Brucia il business plan! è un libro su come trasformare la visione imprenditoriale in soluzione pratica

Leggere Burn the Business Plan ti aiuterà a vedere come concentrarti non solo sulla tua visione, ma su come trasformare una visione nella realtà pratica offrendo un valore reale per i clienti. Mi è piaciuta l’enfasi del libro sulla creazione di una piattaforma e sulla selezione dei mentori . Quando Schramm spiega come viene eseguita un’idea, nota come ciò accade attraverso le prove del prodotto.

Autore Carl Schramm crede davvero agli imprenditori “come il piano aziendale” Il titolo provocatorio del suo libro suggerisce? Se dovessi chiedere all’ex presidente della Fondazione Ewing Marion Kauffman, la risposta sarebbe probabilmente no.

Schramm si intitola colorato, brucia il business plan: ciò che i grandi imprenditori fanno davvero offrono molti altri suggerimenti. Schramm, professore universitario a Siracusa che l’economista chiama “Evangelista dell’imprenditorialità”, ha scritto questo libro per dissipare i miti che le persone sentono parlare dell’imprenditorialità e condividere le verità per la costruzione di un successo sostenibile.

Di cosa si basa il business plan?

Burn Il piano aziendale copre gli scenari chiave che gli imprenditori devono affrontare in termini di impostazione delle aspettative imprenditoriali. Il primo capitolo sostiene il suo business plan, ovviamente, ma il resto del libro arriva alla motivazione alla base dell’edificio aziendale. Il libro esamina anche le risorse, sia professionali che personali. Guarda anche come imparare dagli altri imprenditori e come creare una cultura imprenditoriale.

Il resto del libro si concentra sulle motivazioni che spingono gli imprenditori a costruire un business. Nei capitoli esistono buoni punti e contrappunti, con materiali di supporto ove possibile. Nel capitolo 5, ad esempio, Schramm avverte i mentori tossici e fornisce quattro esempi. Quando cercano un esempio di come gli imprenditori possono migliorare la loro velocità di apprendimento, Schramm menziona Ooda (Osserva, Orienta, Act, Act), un approccio al processo decisionale utilizzato dai piloti quando si formano giudizi rapidi. Ideato da John Boyd, un pilota dell’aeronautica che prestò servizio nella guerra di Corea, questo approccio aiuta gli imprenditori ad ampliare il loro punto di vista, uno dei principali scopi di Schramm nello scrivere il libro.

Quello che mi è piaciuto di Burn the Business Plan

Schramm fa un ottimo lavoro nel fornire utili spiegazioni che mostrano al lettore perché alcune idee aziendali sono accettate senza dubbio anche se Non possono resistere al controllo. Mi è piaciuta l’enfasi del libro sulla creazione di una piattaforma e sulla selezione dei mentori. Quando Schramm spiega come viene eseguita un’idea, nota come ciò accade attraverso le prove del prodotto.

Nessuno conosce all’inizio esattamente come la sua idea sarà valutata dai clienti. Pertanto, ogni startup diventa una piattaforma su cui sviluppare e testare l’utilità di un prodotto in evoluzione.

Man mano che il software diventa parte di un modello di business, le aziende devono ripensare il modo in cui forniscono prodotti e servizi. Ciò significa distribuire più piani dinamici piuttosto che un unico piano aziendale statico e ripensare regolarmente la tua road map man mano che le informazioni cambiano.

Le idee di Schramm fluiscono senza intoppi da capitolo all’altra senza essere ripetitive. In effetti, il capitolo 6, le grandi aziende possono essere scuole per start up, è stato un capitolo straordinario per me. Schramm spiega come le grandi imprese beneficiano le startup in un modo un po ‘insolito. Mentre questi colossi possono certamente ridimensionare, possono anche diventare burocratici. Questo a volte lascia opportunità e innovazioni non sfruttate aperte. E questi possono invocare i dipendenti che non avevano mai mostrato alcun interesse per l’imprenditorialità prima di lanciare aziende al fine di sfruttare queste opportunità. Schramm chiama queste persone imprenditori che spingono e spiega come e perché possono contribuire al successo di una piccola impresa.

Pochissimi imprenditori di spinout iniziano le aziende al di fuori delle industrie in cui lavorano. L’ovvia ragione è che hanno acquisito conoscenze specifiche gli esecutive all’interno di un settore spesso passano da una società all’altra. Non sono Assunti perché stanno portando segreti aziendali, ma perché conoscono la cultura comune del settore.

Schramm condivide alcune storie specifiche, come l’imprenditore Gary Burrell, capo designer di King Radio, che ha continuato a progettare sistemi di comunicazione e navigazione utilizzati dai clienti di King.

Lo Schramm afferma Ewing Kaufman, fondatore di Marion Labs e l’Ewing Marion Kaufmann Institute (ex datore di lavoro di Schramm), lo avevano particolarmente ispirato. In effetti, Schramm ha finito per dedicare il libro a Kaufman. Secondo Schramm, Kaufman aveva sempre incoraggiato questo tipo di imprenditorialità, anche se ciò significava che alcuni dipendenti se ne andrebbero:

Ewing Kaufman si fa piacere sapere che molte nuove aziende, almeno quindici, erano state create dagli ex dipendenti di Marion Labs. Ha considerato la sua compagnia come un asilo nido per altri imprenditori.

Schramm spiega anche la necessità di qualcosa di extra da parte degli imprenditori che si trovano in un posto simile:

Ma essere in un ambiente innovativo non è sufficiente. Un aspirante imprenditore deve prestare molta attenzione al processo attraverso il quale le aziende sviluppano nuovi prodotti.

Conosco molti imprenditori persi che hanno identificato un prodotto o Servizio, ma non un’idea chiara su come consegnerà quel prodotto. Le Amazzoni del mondo conoscono la consegna e anche Schramm lo apprezza. Fornisce storie di imprenditori di successo e supera le tipiche dichiarazioni “importanti per la passione” per guardare al lato pratico di ciò che funziona e cosa no.

Cosa avrebbe potuto essere fatto diversamente?

Ciò che potrebbe essere scomparso nel libro è stato un capitolo sulle dinamiche del team. Mentre il libro si basava su molte storie ben scelte per fare i suoi punti, maggiori dettagli avrebbero potuto essere utili per vedere esattamente come le persone dietro le quinte hanno fatto accadere le cose.

Ma gran parte di questa mancanza di dettagli dipende dalla brevità del libro. E la magrezza del volume è anche la sua virtù, offrendo intuizioni importanti e facili da digerire agli imprenditori impegnati che potrebbero non avere il tomo per una lunga lettura.

Un concetto significativo che Schramm colpisce a casa è come l’innovazione può venire con la conoscenza acquisita lungo la strada. Un esempio di questo dal libro è come due allenatori dell’Università della Carolina del Sud hanno applicato le loro osservazioni sui materiali utilizzati in molte uniformi sportivi per lanciare Sheex, un produttore di biancheria da letto.

Perché leggere Burn the Business Plan?

Gli imprenditori dovrebbero imparare a pianificare senza lasciare restrittivi i loro piani. Leggere Burn the Business Plan ti aiuterà a vedere come concentrarti non solo sulla tua visione, ma su come trasformare una visione nella realtà pratica offrendo un valore reale per i clienti.

Video:Brucia il business plan! è un libro su come trasformare la visione imprenditoriale in soluzione pratica

Reviews

Related Articles