Come essere regista – 6 passi

Scorsese, Hitchcock, Spielberg, Lynch… Hanno tutti qualcosa in comune: sono grandi registi. Per perfezionare il loro mestiere hanno dovuto iniziare in piccolo e imparare dai maestri che li hanno preceduti. Se hai intenzione di imitarli e tentare la fortuna ma non hai idea di come fare il regista , su questo sito ti diamo una guida con una serie di passaggi molto utili affinché tu possa realizzare il tuo sogno.

Potrebbe interessarti anche: I Monti Tianzi in Cina sono "Pandora" dal film "Avatar" Passi da seguire:

uno:

La cosa principale per diventare un regista è acquisire adeguate conoscenze teoriche sul cinema. Per farlo, puoi scegliere di iscriverti a una scuola di cinema , specializzata nell'insegnamento di quest'arte, oppure cercare un'università che abbia una laurea in regia cinematografica.

Sia che ti iscrivi a una di queste scuole o decida di studiare da solo, devi imparare, tra le altre, le seguenti materie di base. Questi sono essenziali durante l'insegnamento di qualsiasi futuro direttore che si rispetti:

  • Storia del cinema
  • linguaggio cinematografico
  • Direzione degli attori
  • Produzione di film
  • sceneggiatura
  • estetica cinematografica
  • Montaggio audiovisivo

Altre materie che devi imparare sono la fotografia, il suono e la gestione e il funzionamento di una fotocamera.

Due:

Immergiti nel cinema, vivi e respira il cinema! È essenziale guardare i film e acquisire un'ampia cultura cinematografica, ma non è sufficiente che tu lo faccia come un fan: analizzali! Scomponi ogni scena, osserva ogni inquadratura nel dettaglio, studiane il contenuto e scopri dove è stata posizionata la telecamera e quali ragioni può aver avuto il regista per prendere le sue decisioni. Questo lavoro è ciò che ti renderà un professionista nel campo.

3:

Trovare lavoro come regista non è un compito facile. Devi partire dal basso, così in basso che a volte dovrai preparare i caffè per una squadra di riprese tecniche o andare a fare fotocopie quando uno degli assistenti te lo chiede. Se ti presenti al team durante le riprese e ti occupi di alcuni di questi semplici compiti, potrai vedere da vicino come viene realizzata un'opera audiovisiva, il che ti darà molta esperienza.

Che si tratti di un film, uno spot o un videoclip, porta sempre con te un taccuino e annota tutto ciò che è interessante per i tuoi progetti futuri. Dal comportamento del regista stesso alle sue decisioni sul set; del tempo trascorso tra scatto e scatto e il posizionamento delle sorgenti luminose. Ti assicuriamo che questo ti aiuterà immensamente a formarti come regista.

Puoi anche inviare il tuo curriculum a società di produzione proponendoti come secondo o terzo assistente alla regia. Sii umile e opta anche per quelle offerte non pagate, perché non sei ancora Spielberg.

4:

Comprati una macchina fotografica e crea i tuoi video! Perché non c'è modo migliore per imparare che mettere in pratica tutte le tue conoscenze teoriche. Puoi offrirti di girare video musicali per cantanti che hanno appena iniziato o che non hanno molto budget, oltre a realizzare video aziendali per piccole e medie imprese. Questi lavori ti daranno esperienza e, soprattutto, un curriculum, che ti renderà più facile in futuro poter candidarti per una posizione retribuita presso una società di produzione audiovisiva .

5:

Fatti un nome! Oltre a questo tipo di progetti, è fondamentale sviluppare la tua creatività scrivendo e dirigendo cortometraggi o film indipendenti . Per fare ciò, trova un finanziatore o risparmia dei soldi per poterti occupare delle spese generate da una produzione. Ed è che anche fare un cortometraggio costa denaro: spese di catering, oggetti di scena, trucco, trasporto, fotocopie o sceneggiature stampate, copie di DVD, tra gli altri.

Dovresti anche tenere conto dei costi di distribuzione, perché dal momento che realizzi un cortometraggio o un film, probabilmente vorresti che fosse esposto ai festival o che avesse diritto a un premio in qualche categoria, e queste iscrizioni normalmente hanno un costo. Non nascondere il tuo lavoro al mondo tenendolo in un cassetto!

6:

Come ultimo consiglio, aggiungi che l' atteggiamento è molto importante per chi lavora nel mondo dell'arte. Per questo devi dedicarti al cinema con umiltà, con i piedi per terra ed essere grato per le opportunità che ti vengono offerte. Perché chissà! Alcuni di loro potrebbero aprire le porte a un progetto interessante che ti lancerà alla celebrità.

Continua a lavorare sodo e raccoglierai i frutti!

Se desideri leggere altri articoli simili a Come essere un regista , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Artigianato e tempo libero.

Reviews

Related Articles