Come avviare un’etichetta discografica

Sia che tu sia un musicista in cerca di maggiore controllo sulla pubblicazione della tua arte o di un imprenditore a cui piace lavorare con talento, puoi far decollare le idee di business per piccole musicali avviando la tua etichetta discografica. Ed è più facile di quanto potresti pensare. Continua a leggere per tutto ciò di cui hai bisogno per avviare la tua etichetta discografica indipendente.

Che cos’è un’etichetta discografica?

Un’etichetta discografica è un marchio che rappresenta la musica di uno o più artisti. Conduce il business della musica, compresa la firma di contratti e la promozione di musicisti, nonché la registrazione, la pubblicazione, la distribuzione della loro musica in formati fisici ed elettronici. Mentre tutte queste funzioni sono in genere svolte internamente in una grande etichetta discografica, compiti come la pubblicazione e la distribuzione vengono spesso esternalizzati ad altre società da etichette discografiche indipendenti.

Quanto costa avviare un’etichetta discografica?

Se volete continuare a leggere questo post su "Come avviare un’etichetta discografica" cliccate sul pulsante "Mostra tutti" e potrete leggere il resto del contenuto gratuitamente. ebstomasborba.pt è un sito specializzato in Tecnologia, Notizie, Giochi e molti altri argomenti che potrebbero interessarvi. Se desiderate leggere altre informazioni simili a Come avviare un’etichetta discografica, continuate a navigare sul web e iscrivetevi alle notifiche del blog per non perdere le ultime novità.

Seguir leyendo


Non hai necessariamente bisogno di alcun capitale per avviare una piccola etichetta discografica indipendente. In effetti, puoi stabilire un’etichetta senza soldi nominandola e creando una presenza sui social media. Una volta che inizi a lavorare con artisti, puoi cercare un investitore per supportare finanziariamente la tua impresa.

Le etichette discografiche sono redditizie?

La pubblicazione dei record non è priva di costi e un’etichetta discografica deve pagare i suoi artisti, pagare i costi di registrazione e pagare per la pubblicazione prima che possa mai vendere un record. Questi costi devono quindi essere recuperati dalle vendite di musica prima che la piccola impresa inizi a realizzare un profitto. Mentre un’etichetta discografica alla fine può diventare un business redditizio, non aspettarti di iniziare a vedere tali guadagni immediatamente.

Come avviare un’etichetta discografica: 21 semplici passaggi per iniziare l’industria musicale

Hai sempre desiderato provare una carriera musicale? Sei un amante della musica che ha sempre sognato di diventare un proprietario di etichette? Dai un’occhiata ai seguenti 21 semplici passaggi per iniziare l’industria musicale e avviare un’etichetta discografica:

1. Nomina il business dell’etichetta discografica e registra

Cosa farai Chiama la tua etichetta discografica? È fondamentale che la tua etichetta abbia un nome commerciale unico, quindi assicurati di ricercare le tue opzioni prima di scegliere. Controlla altre aziende con lo stesso nome utilizzando fonti tra cui registri statali, database federale dei marchi e persino Google. Potresti anche essere sicuro che il nome sia disponibile come dominio del sito Web, anche se quell’organizzazione fa affari con un altro marchio.

Una volta scelto il nome dell’etichetta discografica, vuoi proteggere il tuo marchio. Registrandoti per un marchio, assicurati che il tuo marchio rimanga unico tra la concorrenza.

Che cos’è un marchio? Negli Stati Uniti, un marchio registrato offre il diritto esclusivo di utilizzare il nome della tua attività a livello nazionale in relazione ai beni e ai servizi che identifichi quando ti registri. Ti consente inoltre di far rispettare il tuo marchio presentando una causa in tribunale federale se un concorrente vi viola e usa il tuo nome.

2. Brand Your Indie Etichetta

Il tuo marchio di etichetta indie potrebbe iniziare con il tuo nome, ma non finisce qui. Il pubblico identifica anche i marchi visivamente, quindi è importante creare un logo per rappresentare la tua etichetta discografica.

Il tuo logo rappresenterà visivamente la tua casa discografica sul mercato, quindi dovrebbe indicare la musica, i valori e la visione della tua etichetta. Se sei artisticamente inclinato, puoi progettare il tuo logo o puoi scegliere tra una varietà di strumenti e servizi di progettazione del logo.

3. Scegli una struttura aziendale

Come strutturerai la tua etichetta discografica? Sarai l’unico proprietario della tua piccola impresa o la tua etichetta indipendente sarà una partnership? Chi è legalmente responsabile del marchio?

Quando si stabilisce la struttura della tua casa discografica, puoi scegliere tra una varietà di entità aziendali, ma i seguenti tre saranno più comunemente usati da piccole etichette indie:

  • Sole di proprietà-Il tipo più semplice di business da struttura, può essere stabilita una ditta unica senza intraprendere un’azione formale poiché l’azienda e il singolo proprietario sono la stessa entità legale. In una ditta individuale, il proprietario ha diritto a tutti i profitti commerciali ed è legalmente responsabile per l’intera attività. Partnership
  • -Una partnership è un’azienda di proprietà di più di una persona. Ogni partner contribuisce al business, sebbene non necessariamente allo stesso modo. Ad esempio, un partner potrebbe fornire capitale mentre un altro fornisce talento e abilità. Ogni partner condivide quindi i profitti e le perdite dell’azienda. Sebbene non sia legalmente richiesto, è utile stabilire un accordo di partenariato legale, che è un accordo commerciale di base che determina ruoli e responsabilità.
  • LLC-LLC combina le caratteristiche di una ditta unica e una società. Una società a responsabilità limitata è una struttura aziendale che protegge le attività personali dei propri proprietari e la responsabilità personale per i debiti o le passività dell’azienda. A differenza degli azionisti di una società, tuttavia, le LLC non sono tassate come entità aziendali separate.

4. Ricerca la concorrenza delle principali etichette

È importante che qualsiasi piccolo imprenditore comprenda la loro concorrenza. Nel settore discografico, i marchi competeranno con le principali etichette discografiche e altre etichette discografiche indipendenti. Cerca la concorrenza e vedi cosa stanno facendo altre etichette che vuoi emulare e in che modo puoi rendere la tua etichetta indipendente unica e distinguerti dalla concorrenza.

5. Scegli una nicchia e comprendi il tuo mercato di riferimento

Se vuoi che la tua etichetta discografica indie si distingua dal mare della concorrenza, è importante scegliere un’azienda Mercato di nicchia e target. L’industria musicale è vasta e la tua piccola impresa si perderà facilmente nella folla di etichette indipendenti se provi a soddisfare l’intero mercato. In che tipo di musica specializzerai? Firmerai cantanti blues, artisti hip hop o musicisti folk? Si rivolgerai a ascoltatori occasionali, amanti della musica per adolescenti o fan internazionali?

6. Imposta un conto bancario aziendale

Prima che la tua azienda inizi a inviare o ricevere denaro, assicurati e apri un conto bancario aziendale. Un conto bancario aziendale offre un livello di professionalità alla tua piccola impresa e aiuta a mantenere la tua etichetta discografica legalmente conforme separando le tue finanze aziendali e personali.

7. Acquista attrezzature necessarie

Di quale attrezzatura dovrai avviare la tua etichetta discografica? Puoi esternalizzare l’editoria e la distribuzione della tua musica e puoi affittare tempo in uno studio per registrare un album. Alcuni musicisti hanno anche il loro equipaggiamento.

È possibile stabilire un outfit di registrazione di base utilizzando software standard e apparecchiature per computer per un minimo di $ 150. Alla fine, tuttavia, vorrai acquistare attrezzature di registrazione di qualità professionale e stabilire il proprio studio di registrazione, che può costare $ 15.000 o più. L’attrezzatura include kit di batteria acustica, interfacce audio, microfoni, monitor, miscelatori, cavi e persino tavoli e sedie.

8. Crea una presenza online per la tua etichetta musicale

Ogni azienda di successo ha bisogno per stabilire una presenza online e la tua etichetta musicale non fa eccezione. Non costa nulla per creare una presenza online. Inizia aprendo un account e-mail per la tua etichetta indipendente e stabilendo una presenza sui social media con profili su piattaforme come Facebook, Twitter e Instagram.

Puoi anche creare un sito Web professionale, registrando un dominio che si lega al tuo marchio. Mentre puoi passare a una pagina Web coinvolgente e persino interattiva, non devi iniziare con un sito Web di fantasia per creare una presenza online efficace.

9. Ottieni licenze e permessi

Avrai bisogno di permessi e licenze per gestire l’etichetta record? I requisiti per le imprese per ottenere vari tipi di permessi e licenze variano in base allo stato e alla località, quindi la risposta richiede a ogni piccolo imprenditore di fare qualche ricerca. Assicurati di verificare i requisiti aziendali nella tua località e richiedere eventuali permessi e licenze applicabili per la tua casa discografica indie.

10. Scegli una posizione

Da dove funzionerà l’etichetta record? Mentre hai la possibilità di stabilire il tuo studio indipendente in uno spazio in affitto, puoi risparmiare denaro per la tua piccola impresa operando dal tuo ufficio a casa. È possibile noleggiare tempo in studio e organizzare riunioni professionali in luoghi esterni, mentre gestisce la tua attività da casa o da un’area di lavoro condivisa.

11. Ottieni un’assicurazione aziendale

È sempre importante ottenere i giusti tipi di assicurazione per la tua piccola impresa. Le polizze assicurative aiutano a proteggere la tua azienda in caso di incendio, furto, disastro naturale, crisi o persino perdita di vendite. Per acquistare i giusti tipi di assicurazione per la tua piccola impresa, è importante identificare le tue esigenze.

I seguenti tipi di assicurazione aziendale potrebbero essere acquistati da un piccolo imprenditore che avvia un’etichetta discografica:

  • Assicurazione immobiliare-Non importa la linea di affari, se la società possiede e possiede proprietà fisiche di qualsiasi tipo, dovrebbe acquistare un’assicurazione di proprietà. Ciò proteggerà le proprietà e le attrezzature della tua etichetta discografica, indipendentemente da dove sia memorizzata.
  • Assicurazione di responsabilità civile-Per proteggere la tua etichetta discografica da determinate perdite finanziarie e persino devastazione, l’assicurazione di responsabilità civile copre le spese mediche e le spese legali per le quali la tua azienda può essere legalmente responsabile.
  • Assicurazione informatica-Le piccole imprese che conducono qualsiasi azienda online dovrebbero proteggersi con l’assicurazione informatica, che li protegge da malware, attacchi informatici e perdita di dati. Se promuovi la tua etichetta discografica su un sito Web o se ti impegni nella distribuzione digitale, vorrai proteggere i tuoi interessi con l’assicurazione informatica.

12. Ordina le tasse per l’etichetta discografica

Come qualsiasi piccola impresa, la tua etichetta discografica sarà soggetta a una varietà di locali, statali e federali le tasse. È possibile che le imposte sulla proprietà, le imposte sul reddito statale e federale, l’imposta sulle vendite e persino le imposte sull’occupazione. Assicurati di registrarti per un documento d’identità fiscale federale e qualsiasi documento d’imposta fiscale necessario e proteggi la tua attività ricercando le tasse applicabili nella propria regione.

13. Unisciti a enti commerciali e società

Per aiutare a ulteriori informazioni sul successo della tua nuova etichetta musicale, dovresti migliorare le tue opportunità di networking unendosi a enti commerciali pertinenti. I membri non solo aumentano il loro networking, ma spesso sono invitati a eventi del settore gratuiti in cui puoi saperne di più sul settore della musica.

Ad esempio, i membri dell’industria fonografica britannica sono considerati parti della “Brit Awards Voting Academy”, il che significa che votano sui vincitori annuali. Altri enti commerciali che un’etichetta discografica indie potrebbe unirsi includono l’American Association of Independent Music, l’Association of Independent Music Publishers e l’International Alliance for Women in Music.

14. Imposta un sistema telefonico aziendale

Il tuo prossimo client potrebbe essere una semplice telefonata. Pertanto, è importante per ogni piccolo imprenditore stabilire un sistema telefonico aziendale per la propria azienda. Non sai mai quando il prossimo artista indipendente emergente potrebbe provare a contattarti.

Di quali funzionalità avrai bisogno nel sistema telefonico dell’etichetta record? Potresti non pensare di aver bisogno di più delle funzionalità di servizio telefonico di base tra cui ID chiamante, Hold e Opend Meil. Quando si sceglie le funzionalità del sistema telefonico aziendale, tuttavia, ricorda che la presentazione del servizio telefonico può rappresentare il tuo livello di professionalità.

15. Costruisci una squadra

Nessuno raggiunge il successo da solo, e persino un unico proprietario dovrebbe costruire un team di esperti per aiutare a lanciare la loro etichetta discografica indipendente. Non hai bisogno che la tua squadra si riunisca fisicamente per essere efficace. Puoi circondarti di professionisti di tutto il mondo e lavorare insieme praticamente.

Quando si avvia un’etichetta discografica, vorrai lavorare con professionisti tra cui un avvocato musicale, produttori musicali, contabili, personalità radiofoniche, rappresentanti delle pubbliche relazioni e direttori di video musicali. Ti consigliamo anche di prendere importanti contatti con i talenti e i gestori di intrattenimento che possono aiutarti a firmare contratti con i musicisti.

16. commercializzare la tua etichetta

Se vuoi che il mondo sappia della tua casa discografica, è fondamentale commercializzare la tua etichetta. Puoi assumere un’agenzia di marketing per promuovere la tua attività o puoi concentrarti sulla promozione in casa. Senza marketing, la tua piccola etichetta potrebbe passare e non riuscire a crescere. Anche dopo aver firmato artisti e album di registrazione e musica digitale, la promozione rimarrà parte integrante del tuo settore discografico.

17. Chiedi ai gruppi di iscriversi

Come convincere il talento che possono fidarsi delle loro carriere musicali per la tua etichetta? Senza artisti e gruppi per registrare musica per te, non c’è prodotto e non hai un’etichetta funzionante. Anche una nuova etichetta dovrà probabilmente lavorare con i manager e gli avvocati degli artisti quando firmino contratti legali e un accordo di registrazione, quindi consulzerai anche una rappresentanza e una consulenza legale.

18. Cerca investitori

Come finanzierai la tua etichetta discografica? Potrebbe non essere necessario molto per lanciare il tuo marchio, ma l’esecuzione di un’etichetta discografica richiede denaro. Dovrai pagare gli artisti, pagare i costi di registrazione e pagare per la pubblicazione, il marketing e la distribuzione, tra molti altri costi coinvolti nella gestione di una piccola impresa. La maggior parte dei proprietari di piccole imprese non è in grado di autofinanziare completamente tutti questi costi, e quindi cercano almeno una persona da investire nella propria attività.

19. Release Music

La distribuzione era un mal di testa per chiunque non fosse affiliato con un’etichetta importante, ma grazie a servizi di musica online e streaming come Apple Music e Spotify , rilasciare musica è ora un’opzione praticamente per chiunque.

Scegliendo un distributore digitale, qualsiasi etichetta discografica indipendente o artista indipendente può vendere la loro musica nei più grandi negozi di musica online del mondo. Anche una prima versione può diventare un grande venditore e realizzare profitti senza recuperare tutti i costi di produzione associati alle vendite fisiche degli album.

20. Raccogli i tuoi royalties

Una volta che le persone iniziano a streaming e acquistano la musica che hai rilasciato, inizierai a ricevere controlli di royalty dal tuo distributore, in base al importo che vendi. Alla fine, potresti anche essere pagato altri soldi tra cui royalties meccanici, royalties per prestazioni pubbliche, royalties SoundExchange

21. Sii il proprietario di un’etichetta discografica indipendente di successo

Inizia a guadagnare denaro, sei sulla buona strada per essere il proprietario di un’etichetta discografica indipendente di successo. Come ogni piccola impresa, ti consigliamo di guardare avanti verso un’ulteriore crescita e massimizzare i tuoi guadagni ove possibile. Il ridimensionamento del business sarà il tuo prossimo passo importante.

Come avviare un’etichetta discografica senza soldi

Chiunque può avviare un’etichetta discografica, anche se non hanno soldi. Alla fine, avrai bisogno di capitale per espandere la tua attività, ma è possibile trovare risparmi significativi quando inizi la tua etichetta indipendente. Quando hai scelto un nome e stabilito una presenza sui social media, entrambi gratuiti, la tua etichetta può essere chiamata ufficiale.

Anche il networking con gli artisti non costa nulla e potresti essere in grado di segnare il tuo primo contratto prima che tu abbia speso un centesimo. Se non hai ancora soldi quando è il momento di registrare musica, puoi cercare un investitore d’angelo per aiutare la tua azienda a crescere.

Video:Come avviare un’etichetta discografica

Reviews

Related Articles