Cos’è l’SSID della rete? Per saperne di più!

0
53

Spesso, vedrai l’acronimo «SSID» quando ci sono reti Wi-Fi coinvolte. In questo modo, l’SSID di una rete Wi-Fi è il termine tecnico per il suo nome di rete. Per esempio, se vedi un cartello che ti dice di connetterti a una rete con un SSID di «Airport WiFi», devi solo aprire la lista delle reti wireless vicine ed entrare nella rete «Airport WiFi».

Vedi anche come cambiare la password Wi-Fi dal cellulare!

Cosa significa SSID?

SSID sta per «Service Set Identifier». Secondo lo standard di rete wireless IEEE 802.11, un «set di servizi» si riferisce ad un insieme di dispositivi di rete wireless con gli stessi parametri. Pertanto, l’SSID è l’identificatore (nome) che ti dice a quale set di servizi (o rete) dovresti unirti.

Inoltre, puoi cercare i dettagli su Wikipedia, ma SSID è in realtà solo un termine tecnico per il nome della rete wireless.

Come funzionano gli SSID?

Gli SSID sono progettati per essere un nome unico per distinguere tra più reti Wi-FI nella zona, in modo da potersi collegare alla rete corretta.

Come tali, sono utilizzati da tutti i tipi di punti di accesso Wi-Fi, comprese le reti Wi-Fi pubbliche e la tua rete Wi-Fi domestica. I produttori di router di solito forniscono un SSID predefinito come «Linksys» o «Netgear», ma puoi cambiarlo con quello che vuoi – se controlli la rete Wi-Fi e hai accesso amministrativo.

Un SSID può essere lungo fino a 32 caratteri. Inoltre, sono sensibili alle maiuscole, quindi «NetworkName» è un SSID diverso da «networkname». Sono permessi anche alcuni caratteri speciali come spazi, underscore, punti e trattini.

Il router wireless o un’altra stazione base Wi-Fi trasmette il suo SSID, permettendo ai dispositivi vicini di visualizzare una lista di reti disponibili con nomi leggibili dall’uomo.

Se la rete è una rete aperta, chiunque può connettersi con il solo SSID. Tuttavia, se la rete è protetta con WPA2 o altra crittografia, le persone avranno bisogno della password prima di connettersi. Infine, vale la pena menzionare che non raccomandiamo di ospitare una rete Wi-Fi aperta.

Cosa succede se ci sono più reti Wi-Fi con lo stesso SSID?

Dopo essersi connesso ad una rete Wi-Fi con un particolare SSID una volta, il dispositivo tenterà generalmente di connettersi agli SSID con quel nome in futuro.

Le cose si complicano se ci sono più reti Wi-Fi con lo stesso SSID. Quindi se si trovano nella stessa zona – per esempio due reti chiamate «Home» – alcuni dispositivi cercheranno automaticamente di connettersi alla rete con il segnale più forte, mentre altri cercheranno di connettersi alla prima rete che vedono.

Ovviamente, se le due reti Wi-Fi chiamate «Home» hanno password diverse, il tuo dispositivo sarà in grado di connettersi con successo solo ad una di esse. Quindi se usi lo stesso SSID del tuo vicino, probabilmente entrambi avrete dei problemi di connessione finché uno di voi non lo cambierà.

Come scegliere e cambiare il tuo SSID?

Dovresti scegliere un SSID unico, specialmente se vivi vicino a molte altre persone, per esempio in un condominio. Questo eviterà problemi di connessione.

Inoltre, non dovresti esporre informazioni personali come il tuo nome o indirizzo su un SSID, dato che chiunque nelle vicinanze può vedere queste informazioni. Pertanto, ricorda che stai trasmettendo quell’SSID a tutti quelli che si trovano nelle vicinanze.

Per cambiare l’SSID su una rete che controlli, dovrai accedere alle impostazioni del router, accedere con le credenziali di amministratore e cambiare l’SSID o il nome della rete Wi-Fi.

Questo di solito comporta l’accesso all’interfaccia web del router e la modifica delle impostazioni Wi-Fi. Tuttavia, in alcune occasioni, puoi farlo tramite un’app piuttosto che usare qualcosa come Google Wifi che offre anche un’app.

Come trovare l’SSID della tua rete Wi-Fi

Se non sei connesso alla tua rete Wi-Fi di casa e non sei sicuro di quale sia l’SSID del tuo router, di solito puoi andare nella pagina di configurazione del router per trovarlo e la password. Inoltre, spesso puoi connetterti al router tramite un cavo Ethernet cablato se non sei sulla rete Wi-Fi.

Se non riesci a connetterti al router, puoi trovare l’SSID predefinito stampato sul router stesso. Questo funzionerà a meno che tu o qualcun altro con accesso al router lo abbia cambiato. Tuttavia, se anche questo non funziona, di solito puoi resettare il tuo router tenendo premuto un piccolo pulsante «Reset» per ripristinare le sue impostazioni ai valori predefiniti. Tuttavia, prima di farlo, fai riferimento al manuale del tuo specifico modello di router per maggiori informazioni. Inoltre, se non hai il manuale a portata di mano, di solito puoi trovarlo online con una semplice ricerca sul web.

Dovresti nascondere il tuo SSID?

È possibile creare una rete Wi-Fi con un SSID «nascosto» su molti router wireless. Ma anche se nascondi il tuo SSID, il router trasmette comunque il traffico wireless. Le reti Wi-Fi con SSID nascosti potrebbero non apparire nella lista delle reti Wi-Fi su un PC o uno smartphone, ma saranno rilevabili da chiunque abbia un software di monitoraggio del traffico wireless facile da usare.

Ancora peggio, creare una rete nascosta porta a problemi di connessione ed espone effettivamente i dettagli della tua connessione Wi-Fi. Quindi quando usi una rete nascosta, il tuo dispositivo deve costantemente trasmettere il suo nome e cercare di connettersi per trovarla.

Il Wi-Fi non è mai stato progettato per funzionare in questo modo. Pertanto, per proteggere la tua rete Wi-Fi, usa la crittografia WPA2 e imposta una password forte. Non creare una rete Wi-Fi nascosta – in realtà è meno sicura.

Come nascondere un SSID in modo che non appaia sul tuo computer?

Non puoi cambiare l’SSID di una rete a meno che non sia la tua rete – cioè, hai accesso come amministratore al router wireless o ad altri dispositivi che li ospitano. Gli SSID intorno a te sono nominati dalle persone e dalle aziende vicine. Tuttavia, se c’è un nome di rete Wi-Fi offensivo che non vuoi vedere, Windows fornisce un modo per bloccare l’SSID del tuo vicino dall’apparire nella lista delle reti.

Problemi con gli SSID

Considera queste ramificazioni di come funzionano i nomi delle reti wireless:

  • Se una rete non ha opzioni di sicurezza wireless abilitate, chiunque può connettersi ad essa conoscendo solo l’SSID;
  • Usare un SSID predefinito aumenta la probabilità che un’altra rete vicina abbia lo stesso nome, confondendo i client wireless. Così, quando un dispositivo Wi-Fi scopre due reti con lo stesso nome, potrebbe connettersi automaticamente a quella con il segnale più forte, il che può essere una scelta indesiderata. Nel peggiore dei casi, una persona potrebbe essere scollegata dalla sua rete domestica e ricollegarsi alla rete di un vicino che non ha la protezione di accesso abilitata;
  • L’SSID scelto per una rete domestica dovrebbe contenere solo informazioni generiche. Incredibilmente, alcuni nomi possono indurre inutilmente i ladri ad attaccare certe case e reti a spese di altre;
  • Infine, un SSID può contenere un linguaggio offensivo pubblicamente visibile o messaggi in codice.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Lascia un commento. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare su «Canale Telegram» che si trova in alto a destra della pagina!