Il 30% dei venditori Etsy non risparmia per le emergenze

Un nuovo sondaggio e un rapporto condotti nell’ambito dell’iniziativa di risparmio di emergenza di BlackRock rivela il 30% dei venditori Etsy non risparmia per le emergenze. Il sondaggio evidenzia le posizioni finanziarie dei lavoratori non tradizionali, non solo su Etsy ma su tutta la linea.

I lavoratori non tradizionali, i micro-imprenditori e le piccole imprese, in generale, stanno affrontando notevoli sfide mentre si adattano alla natura mutevole del lavoro durante l’epidemia di Covid-19. Sebbene il sondaggio sia stato condotto prima della pandemia, sta contribuendo a capire come i lavoratori non tradizionali stanno affrontando finanziariamente durante questa crisi.

Se volete continuare a leggere questo post su "Il 30% dei venditori Etsy non risparmia per le emergenze" cliccate sul pulsante "Mostra tutti" e potrete leggere il resto del contenuto gratuitamente. ebstomasborba.pt è un sito specializzato in Tecnologia, Notizie, Giochi e molti altri argomenti che potrebbero interessarvi. Se desiderate leggere altre informazioni simili a Il 30% dei venditori Etsy non risparmia per le emergenze, continuate a navigare sul web e iscrivetevi alle notifiche del blog per non perdere le ultime novità.

Seguir leyendo


Intitolato, “Risparmio di sicurezza finanziaria e di emergenza tra i lavoratori non tradizionali: il caso dei venditori Etsy” il rapporto esamina l’importanza del risparmio di emergenza per la sicurezza finanziaria. Ma sta diventando sempre più difficile salvare gli americani poiché la natura del lavoro continua ad evolversi.

Il sondaggio

Il sondaggio è una collaborazione tra Etsy e BlackRock Emergency Savings Initiative insieme al Commonwealth. L’obiettivo del sondaggio è comprendere le esigenze finanziarie e le preoccupazioni dei venditori. Tuttavia, l’attenzione si stava affrontando principalmente sul risparmio di emergenza.

In questo sondaggio, il 39% degli americani afferma di non essere in grado di gestire una spesa inaspettata di $ 400. Supporta un altro punto di dati del Financial Health Pulse 2019 degli Stati Uniti: Rapporto sulle tendenze in cui il 47% degli americani non ha abbastanza risparmi per coprire i tre mesi raccomandati delle spese di vita. Ancora più angosciante, il 12% ha dichiarato di avere meno di una settimana di spese di vita risparmiate.

La natura mutevole del lavoro

Il tradizionale a tempo pieno sta diventando meno comune man mano che le disposizioni occupazionali sul posto di lavoro continuano a cambiare. Quando si tratta dell’economia dei concerti, il sondaggio afferma che rappresenterà il 43% della forza lavoro entro il 2020.

Etsy ha 2,5 milioni di imprenditori sul suo sito che fanno parte di questo cambiamento. I venditori stanno lavorando al di fuori dei tradizionali accordi di lavoro. E questa è solo una piattaforma. Ci sono molte altre piattaforme che supportano decine di milioni di persone.

Come sottolinea il rapporto, la sfida è supportare questi lavoratori dando loro l’accesso agli stessi benefici delle opere tradizionali. Ma il loro reddito è volatile, il che gioca un ruolo importante nella stabilità finanziaria che affrontano nella loro vita.

Fondi di emergenza di Etsy Sellers

Etsy ha ritagliato un mercato per i produttori e i loro clienti che desiderano articoli unici e fatti a mano. La società ha venduto $ 5 miliardi di questi articoli nel 2019 dai 2,5 milioni di venditori sul suo sito, l’83% dei quali sono donne.

Complessivamente, il 30% dei venditori su Etsy si basa sulla piattaforma per la loro unica fonte di reddito. Un altro 31% dei venditori ha anche un lavoro tradizionale a tempo pieno. Ciò è in parte responsabile della creazione di volatilità del reddito, poiché il 37% dei venditori Etsy afferma che il loro reddito varia occasionalmente o è altamente imprevedibile.

È questa imprevedibilità che rende difficile superare le emergenze finanziarie. E considerando che le emergenze sono comuni per i venditori Etsy è un problema.

Circa due terzi o il 61% dei venditori su Etsy hanno avuto una spesa di emergenza di oltre $ 400 nell’ultimo anno. Ma per il 20%, il loro costo di emergenza più recente è stato compreso tra $ 400 e $ 600. Non si ferma qui, il 23% afferma che la loro spesa di emergenza è stata di oltre $ 2.000. La riparazione e/o il rimborso auto e le fatture mediche e/o le prescrizioni costituivano le emergenze più comuni rispettivamente al 37% e al 32%.

Anche con questi numeri di emergenze, il risparmio non è una priorità per tutti i venditori. Il trenta percento non risparmia per le emergenze, il 35% risparmia un importo variabile mensile e il 26% risparmia un importo fisso ogni mese.

I venditori dicono che vorrebbero aiutare da Etsy per affrontare alcune delle loro preoccupazioni finanziarie di emergenza.

Ottenere aiuto

Quasi tre trimestri o il 74% dei venditori sono interessati a ottenere assistenza da Etsy per aiuto finanziario di emergenza.

La maggioranza o il 38% vogliono aiuto nel pagare il debito, salvo un acquisto, salva un acquisto per un acquisto o spese o emergenze. Un altro 28% desidera specificamente i risparmi di emergenza. E il 21% vuole aiuto per i momenti dell’anno in cui hanno meno entrate in arrivo.

A tal fine, l’obiettivo del Commonwealth è rafforzare le opportunità finanziarie e la sicurezza delle persone finanziariamente vulnerabili. Collaborando con i consumatori, l’industria dei servizi finanziari, i datori di lavoro, i politici e le organizzazioni guidate dalla missione, il Commonwealth ha permesso a 750.000 persone di accumulare risparmi per oltre 2 miliardi di dollari.

Video:Il 30% dei venditori Etsy non risparmia per le emergenze

Reviews

Related Articles