su come funziona la batteria, di solito la collego prima che scenda sotto il 20% e la scollego prima di caricarla completamente.

Mantieni la giusta temperatura

L’intervallo esatto in cui le batterie Li-ion possono essere conservate per mantenere la capacità di carica ottimale a lungo termine è tra 0° e 45°.

Al di sotto di 0º, la quantità di energia disponibile nel sistema della batteria si riduce a causa di una restrizione nel movimento del litio metallico e degli ioni di litio all’interno degli elettrodi e attraverso l’elettrolita. Sopra i 45º, la quantità di energia disponibile è effettivamente aumentata rispetto alle temperature più basse, quindi puoi ottenere un po’ più «succo» dalla batteria in condizioni più calde. Tuttavia, a quelle temperature, anche la degradazione della batteria è molto accelerata. Pertanto, per un periodo di tempo più lungo, la sua capacità di immagazzinare la carica sarà ridotta.

Di conseguenza, i telefoni cellulari dovrebbero essere tenuti fuori dalla luce diretta del sole per periodi prolungati, specialmente in estate quando le temperature superficiali possono salire oltre i 70º.

Riduci il timeout dello schermo (blocco automatico)

Se lasci lo schermo acceso senza utilizzarlo, si spegnerà automaticamente dopo un periodo di tempo, in genere uno o due minuti. In questo modo, puoi risparmiare energia riducendo il timeout dello schermo. Per impostazione predefinita, credo che gli iPhone impostino «Blocco automatico» a 2 minuti, che potrebbe essere più di quanto tu abbia bisogno. Quindi potresti stare bene con 1 minuto o anche 30 secondi. D’altra parte, se riduci il blocco automatico o il timeout dello schermo, potresti vedere il tuo schermo oscurarsi troppo presto quando stai leggendo una notizia o una ricetta, quindi potrebbe finire per ostacolarti un po’.

Tasker è un’app di automazione per cambiare il timeout dello schermo sul cellulare, a seconda dell’app che stai utilizzando. Per esempio, il mio valore predefinito è un timeout dello schermo abbastanza breve di 35 secondi, ma per le app dove è probabile che io guardi lo schermo senza usarlo, come le app di notizie e note, estendo quel tempo a più di un minuto.

Scegli un tema scuro

Di solito, sui telefoni più recenti, i pixel visualizzati in nero semplicemente non sono accesi. Pertanto, questo rende il contrasto tra il nero e il colore molto netto e bello. Inoltre, significa che la visualizzazione del nero sullo schermo non usa energia e i colori più scuri usano meno energia dei colori brillanti come il bianco. Scegliere un tema scuro per il tuo telefono, se ha uno schermo OLED o AMOLED, può far risparmiare energia. Ma se il tuo schermo non ha uno schermo OLED, un tema scuro non farà la differenza.

Alcune persone trovano che un tema più scuro sia più facile per gli occhi in termini di prevenzione dell’affaticamento della vista, e meno luce generale può significare meno luce blu, che può influenzare i modelli di sonno.

Molte applicazioni includono un tema scuro nelle loro impostazioni. Per esempio, ho Instagram impostato come tema scuro. La maggior parte dei pixel viene visualizzata in nero (disattivata) e non consuma energia.

Usa le modalità di risparmio della batteria

Ci sono diverse semplici strategie software e hardware che possono essere utilizzate per preservare la durata della batteria.

  • Riduci la luminosità dello schermo: Il modo più semplice per conservare la durata della batteria mantenendo la piena funzionalità è quello di ridurre la luminosità dello schermo;
  • Spegni la rete cellulare o limita il tempo di conversazione: La connessione alla rete cellulare utilizza il modulo Global System for Mobile Communication (GSM). Il GSM è il componente che consuma più energia in un telefono cellulare;
  • Usa il Wi-Fi, non il 4G: con il Wi-Fi che consuma il 40% in meno del 4G per la navigazione in Internet, disabilitarlo e usare il Wi-Fi aiuterà la batteria;
  • Limita i contenuti video: L’elaborazione video è una delle operazioni che consumano più energia su un dispositivo mobile;
  • Abilita le modalità intelligenti della batteria: tutti i dispositivi mobili moderni hanno una modalità intelligente di risparmio della batteria. Queste funzioni software modificano l’utilizzo dell’unità di elaborazione centrale (CPU) per diverse applicazioni, la luminosità dello schermo, le notifiche e varie opzioni hardware per ridurre il consumo energetico;
  • Utilizzare la modalità aereo: questa modalità di solito disabilita le funzioni GSM, Wi-Fi, bluetooth e GPS. Spegnendo tutte queste funzioni ausiliarie, il dispositivo utilizzerà solo il 5% del suo normale consumo energetico con lo schermo spento.

Adottando queste strategie, gli utenti possono estendere la durata della batteria di oltre il 40% in un giorno, mantenendo una capacità della batteria più costante per tutta la vita del dispositivo.

Ti è piaciuto?

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Facci sapere cosa ne pensi. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare su «Canale Telegram» che si trova in alto a destra della pagina!