Come bloccare l’IMEI: sapere cosa fare se il tuo telefono viene rubato o rapinato!

0
43

Ogni anno migliaia di cellulari vengono rubati in Brasile. Forse sei nelle statistiche e hai già vissuto questa situazione complicata. Inoltre, le possibilità di recuperare il dispositivo sono abbastanza ridotte, anche con la possibilità di rintracciare il dispositivo attraverso alcuni strumenti nativi di Google e Apple. Tuttavia, possiamo scoraggiare il furto e la rapina bloccando l’IMEI del tuo telefono.

Vedi anche come bloccare IMEI Online!

Una volta bloccato l’IMEI del tuo cellulare, non sarà più possibile collegarlo a nessun operatore. Così il furto diventa «inutile», dato che il criminale non potrà rivenderlo o usarlo.

Pertanto, pensando a coloro che hanno avuto il loro dispositivo rubato e vogliono in qualche modo scoraggiare la pratica, o semplicemente «ostacolare» la vita del ladro, abbiamo messo insieme un tutorial su come bloccare l’IMEI del tuo telefono. Dai un’occhiata:

Come scoprire l’IMEI?

Ci sono tre metodi per scoprire l’IMEI del tuo telefono. Sono tutti molto semplici, tuttavia, ognuno è per una situazione specifica:

Attraverso il dispositivo stesso

C’è un modo per scoprire l’IMEI dal tuo telefono, tuttavia, se ti hanno già rubato il dispositivo, dovrai scoprirlo con uno degli altri modi elencati di seguito. Pertanto, questo metodo è orientato verso coloro che sono prudenti e si preparano ad un possibile furto. Dai un’occhiata:

Attraverso la custodia del dispositivo

Il secondo modo per scoprire l’IMEI del tuo dispositivo è attraverso la confezione del dispositivo. Di solito il numero è molto vicino al codice a barre. Tuttavia, nel caso in cui tu abbia già buttato via la scatola o sia in pessime condizioni, rendendo la visualizzazione del numero quasi impossibile, dovrai provare a scoprirlo con il terzo metodo.

Da Google Dashboard

Nel caso in cui non riesci a trovare il numero IMEI attraverso i metodi precedenti, puoi scoprirlo tramite l’applicazione Google Dashboard. Dai un’occhiata:

4. Nella schermata successiva, seleziona l’opzione «Trova i tuoi dispositivi»;

5. Ora sarai reindirizzato alla pagina dello strumento Trova il mio dispositivo». In questo modo, scegli il tuo dispositivo e poi clicca sull’icona delle informazioni che si trova davanti al suo nome. Infine, il tuo IMEI sarà disponibile.

È necessario fare una denuncia alla polizia?

Molte persone ignorano l’importanza di fare una denuncia alla polizia. Tuttavia, questa procedura è molto importante, non solo per te per «entrare nelle statistiche», ma anche per poter bloccare l’IMEI del tuo telefono, dato che gli operatori chiedono il rapporto di occorrenza.

Se il tuo dispositivo è stato rubato, devi denunciarlo alla stazione di polizia più vicina. Tuttavia, se il tuo telefono è stato rubato, cioè non hai ricevuto una minaccia, puoi fare una denuncia alla polizia online. Per esempio, nello stato di São Paulo, puoi andare sul sito della Delegacia Eletrônica. Nella maggior parte degli stati, è possibile presentare una denuncia di evento attraverso Internet facendo una rapida ricerca su Google.

Chiamare il tuo operatore per bloccare l’IMEI

Ora che hai scoperto l’IMEI del tuo dispositivo, devi chiamare il tuo operatore per bloccarlo. Quindi, ogni operatore ha un numero di contatto diverso per servire i clienti a cui è stato rubato il telefono. Controlla il numero dei principali operatori qui sotto:

  • Claro: 1052;
  • Oi: 1057 o *144;
  • TIM: 1056 o *144;
  • Vivo: 1058 o *8486;
  • Nextel: 1050 o (11) 4004-6611;
  • Porto Seguro Conecta: 10544 o *333.

Come già detto, gli operatori richiedono la segnalazione di eventi, il documento d’identità e altre informazioni rilevanti per bloccare il servizio.

FAQ

Una volta che riesci a bloccare l’IMEI del tuo cellulare, non sarà più possibile collegarlo a nessun altro operatore. In questo modo, il furto diventerà inutile poiché il criminale non potrà rivenderlo o usarlo.

Non c’è un modo per bloccare il cellulare da Anatel. Pertanto, per bloccare il cellulare, il cliente dovrà chiamare il suo operatore e chiedere che il blocco venga effettuato. Inoltre, vale la pena ricordare che il cliente dovrà comunicare il numero del suo cellulare e non c’è più bisogno di fornire l’IMEI.

1. prima scopri l’IMEI del tuo dispositivo; 2. Poi, segnala l’incidente;3. Infine, chiama TIM al 1056 o *144 per bloccare il dispositivo.

Claro: 1052;Oi: 1057 o *144;TIM: 1056 o *144;Vivo: 1058 o *8486;Nextel: 1050 o (11) 4004-6611;Porto Seguro Conecta: 10544 o *333;Algar: 10312;Sercomtel: 0800 400 0430;Brisanet: 0800 281 3017;Unifique: 0800 872 0001.

Ti è piaciuto? Potresti bloccare l’IMEI del tuo telefono? Lascia il tuo commento. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo su Telegram. Basta cliccare sull’immagine blu qui sotto!