Causare marketing: definizione, esempi e come fare

Hai mai pensato di supportare una causa nella tua attività, come un ente di beneficenza o un problema sociale, per la visibilità del marketing-nonché per fare del bene? La causa del marketing correlato è un grosso problema in questi giorni tra i grandi marchi. Più marchi prendono posizione su questioni sociali che mai.

Le piccole imprese, ovviamente, hanno sempre sostenuto le loro comunità restituendo. Potrebbero non chiamarlo marketing. Il marketing potrebbe non essere nemmeno il loro obiettivo principale. Tuttavia, molte piccole imprese ottengono effettivamente benefici dal marketing dal supporto delle cause.

Di seguito ci prendiamo qualche minuto per spiegare i vantaggi del marketing della causa in una piccola impresa. Tratteremo anche esempi di cause di marketing, come amplificarli con annunci o PR e come creare una campagna correlata alla causa, il tutto con suggerimenti di un esperto.

Cos’è la causa del marketing?

La causa del marketing correlato o la causa del marketing in breve, è quando un’azienda supporta una causa di beneficenza o un problema sociale e ne ottiene un vantaggio di marketing. Per capire meglio quale sia la definizione di marketing della causa, considera due esempi:

  • Un esempio di una causa di beneficenza potrebbe consistere in una corsa 10K per raccogliere fondi per combattere il cancro. Oppure potrebbe consistere in donazioni a una banca alimentare o regali a sostegno di altre organizzazioni no profit o enti di beneficenza.
  • Un esempio di un problema sociale sarebbe quando un’azienda sostiene la sostenibilità con una campagna di raccolta fondi.

Le aziende che si impegnano nel marketing lo fanno in parte perché credono che le aiutano a guadagnare e trattenere i clienti.

Rise del consumatore guidato dalle credenze

La responsabilità sociale delle imprese ha assunto una maggiore importanza negli ultimi anni perché molti consumatori consentono alle loro convinzioni di guidare le decisioni di acquisto.

Secondo lo studio del marchio guadagnato Edelman 2018, uno su due consumatori sono acquirenti guidati da credenze. O come dice Edelman, “Acquistare in convinzione è ora il nuovo normale.

Ciò significa che i consumatori fanno una scelta consapevole di acquistare da aziende che condividono una convinzione o un impegno comune. Lo shopping online e i social media hanno aperto un mondo di possibilità per dove i consumatori possono spendere i loro soldi guadagnati duramente. I consumatori orientati alle credenze scelgono di spenderlo in aziende con valori condivisi.

Quindi, vediamo amministratori delegati di grandi marchi identificare pubblicamente le loro posizioni su questioni sociali. Stanno prendendo stand, anche quando controversi. In passato, le società avrebbero probabilmente fatto di tutto per evitare di mostrare supporto per le questioni sociali. Avanti veloce ad oggi e una causa sociale potrebbe formare il nucleo di una campagna pubblicitaria da molti milioni di dollari.

Causano vantaggi di marketing

Come piccola impresa, è importante dire al mondo o alla comunità locale come sei una forza positiva”, afferma Saru Saadeh, co-fondatore e CEO di Adrebin.

In un’intervista con noi qui a Small Business Trends, ha sottolineato tre principali vantaggi del marketing basato sulle causa:

  • La causa del marketing aiuta il mondo. “Questo si ripete a ripetere perché è importante non perdere di vista lo scopo. Supportando una causa, stai aiutando il mondo a diventare un posto migliore. Devi essere autentico e credere nella causa che stai dietro. Mantienilo in prima linea di tutti causare attività di marketing “, afferma Saadeh.
  • Aggiunge uno scopo al tuo marketing. “Perché il marketing apre le porte a nuove conversazioni con il tuo pubblico di destinazione. Crea un messaggio distintivo per unire la pubblicità e gli sforzi delle pubbliche relazioni. E aiuta la tua azienda a distinguersi dai concorrenti”, afferma.
  • Può essere a basso costo. I costi variano, soprattutto se decidi di affrontare la pubblicità al marketing della tua causa. Ma in generale, le forme di base del marketing causate sono economiche. “Le piccole imprese possono sforzarsi di causare iniziative di marketing per poco o nulla. Ad esempio, una catena di alimentari locale potrebbe chiedere ai clienti se vorrebbero donare a un partner di beneficenza locale. Con poca o nessuna tecnologia, i negozi possono raccogliere donazioni e inviare periodicamente loro al partner senza scopo di lucro che supportano “, osserva Saadeh.

Dovrebbe sapere Saadeh, perché lui e la sua azienda partecipano effettivamente alla propria causa di beneficenza, aspira a essere fondamenta. “Abbiamo contribuito a creare un piccolo programma basato sulla causa da soli. Questo ci è costato circa $ 850 al mese per un breve periodo. E ne è valsa la pena.

Ma ha visto altre piccole e medie imprese spendere fino assi $ 5.000 al mese su causa marketing. “Dipende dal business, dalla causa e dalle dimensioni dell’iniziativa.

Utilizzo di PR e pubblicità per massimizzare i risultati

Ottieni un impatto di marketing maggiore combinando la causa del marketing Con una campagna di pubbliche relazioni, una campagna pubblicitaria o entrambi, secondo Saadeh.

Il duro lavoro necessario per posizionare con successo un marchio come associato alla causa merita il riconoscimento. Ecco perché la causa del marketing è in genere seguito da sforzi di pubbliche relazioni, incentrati sulla comunicazione sulla causa e sul suo successo”, afferma .

Una causa accompagnata da una campagna di PR può portare a media guadagnati. In altre parole, i media potrebbero voler scrivere sulla tua causa e sulla tua attività. Guadagnerai ancora più visibilità e buona volontà.

La pubblicità aiuta anche a far crescere la causa più grande e amplifica la tua campagna di marketing. “Aiuta a diffondere le notizie sugli sforzi della causa, coinvolgendo più clienti. La pubblicità può essere il motore per guidare un impatto positivo e comunicarlo.

Naturalmente, osserva Saadeh, il costo della pubblicità e Le pubbliche relazioni sono spesso al di sopra del costo di base del marketing della causa. “PR e pubblicità richiederanno sempre alcune risorse iniziali. Prendi, ad esempio, una situazione a basso costo come il negozio di alimentari che accetta le donazioni dai suoi clienti. Se il negozio decide di abbinare le donazioni e pubblicizzare anche a cui sta partecipando La raccolta fondi, è qui che iniziamo a vedere un aumento delle spese di marketing.

Ma queste possono essere compensate da maggiori vendite “, aggiunge. Un modo per misurare l’impatto delle vendite è confrontare i tassi di vendita o di conversione prima e dopo il lancio di una campagna pubblicitaria.

Ci vuole un po ‘di tempo perché la sola marketing ha un impatto. La pubblicità, tuttavia, di solito guida rapidamente i risultati e l’impatto può essere più misurabile.

Causa esempi di marketing

Nike è un marchio di grandi dimensioni che è un caso di studio per diverse campagne di marketing legate alla causa. Ad esempio, la società ha lanciato annunci che promuovono il loro supporto per le donne nello sport.

E chi non ha sentito parlare della campagna di Nike con l’ex giocatore della NFL Colin Kaepernick? L’annuncio dice semplicemente: “Credi in qualcosa. Anche se significa sacrificare tutto.

Un altro esempio è quello delle società che mostrano il loro supporto per i diritti LGBTQ. In effetti, l’Organizzazione per i diritti umani pubblica una classifica chiamata Indice di uguaglianza aziendale di enormi aziende a sostegno della causa. Molti hanno intrapreso campagne di marketing. Vedi esempi di come le società mostrano la loro affiliazione nelle pubblicità.

Dove offre diversi esempi di marketing. Uno è la sua campagna #Showus che evidenzia la positività del corpo. La seguente immagine dice tutto.

Cause come quelle sembrano troppo ambiziose per il tuo budget? O forse non sono quello che avevi in ​​mente? In tal caso, Saadeh offre due esempi di marketing per le piccole imprese:

  • Un’idea è quella di impostare una causa di corrispondenza della donazione. Ciò coinvolge i clienti ed è un’opportunità per lanciare una campagna pubblicitaria e PR.
  • Un altro esempio potrebbe supportare pubblicamente i diritti umani tramite il tuo sito Web e i social media. Ciò fornisce un nucleo per una campagna PR o pubblicitaria. È fantastico, per esempio, per un software o un’attività di consulenza che altrimenti potrebbe avere difficoltà a ottenere brusio e pubblicità. “Fa una grande storia di PR da lanciare ai media.

Come fare una campagna di marketing per causa

Quindi, sei convinto. Ora come iniziare con la causa del marketing? Semplice:

1. Scegli una causa

Dovrebbe essere qualcosa in cui credi e vuoi sinceramente sostenere. Dovrebbe portare gratificazione a te e al tuo team, indipendentemente dai vantaggi di marketing. Usa gli esempi di marketing di causa sopra per l’ispirazione.

Se vuoi altre idee, dosomething.org identifica 24 diversi tipi di cause. Includono il benessere degli animali, la positività del corpo, il bullismo, il disastro, i senzatetto, la salute mentale, la salute fisica, lo STEM, l’ambiente e i diritti delle donne tra gli altri.

Evita le insidie. Se una piccola impresa sceglie una causa troppo polarizzante o politica per i gusti dei suoi clienti, può ritorcersi contro. Possono derivare boicottaggi, clienti disattirati e perdite finanziarie. L’autore John Ringo ha coniato il termine “si sveglia, vai al verde” per descrivere proprio questa cosa.

2. Imposta un budget di marketing di causa

Decidi quanto puoi permetterti ogni mese per una campagna relativa alla causa. Scegli un importo mensile.

Se il tuo budget è limitato, considera una causa in cui i clienti donano. La tua attività può principalmente fungere da collezione centrale o punto di coalescenza. In questo modo coinvolgi i clienti e semplifica che facciano parte della causa.

Una campagna di corrispondenza delle donazioni può anche essere economica. In questo tipo di campagna, la tua azienda si offre di abbinare le donazioni fino a un determinato importo in dollari o proporzionalmente. Metti un limite complessivo sulla tua partecipazione (diciamo, fino a $ 5.000) per rendere più facile il budget.

3. Fattore in PR e pubblicità

Avrai più botto per il tuo dollaro amplificando la tua causa marketing con annunci o sforzi di pubbliche relazioni per attirare l’attenzione dei media. Assicurati di tener conto dei costi di PR e annunci.

E crea un piano per qualsiasi PR o campagne pubblicitarie associate. Scrivi quello che farai, quando inizierai, dove hai intenzione di farlo e quanto costerà. Ottieni specifici sui dettagli della campagna come la messaggistica e la grafica. Cerca aiuto da un’agenzia per fare un ottimo lavoro se non sei sicuro delle tue capacità.

4. Stabilire le metriche per tenere traccia della campagna

Nessun tipo di marketing può essere considerato un successo a meno che non si monizzi i risultati. Stabilire una linea di base come la quantità di vendite, i lead generati, le dimensioni della base di clienti o altri indicatori prima di iniziare il marketing. Poi più tardi, dopo che la campagna è arrivata puoi misurare i risultati.

Una condizione Saadeh mette in guardia contro: aumento dei prezzi. “Non aspettarti che i clienti paghino di più per i tuoi prodotti o servizi semplicemente perché hai iniziato il marketing relativo alla causa. È meglio misurare la crescita della consapevolezza sociale e digitale, del volume complessivo delle vendite o dei tassi di crescita e conservazione. Causa Marketing Si tratta più di far scegliere a te i clienti, non quanto sono disposti a pagare.

Puoi anche misurare le metriche tipiche di PR o pubblicità nella misura in cui usi tali tecniche per amplificare la causa del marketing. Per gli annunci digitali potresti misurare impressioni, clic-through e tassi di conversione. Per le campagne di PR potrebbe essere il numero di interviste e articoli scritti sulla tua azienda o la campagna correlata.

5. coinvolgi i dipendenti

Le migliori campagne di marketing relative alla causa vanno oltre il semplice pagamento di denaro a una causa di beneficenza. In realtà coinvolgono i dipendenti. Ciò può includere dipendenti che si offrono volontari per aiutare con eventi speciali o essere coinvolti in altro modo a supportare direttamente la causa.

Comunicare regolarmente con i dipendenti sulla causa. Meglio ancora, coinvolgerli nell’aiutare a comunicare in modo da sentirsi parte.

6. Rendi la causa duratura

Dosomething.org dice di concentrarsi sulla causa, non sulla campagna. È importante parlare di ciò che rappresenti i tuoi valori. Fallo durare più a lungo di un singolo evento di raccolta fondi o di una campagna pubblicitaria una tantum. Passare dalle parole ai fatti.

7. Celebra i successi

Ultimo ma non meno importante, celebra tutte le grandi cose che accadono intorno alla causa. Imposta traguardi per la tua campagna e ogni volta che si ottiene, fai sapere a tutti. Ma non fermarti qui. Parla in generale della causa, perché ti impegni e in che altro modo prevedi di sostenerlo.

Alla fine della giornata, ricorda che fare del bene è la cosa giusta per la società. Inoltre, ti fa sentire bene. “Tu e il tuo team otterrai la soddisfazione personale che deriva dall’essere parte di qualcosa di più grande della tua azienda. Non ha prezzo”, aggiunge Saadeh.

Video:Causare marketing: definizione, esempi e come fare

Reviews

Related Articles