Come fare un’analisi competitiva

Il dimensionamento dei tuoi concorrenti è una parte importante del successo delle piccole imprese. In poche parole, questo è un’analisi competitiva. Questa ricerca ti aiuterà a comprendere i punti di forza e di debolezza dei concorrenti diretti. Fare questo tipo di ricerca competitiva ti darà un vantaggio nel tuo mercato di riferimento.

Questo articolo coprirà alcune delle caselle che dovrai controllare per fare un’analisi competitiva approfondita.

Che cos’è un’analisi competitiva?

Un’analisi competitiva è la valutazione e lo studio dei tuoi concorrenti. Identificando i punti di forza e di debolezza di un concorrente, puoi migliorare i tuoi sforzi di piccole imprese. Ci sono parecchi aree diverse coperte. Questi guardano ad aspetti come strategie di marketing e mercati target. Coprono anche aspetti digitali come i social media. Di solito, esiste anche una sezione di contenuto forte.

È importante dedicare del tempo a pianificare uno di questi attentamente. Possono fornire una road map per dove la tua azienda può migliorare. L’analisi competitiva può anche sottolineare i punti deboli del mercato su cui puoi capitalizzare.

Perché fare un’analisi competitiva?

Ci sono alcuni grandi vantaggi in questo tipo di analisi competitiva. Continua a leggere per scoprire come la tua piccola impresa può rimanere in cima alla tua quota di mercato con una.

Alex Azoury, fondatore e CEO, Home Grounds, offre alcune altre intuizioni sul perché un’analisi come questa sia importante.

Ci sono due buone ragioni per uno di questi”, scrive. “Se non hai iniziato la tua analisi aziendale ti dà una chiara visione della domanda per il tuo prodotto o servizio. Ti fa pensare a come differenziarti sul mercato.

L’altro motivo ha un Molto a che fare con la gestione degli altri concorrenti. Spiega Azoury.

Per un’azienda esistente, devi rimanere informato sulle campagne di marketing e sulle attività dei concorrenti online. Scopri se è possibile sfruttare le lacune nella loro strategia. Usa l’analisi per misurare gli stessi criteri. Dai un’occhiata oggettiva alla tua attività per trovare aree per il miglioramento.

Come fare un’analisi competitiva

L’idea sembra semplice. Tuttavia, mettere insieme un modello di analisi che funziona è un po ‘più complicato. Ci sono diversi passaggi che devi passare. Puoi usarli per comprendere meglio il tuo mercato di riferimento. Potresti essere un’attività o una start-up consolidata. Ad ogni modo, mettere insieme questi dati ti dà un’immagine accurata di ciò che stanno facendo i tuoi concorrenti.

Ci sono altri vantaggi. Può aiutarti a ruotare sul mercato e colmare eventuali lacune. Queste analisi sono utili anche per decidere quando sviluppare nuovi prodotti e servizi. Oppure possono aiutarti a decidere quando annullare quelli che non funzionano.

Ecco alcune caselle per verificare l’analisi della concorrenza accurata.

1. Usa il Web

Iniziare con l’analisi della concorrenza significa scendere dal piede giusto. Inizia su Internet con il motore di ricerca con cui sei più a tuo agio. È lì che troverai la maggior parte delle informazioni commerciali della concorrenza di cui hai bisogno. Tuttavia, il punto di partenza potrebbe essere diverso da quello che ti aspetteresti. Invece di cercare il nome di un concorrente, puoi iniziare con il nome della tua attività.

Google fornirà un elenco di altri nomi di concorrenti aziendali. Questo è un buon posto per iniziare la tua analisi. La pagina dei risultati dei motori di ricerca di Google (SERP) visualizzerà un pannello di conoscenza a destra. Dai un’occhiata al fondo. Ecco dove troverai i nomi dei concorrenti. Tieni presente che è un mix di tre diversi tipi di concorrenti. Tuttavia, ti dà un punto di salto per la tua analisi.

Ecco un altro trucco che puoi usare per trovare maggiori informazioni per l’analisi del concorrente. Prova a utilizzare una parola chiave correlata alla tua attività. Se fai un elenco di queste e frasi di parole chiave, puoi collegarli a qualsiasi motore di ricerca e ottenere un elenco di concorrenti.

Corinne McCarthy è uno specialista di PR SEO e online con Web Talent Marketing, ha alcuni altri suggerimenti.

Usa strumenti di terze parti (come semrush.com o ahrefs.com) trovare dati di parole chiave sul tuo concorrente”, scrive. “È utile esportare i dati delle parole chiave in un file Excel. Spyfu è ottimo per guardare le parole chiave a pagamento dei concorrenti.

È importante dare un’occhiata a come i concorrenti utilizzano l’ottimizzazione dei motori di ricerca. Google Analytics è un ottimo strumento per essere in grado di impegnarsi nel modo in cui qualsiasi concorrente utilizza SEO.

Mia Ballan è la fondatrice, di Millennial, e fornisce alcuni consigli aggiuntivi.

Assicurati che il concorrente che scegli sia strettamente correlato a ciò che fai. Per verificare che siano una fonte autorevole, puoi usare misure come Moz Domain Authority”, scrive. “There should be clues on their website that tell you that they’re legit (years in business, customer reviews, etc).

Finally, there’ s no point in taking notes from a competitor that non ha successo. Controlla le loro classifiche del sito Web, la qualità dei loro contenuti e i premi del settore per confermare che si desidera seguire il loro lead.

2. Metti insieme un elenco dei tuoi concorrenti

Prima cose prima come si suol dire. Se vuoi sapere come stanno lavorando i concorrenti nel tuo mercato, dovrai sapere chi sono. Ecco perché il primo passo è mettere insieme un elenco di concorrenti. Potresti pensare di avere già una buona idea. Ma devi considerare quanto segue per assicurarti di considerare tutti i tuoi concorrenti

Come i diversi tipi di cui la tua azienda ha bisogno. Ci sono concorrenti diretti e indiretti. Comprendere le differenze tra i due può aiutarti a mettere insieme una buona analisi competitiva.

Concorrenti diretti

Queste sono le persone che vendono gli stessi beni e servizi. O direttamente nella stessa area geografica o nello stesso spazio online. In sostanza, tu e i tuoi concorrenti diretti offri esattamente la stessa cosa.

Segui questo link per alcuni esempi nel mercato wireless. Vedrai che Verizon e Sprint competono direttamente con T Mobile e parecchi altri. Ciò dovrebbe darti un’idea di come mettere insieme questa parte dell’analisi competitiva.

Azoury ha alcuni suggerimenti eccellenti.

Imposta uno strumento per registrare le informazioni che trovi. Preferisco un foglio di calcolo, ma anche una tabella funziona”, scrive.

Successivamente, dice che devi inserire i nomi dei tuoi principali concorrenti in cima. Suggerisce tre nomi. Tieni presente che i tuoi concorrenti potrebbero non essere quello che pensi. Inizia con i concorrenti con cui competi direttamente.

Sono quelli con prodotti o servizi molto simili che stanno prendendo di mira lo stesso pubblico demografico o personaggio del cliente.

Il lato sinistro del foglio dovrebbe avere quanto segue : Elenca quanto segue:

  • Un riassunto di ciò che sai attualmente. Usa qualsiasi motore di ricerca per ottenere queste informazioni dal loro sito Web. Anche i siti di social media possono essere utili. Cerca il loro slogan, la proposta di valore unica e qualsiasi cosa evidenzia i punti di forza/debolezza. Non lasciare alcun dettaglio come l’indirizzo e-mail.
  • Destinata al pubblico. Chi stanno prendendo di mira? Un esempio potrebbe essere gli uomini tra 30-50 che acquistano tute su misura.
  • Prodotti o servizi-Cosa stanno offrendo?
  • Strategia di marketing generale-Questa è una parte importante dell’analisi competitiva che stai mettendo insieme. Scopri che tipo di contenuto stanno usando.
  • Strategia di marketing online-Come si promuovono? Nota le tue osservazioni sul loro sito Web e sui social media. Come generano traffico e lead, cosa pubblicano, hanno recensioni o testimonianze? Scoprire la strategia dei contenuti.
  • -Cerca buoni contenuti come grandi descrizioni dei prodotti, una preziosa risorsa gratuita, immagini professionali.
  • Debolezze-rispondono ai reclami? L’azienda è difficile da contattare? Cose come la cattiva navigazione del sito lavorano contro qualsiasi sforzo di marketing.
  • Vantaggio competitivo-Questi concorrenti producono i propri prodotti? Che tipo di copertura mediatica ottengono? E le risorse gratuite?

Ecco un altro utile consiglio su come funziona un’analisi competitiva come questa. Se stai lavorando al tuo marchio, dovresti concentrarti solo su questo tipo di concorrenti. Scopri se i loro sforzi di marketing dei contenuti includono un blog. Dai un’occhiata ai loro social media per vedere cosa si concentrano. È probabile che tu possa modificare i modelli di contenuto che stanno utilizzando per il tuo prodotto o servizi. Molte di queste informazioni sono sui siti Web dei concorrenti. “Concorrenti indiretti

Queste sono aziende che vendono beni e servizi simili nello stesso mercato. L’idea qui sei tu e il tuo concorrente potreste attirare lo stesso pubblico di destinazione. Se vendi scarpe e la società B vende stivali, potrebbero essere considerati un concorrente indiretto.

Queste persone sono importanti perché vendono prodotti diversi allo stesso mercato di nicchia. Prestare attenzione a come usano il marketing può aiutarti con i tuoi contenuti. Lavorare attraverso il content marketing che queste aziende utilizzano può offrire approfondimenti su nuovi mercati.

Alcune persone pensano che questi concorrenti possano effettivamente fare partner eccellenti. Ecco un esempio. Se vendi ferri da arricciaio cerchi un’azienda che vende prodotti per la cura dei capelli. Rimanere competitivi allo stesso tempo significa cercare di vedere se questi concorrenti si stanno ridimensionando o giù.

Concorrenti terziari

Queste persone sono in fondo all’elenco. Come mai? Perché non rappresentano una minaccia immediata per il tuo prodotto o servizio. Tuttavia, offrono qualcosa di diverso che potrebbe essere considerato una sostituzione. Un’adeguata analisi della concorrenza qui potrebbe includere la gelateria locale se vendi ciambelle. Questo tipo di attività potrebbe cambiare rapidamente strategie di marketing e includere prodotti simili.

Decidere in quale area cade la concorrenza dipende dalla tua società individuale. Ad esempio, se vendi martelli e unghie, non sarà difficile classificare la competizione. Non sarà il caso di una società di software con funzionalità e piani diversi.

3. Confronta le strategie di marketing

Dai un’occhiata alla strategia di marketing dei tuoi concorrenti è un passo importante. Ci sono alcune cose che vanno in un’analisi della concorrenza completa. Ricorda, questa parte dell’analisi è basata sul contenuto. Dai un’occhiata a diversi fattori, tra cui il numero di blog con i concorrenti.

McCarthy ha qualche altro consiglio su come guardare il marketing dei tuoi concorrenti.

Guarda il contenuto sul sito Web del tuo concorrente. Concentrati su pagine chiave come la homepage e il servizio o le pagine del prodotto. Analizza le intestazioni e cerca parole chiave nella copia della pagina. Valuta il tono, lo stile e la lunghezza . Confronta con il contenuto del tuo sito Web.

Non sottovalutare la velocità del sito Web “, scrive. “Usa le informazioni PagesPeed di Google per vedere quanto velocemente si carica il sito Web del concorrente rispetto al tuo”. Assicurati di non perdere potenziali clienti a causa di un sito Web lento.

Qualsiasi buona analisi della concorrenza deve considerare ciò che l’altra attività sta facendo online. Puoi ottenere alcune buone informazioni dal contenuto sul loro sito Web. Anche i social media sono importanti (vedi sotto) ma il sito Web è un tesoro di buone informazioni sui tuoi concorrenti.

C’è un intero settore che può aiutare qui.

Tuttavia, ci sono alcune buone informazioni che puoi ottenere per l’analisi del tuo concorrente dal sito Web.

  • Potrebbe iniziare un po ‘come un lavoro investigativo all’inizio. Anche se ricevi solo un indirizzo email a un dipendente o un cliente, puoi ottenere alcune informazioni da seguire.
  • Il sito Web può fornirti alcune informazioni su webinar e altri eventi di social media. Questi possono essere utili per saperne di più sul business dei concorrenti.
  • Il sito Web è un ottimo posto per ottenere collegamenti alle interviste che i concorrenti hanno fatto nei media.

Ci sono diverse cose che dovresti considerare qui. Ad esempio, quale tono usa il tuo concorrente sulla loro homepage? Prendi nota delle immagini che usano. È anche una buona idea concentrarsi sul nome e-mail di tutti i clienti trovati nelle testimonianze.

5. Confronta i social media

I social media sono una parte importante nella comprensione di ciò che i concorrenti stanno facendo. Informazioni importanti come il modo in cui le persone parlano di quel concorrente sono qui. Ecco alcune caselle che dovresti controllare per ottenere il massimo dai canali dei social media del tuo concorrente.

Dai un’occhiata a con chi stanno parlando e interagendo. Questo ti dà un’idea rinforzata del mercato di riferimento. Dai un’occhiata alle piattaforme che lavorano per i tuoi concorrenti. Non tutti i canali di social media funzionano per tutte le piccole imprese.

Ad esempio, YouTube è un eccellente canale di social media se i tuoi beni e servizi necessitano di assemblaggio e spiegano. Dai un’occhiata ad altre piattaforme come Instagram ha senso. Ti consigliamo di dare un’occhiata alla lingua che i tuoi concorrenti usano su altre piattaforme come Facebook.

Dai un’occhiata a come l’attività di un concorrente utilizza gli influencer. Assicurati di valutare il contenuto emotivo dei post per ogni canale di social media. Non dimenticare di controllare eventuali canali LinkedIn. Il contenuto trovato lì di solito ti dice qualcosa sul marketing B2B.

6. Considera i prezzi

Ci sono molte aree da coprire. Mentre alcuni guardano ad aspetti sociali come il contenuto, altri guardano figure come i prezzi. Se stai confrontando i prezzi con la concorrenza, ci sono alcune cose da considerare. È tutto piuttosto semplice se i tuoi beni e servizi sono simili. Inizia ad aggiungere funzionalità come quelle con software e le cose possono diventare più complesse.

Il primo passo qui è quello di confrontare i prezzi contro la concorrenza. Potresti essere in grado di ottenere alcuni numeri dal sito Web. In caso contrario, dovrai scavare un po ‘più a fondo. Prova a cercare informazioni e-mail dal nome da testimonianze a contattare.

Se hai una vendita diretta con la concorrenza agli stessi prezzi, puoi far cadere il prezzo per aumentare le vendite. Abbandonare il prezzo può costringere i concorrenti a innovare al fine di ridurre i costi e tenere il passo.

7. Usa un’analisi SWOT

Dopo aver raccolto i dati di cui hai bisogno, la tua azienda ha bisogno di mettere tutto insieme. Ecco dove è utile un’analisi SWOT concorrente. La parola è un acronimo. Sta per punti di forza, di debolezza, opportunità e minacce. Questi sono flessibili. Possono essere costruiti per analizzare la tua attività o quella della concorrenza. Alcune aziende le usano come base. L’analisi indica la propria azienda e fornisce loro un punto di partenza per l’analisi della concorrenza

Ci sono molti vantaggi. Un grande è che le aziende possono vedere le aree di cui trarre vantaggio sul mercato attraverso i loro concorrenti utilizzando l’analisi SWOT.

Ty Stewart, CEO e presidente di Simple Life Assure, aggiunge una ragione per usarli.

Il miglior consiglio che devo eseguire un’analisi competitiva di successo è sempre avere in mente un obiettivo finale specifico”, scrive. “Senza questo scopo fisso e conciso che alimenta un’analisi, finirai con molti dati ma poca direzione da correre con esso.

Dice che puoi modellare i risultati avendo una domanda specifica o Progetta che risponde all’analisi competitiva. In questo modo otterrai molto di più dal lavoro. Questi strumenti di analisi SWOT possono aiutare.

Modello di analisi competitivo

Essere in grado di raccogliere tutte queste informazioni insieme in un modello è buono. C’è una certa flessibilità qui. Tuttavia, un buon modello avrà tutti i seguenti contenuti.

  • Revenue-Il percorso più chiaro è controllare il sito Web della concorrenza o cercare comunicati stampa.
  • Il mercato di riferimento-guarda attraverso i contenuti sulle piattaforme di social media.
  • Ciò che rende i loro prodotti diversi e unici.
  • Il numero di dipendenti.
  • I loro prodotti e servizi con i prezzi.
  • Le strategie di marketing che usano.
  • I canali social e i siti Web in cui operano.
  • Contenuti sulla storia dell’azienda.

Ecco alcuni suggerimenti per ottenere un modello di analisi competitivo. Alla ricerca di un foglio di lavoro online è una buona idea. Ma dovrai stare attento a assicurarti che abbia tutte le categorie che desideri. Ci sono alcuni leader del settore che li offrono, come Shopify.

Se stai realizzando il tuo, non dimenticare di includere sezioni per i social media e i contenuti del sito Web. Non sarai in grado di ottenere un’analisi accurata senza considerare il marketing digitale.

Conclusione

Comprendere cosa sta facendo un concorrente può aiutare la tua azienda ad avere successo. Questo è una buona analisi competitiva.

Mia Ballan la fondatrice del Millennial mentalmente di denaro, fornisce una buona definizione.

La chiave per eseguire un’analisi efficace della concorrenza è scegliere i concorrenti giusti. I criteri che dovresti cercare sono: 1) Sono rilevanti 2) autorevoli e 3) successo”, scrive.

Maddie Bishop, Senior Brand & Communications Strategist di Jacob Tyler, ha l’ultima parola:

La migliore ricerca di analisi competitiva non è solo interessante ma utile. Dovrebbe offrire un Informazioni su come il tuo marchio può crescere, ruotare o innovare all’interno e oltre il suo mercato.

Prima di iniziare, dice Bishop, devi porre tre domande. Ecco l’elenco forniture Bishop.

Definisci ciò che devi imparare. Hai solo bisogno di una panoramica del mercato o stai cercando di vedere come puoi dominarlo?

Decidi chi sono effettivamente i tuoi concorrenti. Potrebbe non essere ovvio come pensi. Sono i leader nel tuo mercato? Coloro che producono un prodotto simili o offrono un servizio simile? Oppure a coloro che hanno fatto una mossa strategica a cui aspiri?

Domanda se hai davvero bisogno di un’analisi competitiva tradizionale. È improbabile che tu possa ottenere un successo leader del mercato semplicemente copiando le loro tattiche. Certo, a volte hai solo bisogno di una panoramica di dove ti trovi. Ma se stai cercando di informare la tua prossima mossa strategica, potrebbe esserci un modo migliore. Forse potresti effettivamente imparare di più da alcuni casi studio di categoria scelti con cura?

Ricorda che ci sono diverse cose che dovrebbe fare una buona analisi competitiva. Innanzitutto dovrebbe identificare le lacune in qualsiasi mercato.

Una buona analisi può anche essere il primo passo nello sviluppo di prodotti e servizi nuovi di zecca. Fatto bene, aiuta anche a identificare importanti tendenze del mercato. Alla fine, è progettato per aiutarti a vendere e commercializzare i tuoi prodotti e servizi in modo più efficace.

Video:Come fare un’analisi competitiva

Reviews

Related Articles