Come Aaron Smith ha imparato le piccole imprese trattando droghe e andando in prigione

Molto tempo fa, ho letto un libro di Alex Kotlowitz chiamato “Non ci sono bambini qui”. Si trattava di crescere nei progetti poveri di Chicago e nel settore dellegale di droga con cui molti residenti erano coinvolti. Dopo aver letto quel libro, ho sempre pensato che se fossi cresciuto in questi stessi progetti, la mia prima attività non sarebbe stata in tecnologia, ma probabilmente trattava droghe.

Questo è esattamente quello che è successo a Aaron Smith, che è nel programma radiofonico per le piccole imprese di questa settimana. Ha conseguito una laurea in gestione aziendale presso il Columbia College di Chicago, e non è passato molto tempo che ha iniziato il suo viaggio all’interno del sistema di giustizia penale. Nel 2009, è stato condannato a 12 anni in prigione federale per la distribuzione di eroina e fentanil con conseguente morte. Aaron sapeva di avere l’anima di un imprenditore, la sua operazione di droga vendeva oltre $ 15.000 al giorno, ma come gli piace dire: “Vendevo il prodotto sbagliato, quindi ho dovuto cambiare trambusto”. È stato rilasciato dalla prigione federale dopo nove anni e cinque mesi a febbraio 2019. Spera ora di poter avere un impatto attraverso la sua compagnia di media, sfuggendo alle probabilità.

Crescendo sul lato sud di Chicago, ha iniziato a vendere cannabis a 15 anni. Ma a 18 anni, è stato presentato all’eroina come un modo per convincere la capitale a iniziare la sua attività legale. Aaron dice che è iniziato in piccolo ma poi la domanda è cresciuta e non ha potuto smettere. Discute di come gli affari di droga avessero tutti gli elementi di una piccola impresa legale “team building con ruoli come sicurezza, venditori, produzione, trasporti. Ho imparato a gestire molte personalità nel mio team, praticando il marchio per il prodotto, gestendo l’inventario così Non rovina, materiale di marketing, campionamento gratuito-è stato pazzesco mentre guardo indietro!

È andato in prigione dopo alcuni anni di traffico di eroina. Mentre era in prigione, Aaron aveva un drastico passaggio nella sua mentalità mentre parlava con i criminali dei colletti bianchi. Invece di trattenere droghe, voleva usare le sue abilità per il bene e aiutare gli altri in situazioni simili per aiutarli a far crescere le imprese legittime.

Aaron ha lanciato una serie di podcast chiamata Escaping the Odds, che mette in evidenza le storie trionfanti di persone che sono rimbalzate dalla prigione attraverso l’imprenditorialità e gli affari. Ha anche avviato il trasporto a U-inversione, una società di autotrasporti che offre posizioni di guida su strada per ex criminali.

Ascolta l’intero episodio nel programma radiofonico per le piccole imprese.

Video:Come Aaron Smith ha imparato le piccole imprese trattando droghe e andando in prigione

Reviews

Related Articles