Come gestire lo stile di vita “vivente al lavoro”

La pandemia covidica per le piccole imprese è ora al suo sesto mese senza segni di riduzione. Anche prima della pandemia, i dipendenti e i datori di lavoro delle piccole imprese avevano a che fare con gli effetti di una realtà lavorativa sempre più complessa; Covid-19 ha guidato uno stile di vita “vivere al lavoro” che sta rendendo questo equilibrio più difficile.

In The Small Business Radio Show di questa settimana, Jessica Moser, vicepresidente senior, Small Business Solutions di MetLife Discute questo paradosso e le intuizioni dal loro sondaggio mensile per l’impatto del coronavirus per piccole imprese.

Jessica Moser di MetLife On Living at Work

Jessica discute che durante la pandemia, i confini del lavoro/della vita sono diventati sfocati perché è difficile dirlo quando inizia il lavoro e inizia e fermate. Aggiunge che “Molti dipendenti sentono di essere sempre attivi”. Nel sondaggio mensile di MetLife, hanno scoperto che il 42% dei piccoli datori di lavoro e dei dipendenti afferma di aver lottato per navigare nelle esigenze di un mondo di lavoro/vita “sempre attivo”. Inoltre, il 49% dei datori di lavoro ha citato il burnout come una preoccupazione migliore (in aumento rispetto al 37% nel 2019).

Secondo Jessica, il modo migliore per navigare in modo sempre sulla cultura è ascoltare ciò che sono i punti deboli specifici dei tuoi dipendenti; “Sono troppe e-mail o chiamate zoom? Si sentono troppo isolati? Questo è il modo in cui inizi a creare soluzioni. Ricorda, flessibilità e supporto è sempre stato un differenziatore chiave per lavorare in una piccola impresa.

Nell’ultimo sondaggio, MetLife ha scoperto che i dipendenti delle piccole imprese sono più preoccupati per la propria salute finanziaria (55%) rispetto alla loro salute fisica (44%), una statistica sorprendente nel mezzo di una pandemia globale. Sono preoccupati due terzi dei dipendenti che le loro attività dovranno chiudere di nuovo e il 55% dei leader delle piccole imprese pensa che ci vorranno altri sei mesi per arrivare alla normalità.

Come sottolinea Jessica, “se sono finanziariamente preoccupati è difficile essere produttivi.” Suggerisce che le piccole imprese esaminano le opzioni di benefici volontari che offrono sicurezza e flessibilità per mostrare alla tua azienda cura del proprio personale.

Secondo il sondaggio, i dipendenti apprezzano i benefici volontari anche se devono pagarli. Il 46% dei dipendenti delle piccole imprese è interessato a una gamma più ampia di benefici come dentali, assicurazione sulla vita di base e piani legali. Jessica ritiene che sia fondamentale per i proprietari di piccole imprese comunicare il valore di tutti i benefici dei dipendenti poiché in base al loro sondaggio, le persone comprendono i loro benefici sembrano meglio olisticamente.

Ascolta l’intera intervista nel programma radiofonico per le piccole imprese.

Leggi di più:

  • Interviste Barry Moltz

Video:Come gestire lo stile di vita “vivente al lavoro”

Reviews

Related Articles