Google Jobs: capire cos’è!

    0
    36

    Quando Google viene coinvolto in qualcosa di così grande come la ricerca di lavoro, sappiamo tutti che significa un grande cambiamento in arrivo.  Prima di approfondire quali cambiamenti possono portare alla tua azienda e come attirare nuovi talenti, diamo un’occhiata a cosa è veramente Google Jobs.

    Vedi anche cos’è Google ReCAPTCHA!

    Cos’è Google Jobs?

    Google Jobs è lo strumento di Google per aiutare i candidati a trovare rapidamente e facilmente i lavori aperti e fa parte di «Google Search». Ecco come Google descrive la sua nuova funzione:

    «Google mette insieme gli annunci di lavoro da tutto il web, sia che si trovino su siti gestiti da piccole imprese o siti di lavoro con migliaia di annunci. Questo aiuta chi cerca lavoro a trovare il suo prossimo lavoro direttamente in Cerca. «

    Questo significa che le persone in cerca di lavoro possono ora candidarsi facilmente per lavori attraverso lo strumento di ricerca di lavoro di Google.

    Come funziona Google Jobs?

    Google Jobs elenca tutti i lavori disponibili utilizzando una funzione di ricerca avanzata che l’utente può esaminare. Quindi per utilizzare questa funzione, basta digitare la tua richiesta in Google Search, premere invio e otterrai una lista di lavori che corrispondono a ciò che hai digitato su Google. È abbastanza semplice e diretto. Google, a differenza di altri siti di lavoro come Indeed o Monster, utilizza la propria tecnologia per aumentare gli annunci di ricerca di lavoro.  

    I lavori che vedrai sono raccolti da diversi siti di lavoro. I siti di ricerca lavoro come LinkedIn, Monster, Facebook, CareerBuilder e Glassdoor hanno già collaborato con Google. Infatti, ci sono pochi siti che non hanno ancora stretto una partnership con Google.

    Quindi, vedi qui sotto un esempio di come appare la funzione di ricerca di lavoro di Google:

    Se stai cercando di digitare il tuo titolo di lavoro in Google Search e non vedi alcuna differenza o non riesci a trovare questa nuova funzione, è perché Google Jobs non è ancora stato lanciato a livello mondiale.

    Importante: Google Jobs non è un forum di lavoro! Le agenzie di reclutamento non pubblicano direttamente su Google o pagano Google per gli annunci e gli annunci.

    In fondo ad ogni lavoro, troverai anche altre informazioni sull’azienda, come le recensioni di Glassdoor. Quindi assicurati di avere anche una strategia per il tuo employer brand.

    Inoltre, Google Jobs mostra tutte le agenzie di lavoro con la posizione elencata, il che può essere utile per i candidati che possono già avere un profilo con una pagina di annunci di lavoro.

    Quali sono i benefici dello strumento per le società di reclutamento?

    Certamente, è possibile che Google Jobs abbia un effetto negativo sul tuo sito di reclutamento online se non utilizzi pienamente le caratteristiche. In questo modo, la funzione di ricerca è progettata per chi cerca lavoro e per i datori di lavoro, non per l’industria del reclutamento. Tuttavia, è altrettanto possibile che i reclutatori beneficino del lancio della funzione di ricerca.

    Google Jobs fornisce pubblicità gratuita per il tuo sito poiché accredita il reclutatore per aver pubblicato il posto vacante in risposta ad una ricerca. Ti risparmia anche la spesa di pubblicare annunci sulle bacheche o di pagare un software di reclutamento come Broadbean.

    Se la tua azienda di reclutamento non sta già utilizzando Google Jobs, è sicuramente qualcosa che dovresti esaminare per evitare un calo del traffico sul sito web. In ogni caso, Google ha lavorato con una varietà di reclutatori e siti di lavoro per sviluppare, testare e perfezionare la funzione di ricerca.

    Come può la mia azienda di reclutamento utilizzare Google Jobs?

    L’espansione di Google nel settore delle carriere è qualcosa di cui ogni azienda di reclutamento dovrebbe essere consapevole e pronta a capitalizzare. Ecco alcuni passi pratici per implementare Google Jobs per la tua azienda di reclutamento.

    Innanzitutto, per permettere a Google Jobs di indicizzare i tuoi annunci di lavoro, devi implementare il markup schema corretto sul tuo sito web. Lo schema richiesto è strutturato nell’annuncio di lavoro e permetterà a Google di leggere il tuo sito e produrre i tuoi annunci di lavoro in risposta ad una ricerca pertinente. Devi quindi fornire ad ogni annuncio di lavoro una mappa del sito datata, un feed Atom o un feed RSS.

    Inoltre, dovrebbe essere possibile per chi cerca lavoro accedere ai tuoi annunci su computer e dispositivi mobili e sulle versioni attuali dei browser web come Chrome, Firefox e Safari. In questo modo, ogni annuncio di lavoro dovrebbe avere la propria pagina sul tuo sito web.

    Data l’importanza della distanza e del tempo di viaggio per le ricerche di Google Jobs, assicurati che ogni pagina sia completamente ottimizzata per la località.

    Infine, controlla il tuo sito web e gli annunci di lavoro per assicurarti che seguano le migliori pratiche SEO e siano completamente ottimizzati, con URL accurati, titoli, tag e meta descrizioni. In questo modo, i tuoi annunci dovrebbero essere scritti chiaramente e definiti, così come facili da trovare, leggere e capire.

    Come pubblicare lavori su Google tool?

    Niente è impossibile, a patto che tu abbia i dati necessari. Se sei un reclutatore o un responsabile delle assunzioni che vuole rendere il tuo lavoro più facile utilizzando Google per le offerte di lavoro, inserisci tutti i dati di cui Google ha bisogno. Non lasciare indietro nessun campo di input. Pertanto, è fondamentale che tu compili:

    Job Title

    Pulito e chiaro, niente «ninja» e assistenti, per favore. Inoltre, più specifico è, meglio è.

    Posizione

    Assicurati che l’indirizzo sia corretto se un ufficio ha più sedi.

    Stipendio

    Sappiamo tutti che c’è molto dibattito sull’argomento della pubblicazione degli stipendi negli annunci di lavoro. Tuttavia, Google considera lo stipendio nelle sue linee guida, quindi i pro superano i contro in questo caso.  Inoltre, stiamo anche vedendo una tendenza nella creazione di più «annunci di lavoro razzialmente trasparenti», che favoriscono anche la pubblicazione degli stipendi nelle descrizioni del lavoro.

    Descrizione del lavoro

    Una buona descrizione del lavoro ti farà distinguere dai candidati di alta qualità. La descrizione del tuo lavoro non dovrebbe essere uguale al titolo del lavoro, ma dovrebbe includere responsabilità, qualifiche, abilità, ore di lavoro, requisiti di istruzione ed esperienza. 

    Tipo di lavoro

    Assicurati di indicare chiaramente se questa è una posizione a tempo pieno, part-time, occasionale, temporanea o a contratto.

    I requisiti qui sotto non sono specificamente di reclutamento o di assunzione, ma qualcosa di cui tutti devono essere consapevoli quando pubblicano qualsiasi tipo di contenuto online:

    Ottimizza per mobile

    Se il tuo contenuto non è ottimizzato per essere visualizzato facilmente su mobile, sarai penalizzato. Google sa che il mondo cerca su mobile, quindi non creando un’esperienza che funzioni su tutti i dispositivi, lo strumento non lavorerà a tuo favore.

    URL puliti

    Un URL dovrebbe essere pulito, cioè se vedi solo l’URL di un sito, puoi dire qual è il contenuto di quel sito. Come riferimento, questo è un «URL sporco»: www.example.com/news?page=1234&year=2009. Questo sarebbe un sito pulito: https://www.windowsteam.com.br.

    Esperienza utente

    Non far pensare troppo l’utente. Rendi le tue informazioni facilmente accessibili. Far cliccare un utente 19 volte per arrivare alla tua «sezione lavori» non è una cosa molto buona.

    Come puoi avere i tuoi annunci di lavoro su Google Jobs?

    Affinché Google possa estrarre i dati dal tuo sito web, dovrai implementare il corretto schema markup su di esso. Lo schema corretto da utilizzare per questo è «Annuncio di lavoro». Questo è qualcosa che il tuo sviluppatore web dovrebbe essere in grado di implementare per te.

    Fonte: Morgan McKinley

    Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare su «Canale Telegram» che si trova in alto a destra della pagina!