I film degli anni 80 che hanno segnato il decennio! Controlla

0
44

Gli anni 80 ci hanno dato film eccellenti. Ovviamente non avevano la qualità visiva dei film attuali, ma senza dubbio avevano trame e storie molto buone che segnavano la settima arte. Inoltre, molti franchising iniziati in quel periodo sono successi fino ad oggi.

Gli anni ’80 hanno prodotto film di molti tipi, dall’azione e dalla fiction alle tradizionali storie d’amore. Grandi registi emersero in questo periodo, come David Lynch e Steven Soderbergh. In questo modo, elenchiamo i migliori film degli anni 80.

Guarda anche i migliori film disponibili su Amazon Prime Video!

I migliori film degli anni 80

Toro Scatenato di Martin Scorsese

Sinossi: Il pugile dei pesi medi Jake LaMotta (Robert De Niro), soprannominato «il toro del Bronx», sale di grado tanto velocemente quanto la sua vita privata si degrada grazie al suo temperamento violento e possessivo. Tutti quelli che lo circondano sono influenzati dal suo comportamento autodistruttivo, come suo fratello e manager Joey LaMotta (Joe Pesci) e sua moglie Vickie (Cathy Moriarty).

Pixote – La legge del più debole, di Hector Babenco

Sinossi: Pixote (Fernando Ramos da Silva) è stato abbandonato dai suoi genitori e ruba per vivere in strada. È già stato internato nei riformatori e questo ha solo aiutato la sua «educazione», dato che ha vissuto con tutti i tipi di criminali e giovani delinquenti. Sopravvive diventando un piccolo spacciatore, pappone e assassino, anche se ha solo undici anni.

Shoah, di Claude Lanzmann

Sinossi: I campi di sterminio nazisti mostrati da immagini e testimonianze di sopravvissuti, testimoni e anche persone che hanno organizzato o lavorato nel processo di sterminio di massa. Concentrandosi su queste persone, mostra che l’antisemitismo che causò l’enorme massacro era ancora molto vivo all’epoca, specialmente in Germania e in Polonia.

Blue Velvet, di David Lynch

Sinossi: Jeffrey Beaumont (Kyle MacLachlan), un ragazzo sempliciotto appena tornato in città, viene coinvolto in una pericolosa indagine sugli affari di un trafficante di droga (Dennis Hopper) che ha una relazione sadica con la bella cantante di cabaret Dorothy Vallens (Isabella Rossellini).

Cabra Marcado para Morrer, di Eduardo Coutinho

Sinossi: Primi anni 60. Un leader contadino, João Pedro Teixeira, viene assassinato per ordine dei proprietari del latifondo nel nord-est. Le riprese della sua vita, interpretate dagli stessi contadini, furono interrotte dal colpo di stato militare del 1964. Diciassette anni dopo, il regista riprende il progetto e va alla ricerca della vedova Elizabeth Teixeira e dei suoi dieci figli, dispersi dall’ondata di repressione che seguì l’episodio dell’assassinio. Il tema principale del film diventa la traiettoria di ognuno dei personaggi che, attraverso i ricordi e le immagini del passato, evocano il dramma di una famiglia contadina durante i lunghi anni del regime militare.

The Terminator of the Future, di Tim Miller

Sinossi: In un futuro prossimo, la guerra è scoppiata tra umani e macchine. Con la tecnologia a loro disposizione, un piano insolito viene ordito dalle macchine inviando un androide (Arnold Schwarzenegger) nel passato con la missione di uccidere la madre (Linda Hamilton) di colui che sarebbe diventato un leader e il loro peggior nemico. Tuttavia, gli umani riescono anche ad inviare un rappresentante (Michael Biehn) per proteggere la donna e cercare di assicurare il futuro dell’umanità.

Blade Runner di Ridley Scott

Sinossi: All’inizio del XXI secolo, una grande società sviluppa un robot che è più forte e più agile di un essere umano e lo eguaglia in intelligenza. Sono conosciuti come replicanti e utilizzati come schiavi nella colonizzazione ed esplorazione di altri pianeti. Tuttavia, quando un gruppo dei robot più evoluti causa un ammutinamento in una colonia fuori dalla Terra, questo incidente fa sì che i replicanti siano considerati illegali sulla Terra, pena la morte. Da quel momento in poi, agli agenti di polizia di una squadra d’elite, conosciuta come Blade Runner, viene ordinato di sparare per uccidere i replicanti trovati sulla Terra, ma tale atto non è chiamato esecuzione ma rimozione. Fino a quando, nel novembre 2019, a Los Angeles, quando cinque replicanti arrivano sulla Terra, un ex Blade Runner (Harrison Ford) viene incaricato di dar loro la caccia.

E.T. – The Extraterrestrial, di Steven Spielberg

Sinossi: Un ragazzo fa amicizia con un essere di un altro pianeta, rimasto solo sulla Terra, proteggendolo in ogni modo per evitare che venga catturato e trasformato in una cavia. Gradualmente, emerge una forte amicizia tra i due.

The Chosen Ones, di Philip Kaufman

Sinossi: L’evoluzione di un oscuro progetto militare americano fino alla sua trasformazione nell’entità ora conosciuta come NASA. Da Chuck Yeager (Sam Shepard), il primo uomo a rompere la barriera del suono, all’audace programma Mercury, che ha cercato di formare i primi astronauti della nazione, i sette eletti Alan Shepard (Scott Glenn), John Glenn (Ed Harris), Gordon Cooper (Dennis Quaid), Gus Grissom (Fred Ward), Scott Carpenter (Charles Frank), Wally Schirra (Lance Henriksen) e Deke Slayton (Scott Paulin).

Aliens, the Rescue, di James Cameron

Sinossi: Dopo un sonno di cinquantasette anni, Ellen Ripley (Sigourney Weaver), l’unica sopravvissuta della tragedia spaziale, scopre che il luogo dove è successo tutto alla sua nave è stato colonizzato dagli umani. Inizialmente riluttante, accetta di tornare per affrontare il suo peggior incubo e cercare di salvare le settanta famiglie che vivono lì.

C’era una volta in America, di Sergio Leone

Sinossi: Negli anni ’20, David Aaronson (Robert De Niro) e Maximillian Bercouicz (James Woods), due amici di origine ebraica, crescono insieme commettendo piccoli crimini nelle strade del Lower East Side di New York. Gradualmente questi crimini assumono proporzioni maggiori e la mafia ebraica diventa così potente che gli amici del passato diventano rivali. Questa saga viaggia dai loro giorni d’infanzia, attraverso il loro periodo d’oro durante il Proibizionismo, e ritrae la loro riunione dopo 35 anni.

Il mio amico Totoro, di Hayao Miyazaki

Sinossi: Mei è una giovane ragazza che trova un piccolo passaggio nel suo cortile che la conduce ad un leggendario spirito della foresta conosciuto come Totoro. Sua madre è in ospedale e suo padre divide il suo tempo tra l’insegnamento al college e la cura della moglie malata. Quando Mei cerca di visitare sua madre da sola, si perde nella foresta e solo il grande e carino Totoro può aiutarla a ritrovare la strada di casa.

Ghostbusters di Ivan Reitman

Sinossi: A New York Peter Venkman (Bill Murray), Ray Stantz (Dan Aykroyd) ed Egon Spengler (Harold Ramis) sono tre scienziati del dipartimento di psicologia della Columbia University che si dedicano allo studio dei casi paranormali. Quando la borsa di studio finisce vengono licenziati e Venkman suggerisce loro di aprire una propria attività, lo sterminatore di fantasmi «Ghostbusters». Inizialmente hanno solo spese e nessun cliente, ma ecco che arriva Dana Barrett (Sigourney Weaver), una violoncellista che ha avuto un’esperienza spaventosa nel suo appartamento.

L’ora dell’incubo, di Wes Craven

Sinossi: Un gruppo di adolescenti ha orribili incubi in cui vengono attaccati da un uomo deforme con artigli d’acciaio. Appare solo durante il loro sonno e per fuggire devono svegliarsi. I crimini si ripetono ancora e ancora, finché non si scopre che l’essere misterioso è in realtà Freddy Krueger (Robert Englund), un uomo che ha molestato i bambini di Elm Street ed è stato bruciato vivo dal quartiere. Ora Krueger può tornare per vendicarsi di coloro che lo hanno ucciso, attraverso il sonno.

Wings of Desire, di Wim Wenders

Sinossi: Nella Berlino del dopoguerra, Damiel (Bruno Ganz) e Cassiel (Otto Sander) sono angeli che vagano per la città. Invisibili ai mortali, leggono i loro pensieri e cercano di confortare la solitudine e la depressione delle anime che incontrano. Tuttavia, uno degli angeli, innamorandosi di una trapezista (Solveig Dommartin), desidera rinunciare alla sua immortalità per diventare un umano e sperimentare i dolori e le gioie di ogni giorno.

Tra due amori, di Sydney Pollack

Sinossi: All’inizio del XX secolo Karen Blixen (Meryl Streep), una ricca danese, va a vivere in una tenuta di caffè in Kenya con Bror Blixen-Finecke (Klaus Maria Brandauer), un barone che sposa per convenienza. Karen risulta essere l’amministratrice della tenuta e la sua vita sentimentale diventa più eccitante con l’arrivo di Denys Finch Hatton (Robert Redford), un avventuroso aristocratico inglese.

Hunted in the Night, di John Mackenzie

Sinossi: Durante un incontro tra gangster per chiudere un affare redditizio per l’inglese Harold Shand (Bob Hoskins), viene innescata una bomba. Una serie di tentativi di assassinio iniziano a verificarsi con i membri della banda. Harold scopre che un sindacato sta muovendo azioni per distruggere i suoi affari e vuole sapere chi sono i responsabili. 

Living Life, di John Hughes

Sinossi: Nell’ultimo semestre del suo corso al college, Ferris Bueller (Matthew Broderick) sente un desiderio incontrollabile di uccidere la classe e organizza un grande spettacolo in città con la sua ragazza (Mia Sara), il suo migliore amico (Alan Ruck) e una Ferrari. Solo che per realizzare il suo desiderio deve scappare dal preside del liceo (Jeffrey Jones) e da sua sorella (Jennifer Grey).

Amadeus, di Milos Forman

Sinossi: Dopo aver tentato il suicidio, Salieri (F. Murray Abraham) confessa ad un prete di essere responsabile della morte di Mozart (Tom Hulce) e racconta come ha conosciuto, vissuto e odiato Mozart, che era un giovane irriverente ma componeva come se la sua musica fosse stata benedetta da Dio.

The Boat – Hell at Sea di Wolfgang Petersen

Sinossi: Al culmine della seconda guerra mondiale, il giovane equipaggio del sottomarino tedesco U-96 parte per una missione segreta. Durante la battaglia dell’Atlantico, sotto il comando del capitano Henrich Lehmann-Willenbrock (Jürgen Prochnow), le reclute inesperte vivono in un vero e proprio inferno claustrofobico affondando le navi nemiche e resistendo agli attacchi costanti.

Crimini e Peccati, di Woody Allen

Sinossi: Due storie corrono parallele. Nel primo, un oculista di successo (Martin Landau) affronta la fine del suo matrimonio e della sua carriera, perché la sua amante (Anjelica Huston), stanca della situazione, minaccia di rivelare la relazione e anche gli atti illeciti commessi da lui. Poi decide di farla uccidere. Nell’altra storia, un produttore di documentari sposato (Woody Allen) ama un’altra donna (Mia Farrow) che però preferisce un altro produttore (Alan Alda). Solo nella scena finale le storie si incontrano.

O Homem que Virou Suco, di João Batista de Andrade

Sinossi: Deraldo (José Dumont) è un poeta popolare appena arrivato dal nord-est a San Paolo, che sopravvive grazie alle sue poesie e ai suoi pamphlet. Viene scambiato per l’operaio di una multinazionale che ha ucciso il suo capo alla festa in cui stava ricevendo il titolo di operaio simbolo. Deraldo si rivolge quindi al vero assassino, l’unica persona che può provare la sua innocenza

Star Wars Episodio V: L’Impero colpisce ancora, di Irvin Kershner

Sinossi: Le forze imperiali comandate da Darth Vader (David Prowse) lanciano un attacco ai membri della resistenza, che sono costretti a fuggire. Nel frattempo, Luke Skywalker (Mark Hamill) cerca di trovare il Maestro Yoda, che può insegnargli a padroneggiare la «Forza» e renderlo un cavaliere Jedi. Tuttavia, Darth Vader ha intenzione di portarlo nel lato oscuro della «Forza».

Una finestra sull’amore di James Ivory

Sinossi: Inizio XX secolo. Lucy Honeychurch (Helena Bonham Carter), una giovane e ricca donna inglese, fa la sua prima visita a Firenze accompagnata da sua cugina Charlotte Bartlett (Maggie Smith). Alloggiando in una pensione, incontrano una serie di personaggi curiosi, tra cui un vecchio avvocato, il signor Emerson (Denholm Elliott), e suo figlio, l’eccentrico George (Julian Sands). Un grande amore nasce tra Lucy e George, ma al ritorno in Inghilterra lei dovrà decidere se sposare Cecil Vyse (Daniel Day-Lewis) o seguire la sua crescente attrazione.

Quando i giovani diventano adulti di Barry Levinson

Sinossi: Baltimora, 1959. Edward «Eddie» Simmons (Steve Guttemberg), Laurence «Shrevie» Schreiber (Daniel Stern), Robert «Boogie» Sheftell (Mickey Rourke), Timothy Fenwick Jr. (Kevin Bacon) e William «Billy» Howard (Timothy Dale), amici inseparabili, devono affrontare l’età adulta. La responsabilità di questo nuovo momento si alterna a ore spensierate in una tavola calda locale. La trama è incentrata sul ritorno di Billy dal college, che sarà il testimone al matrimonio di Eddie. Billy è consumato da una relazione confusa con una ragazza, mentre Eddie vive ancora a casa, mette alla prova la conoscenza del calcio della sua fidanzata e giura di annullare il matrimonio se lei fallisce. C’è anche Boogie, un seduttore con la mania del gioco d’azzardo, e Shrevie, un dipendente dalla musica che ha problemi nel suo matrimonio.

Ritorno al futuro, di Robert Zemeckis

Sinossi: Un giovane uomo (Michael J. Fox) innesca accidentalmente una macchina del tempo costruita da uno scienziato (Christopher Lloyd) in una Delorean, tornando agli anni ’50. Lì incontra sua madre (Lea Thompson), ancora prima del suo matrimonio con suo padre, che si innamora di lui. Tale passione mette a rischio la sua stessa esistenza, poiché altererebbe l’intero futuro, costringendolo a fare da cupido tra i suoi genitori.

Indiana Jones e i cacciatori dell’arca perduta, di Steven Spielberg

Sinossi: Nel 1936, l’archeologo Indiana Jones (Harrison Ford) viene assunto per trovare l’Arca dell’Alleanza, che secondo le scritture bibliche conterrebbe «I dieci comandamenti» che Dio rivelò a Mosè sul monte Horeb. Ma siccome la leggenda dice che l’esercito che la possiede sarà invincibile, Indiana Jones avrà un grande avversario nella ricerca dell’arca perduta: Adolf Hitler in persona.

Ti è piaciuta la lista? Ti manca qualche film? Lascia il tuo commento. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare sull’immagine blu qui sotto!