Come avviare una casa editrice

La pubblicazione e la stampa sono correlate, ma aziende separate.

Un’azienda di stampa completa il lavoro del business editoriale. L’editore invia un prodotto alla stampante, come pronto per il lavoro da stampare in più copie.

Se volete continuare a leggere questo post su "Come avviare una casa editrice" cliccate sul pulsante "Mostra tutti" e potrete leggere il resto del contenuto gratuitamente. ebstomasborba.pt è un sito specializzato in Tecnologia, Notizie, Giochi e molti altri argomenti che potrebbero interessarvi. Se desiderate leggere altre informazioni simili a Come avviare una casa editrice, continuate a navigare sul web e iscrivetevi alle notifiche del blog per non perdere le ultime novità.

Seguir leyendo


Hai una passione per la lettura e la scrittura? Hai qualche esperienza nell’editing di documenti? Quei tratti sono importanti, ma soprattutto dovresti avere reali competenze nel marketing.

Hai capito? Quindi potresti essere pronto a gestire la tua casa editrice.

Che cos’è una casa editrice?

Stampa una stampante. Un editore fa tutto ciò che porta alla stampa.

Potresti pensare a libri, finzione e saggistica, come progetti per una casa editrice. Le persone che possiedono case editrici possono anche lavorare su riviste, libri di testo, manuali e progetti simili.

Indipendentemente dal progetto, la casa editrice acquisisce il manoscritto, lo modifica e gestisce il processo per prepararlo per essere stampato. Ciò include layout e copertura. La società editrice supervisiona anche la distribuzione e il marketing per il progetto.

Come avviare la tua casa editrice: 20 passi cruciali

Molti autori di autopubblicazione sono entrati nel settore editoriale per pubblicare i propri libri. Per gli autori autopubblicati, la creazione di una propria casa editrice ha dato all’impresa autopubblicata una maggiore misura di credibilità.

Se non sei uno scrittore, quando inizi come una piccola casa editrice puoi cercare quei nuovi scrittori e aiutarli a pubblicare il proprio lavoro.

Il mondo editoriale di oggi è un mix dell’autore autopubblicato che ha deciso di avviare una casa editrice e la propria attività, a una persona qualificata nell’acquisizione, nella modifica e nel marketing che ha deciso di iniziare a pubblicare libri .

1. Nomina la tua attività e registra

La scelta di un nome commerciale è una parte fondamentale del processo. Sebbene il processo possa variare da stato a stato, in genere inizi con il tuo segretario di stato. Assicurati che il nome della tua attività non sia già preso. Puoi usare il tuo nome.

2. Crea un’impronta e logo dell’editoria

L’impronta editoriale può essere la stessa del nome del tuo business, purché il nome commerciale si presta a un logo univoco . L’impronta e il logo dovrebbero riflettere i tipi di progetti completati.

3. Scegli una nicchia editrice e un mercato

Libri o riviste, manuali o giornali? Fanzione da pubblicazione di libri di narrativa o saggistica? Libri per bambini? Religioso? Publishing indie? Auto-aiuto?

Per mantenere la passione di cui un editore ha bisogno, scegli una nicchia. Molte piccole case editrici iniziano con una nicchia, quindi si diramano. Possono scegliere di “ibridazione” mescolando POD (ordinando copie come arrivano gli ordini, chiamati Print On Demand) con l’editoria digitale (consentendo alle persone di ordinare le copie di leggere online).

4. Crea un piano aziendale

In generale, tutte le aziende nuove e affermate necessitano di un piano aziendale, in particolare delle piccole imprese. E quel piccolo business plan non dovrebbe essere inciso nella pietra; Dovrebbe essere un piano che può evolversi.

Come nuova casa editrice, dovresti sviluppare una dichiarazione di missione che riflette il motivo per cui aderire al settore editoriale.

5. Imposta un conto bancario aziendale

Hai bisogno di un conto aziendale nel nome della tua azienda separata dal tuo account personale. Dovresti anche avere una carta di credito aziendale e biglietti da visita dedicati. Mantieni le finanze personali separate.

6. Scegli la tua posizione

Nell’era digitale, questo è meno importante di quanto non fosse solo 10-20 anni fa. Il focolaio dell’editoria era ed è New York City.

Ma gli editori di libri possono individuare ovunque negli Stati Uniti. Se assumi redattori e correttori di bozze, possono lavorare da casa.

Le apparecchiature necessarie includono computer ad alta capacità, software di pubblicazione, scrittore di CD, un ottimo sistema di backup e programmi antivirus.

7. Ordina licenze, permessi e commissioni

Dopo aver registrato il nome della tua attività, avrai bisogno di un EIN (numero di identificazione del datore di lavoro). Licenze e permessi necessari possono variare da stato a stato, ma per vendere libri avrai bisogno di un EIN.

L’EIN viene utilizzato per ottenere la patente d’imposta sulle vendite, che dovrai segnalare correttamente le vendite del tuo libro. Ne avrai bisogno per pagare le tasse statali e federali.

Se assumi subappaltatori, come gli editori, avrai bisogno che l’EIN archiviasse i 1099 che li invii.

8. Scegli una struttura aziendale

Molti editori scelgono il modulo commerciale più semplice, la società a responsabilità limitata o LLC. È un passo avanti rispetto al unico difesa (anche una scelta popolare con gli editori).

La formazione di un LLC coinvolge alcuni documenti, archiviati con il tuo stato, ma vale la pena. Ecco un esempio:

Newbie Book Company” sta pubblicando una serie di racconti di un autore. Come parte del processo di modifica, l’editore chiede allo scrittore se una delle storie è stata precedentemente pubblicata. Lo scrittore afferma che le storie non sono state pubblicate.

Ma uno di loro è stato pubblicato. Sebbene l’editore originale sia una piccola rivista, quell’entità presenta una causa. Si scopre che la rivista, secondo il contratto, ha acquistato “tutti i diritti” quando ha acquistato la storia. “Tutti i diritti” significa che la rivista possiede diritti esclusivi per riutilizzare o ripubblicare la storia (rispetto a “Primi diritti”). La rivista fa causa per riscuotere danni dalle risorse dell’azienda.

Se hai impostato la tua casa editrice come LLC, le tue risorse personali saranno protette dalle cause. La LLC offre più protezione da responsabilità rispetto ad altre strutture aziendali.

La formazione di una società può permetterti di benefici fiscali pass-through. Per ulteriori informazioni su quale entità legale scegliere, è necessario consultare un contabile.

9. Acquista software di contabilità

Un certo numero di aziende, come Zoho, offrono software di contabilità. Un altro sistema di contabilità preferito sono QuickBooks. Ciò semplifica tenere traccia delle spese e delle entrate commerciali, separate dal reddito personale per la tua casa editrice.

Zoho aggiunge una piattaforma completa di servizi aziendali associati come spese di Zoho, fattura, una, prenotazioni e altro ancora. Questi sono integrati sotto l’ombrello Zoho per un prodotto unificato.

10. Ottieni il numero di identificazione del tuo datore di lavoro e il personale di impiego

Come accennato in precedenza, molti nuovi editori impiegano subappaltatori come editori e correttori di bozze.

11. Acquista ISBN

Che sta per il numero di libro standard internazionale. È un numero di 13 cifre che è il codice a barre per un libro.

12. Ottieni le tasse aziendali in ordine

Consulta un contabile per determinare quale struttura aziendale può permetterti i migliori benefici fiscali o agevolazioni fiscali.

Dovrai pagare le tasse federali, statali e locali sui salari dei dipendenti.

Dovrai pagare le imposte sulle vendite.

13. Crea un sito Web professionale e un ID e-mail

Una volta scelto un nome aziendale, sviluppa il tuo sito Web e registra il tuo nome di dominio. Crea un indirizzo email che includa il tuo nome di dominio. Questo ti aiuterà a stabilire una presenza online.

14. Imposta un account di pubblicazione su Amazon

Quando hai pubblicato un progetto, carica informazioni su questo, inclusi numeri di vendita e feedback, alla tua editoria di Amazon account. Includi le credenziali per la tua attività.

Se sei molto fortunato, Amazon potrebbe acquisire i diritti al progetto e pagare royalties. Amazon ha attualmente 16 impronte. Quando si tratta di contenuti digitali, Amazon è uno dei posti migliori per vendere eBook online.

Per essere selezionato da Amazon, dovrai prima stabilire vendite e recensioni solide per il tuo progetto.

15. Iscriviti agli autori

Dovrai sviluppare un contratto per gli autori. Offrirai progressi? Come la percentuale di royalties pagherai?

Puoi aggiungere il tuo elenco alle pubblicazioni degli autori-in cui gli autori vanno a connettersi con gli editori. Ad esempio, una pubblicazione annuale chiamata Writer’s Digest elenca tutti gli editori di libri e riviste, per categoria (come Outdoor, Romance, ecc.)

16. Pubblica libri

Acquista il tuo progetto con varie stampanti.

17. Market Your Business

Non hai bisogno di un’istruzione formale per essere un grande marketer. Hai bisogno di un vero entusiasmo per il tuo lavoro.

Coinvolgi i tuoi autori con eventi online, come sessioni Q e A e altro ancora.

18. lancia la tua nuova attività

Annuncia la tua nuova impresa ovunque tu possa: pubblicazioni locali e regionali, pubblicazioni commerciali e altro ancora.

19. Grow Your Business

Supporta programmi di scrittura locale e club di libri. Partecipa alle conferenze degli scrittori come parte del tuo marketing di libri.

20. Sii un proprietario di successo della tua azienda

Non riposare sugli allori.

Ora sai come avviare una casa editrice: inizia a impostare la tua nuova attività

Come si ottiene dall’avvio della tua attività editoriale a possedere una casa editrice affermata ?

Tieni d’occhio le tendenze nel settore. Sapere cosa sta facendo la competizione e cosa stanno pubblicando e soprattutto evitare di pubblicare errori.

Video:Come avviare una casa editrice

Reviews

Related Articles