Il 73% pensa che sia OK scrivere ai clienti dopo l’orario di lavoro

I messaggi sono ora tanto uno strumento di comunicazione aziendale quanto il telefono ed e-mail. E proprio come quelli, devi seguire la stessa etichetta per le persone con cui stai comunicando. Il problema è che gli utenti pensano che sia diverso e le stesse regole non si applicano.

Un nuovo rapporto di CarphoneWarehouse dimostra proprio questo punto. Nel sondaggio, il 73% degli intervistati ritiene che sia OK inviare messaggi di testo ai clienti dopo l’orario di lavoro. Ciò è guidato dalla natura casuale dei messaggi di testo, il che fa in modo che le persone presumono che possano chattare ogni volta che vogliono. Anche se può essere OK nella tua vita personale, può avere conseguenze non intenzionali negli affari.

Dice il rapporto, “una volta che hai il tuo capo/collega/cliente/numero del cliente nel tuo telefono, sei solo un brutto testo lontano dal potenzialmente ferrovia per tutta la tua carriera. <>

Aggiunta,” Allora, dov’è la linea quando si tratta di mandare SMS in attività?

Dov’è la linea?

Questa è una grande domanda. E questa linea è notevolmente determinata nella relazione che hai con la persona con cui hai a che fare.

Se sono un nuovo cliente, collega o connessione aziendale, è importante sbagliare dalla parte della cautela ed essere educati. Ciò significa osservare tutte le regole che si applicano quando parli con qualcuno al telefono o di persona.

Man mano che li conoscerai di più, puoi chiedere loro come si sentono di avere una conversazione più rilassata. Questo ti farà sapere esattamente come andare avanti. Non dare mai per scontato che puoi perché parli per un certo periodo di tempo.

Secondo il sondaggio, anche se hai una relazione di lunga data, ci sono alcune cose che non dovresti comunicare tramite testo in attività.

Etichetta di testo aziendale: non

Il primo nell’elenco è sparare qualcuno. Nel sondaggio, il 65% degli intervistati afferma che si tratta di un comportamento di testo inappropriato. Questo è stato seguito dal 60% che afferma che è anche altrettanto negativo disciplinare un dipendente usando il testo.

Fare reclami formali, (55%), contattare i colleghi dopo ore (27%) e chiamare i malati (33%) sono inappropriati.

Va da sé, svolgere tutte queste azioni usando il testo è davvero inappropriato. Ma ti lascia anche vulnerabile all’azione legale.

Il testo che invii viene archiviato e può essere recuperato dal destinatario in caso di discrepanza. E se hai commesso un errore o non ricordi i fatti come sono realmente accaduti, tornerà a morderti.

2019 Etichetta di testo aziendale

Il testo è proprio come qualsiasi altro strumento di comunicazione. Se lo tieni a mente, puoi evitare alcune delle gaffe che le persone fanno.

  • Presentati correttamente e includi una firma automatica alla fine del tuo messaggio. Se non sanno chi sei, c’è una grande possibilità che non leggano o rispondono al messaggio.
  • Personalizza il tuo messaggio. Questa è proprio come la prima raccomandazione. Più informazioni aggiungi su di te, meglio è.
  • Mantienilo breve. Il testo è progettato proprio per questo motivo.
  • Mantienilo chiaro. Trasmetti il ​​tuo messaggio senza informazioni inutili o aneddoti.
  • Controllo ortografico. Applicalo a tutte le comunicazioni scritte. Ma l’impatto negativo può essere maggiore nei messaggi di testo. Dopotutto, sono solo un paio di frasi. Il destinatario potrebbe pensare: “Se non riescono a farlo bene
  • Sii consapevole dell’ora del giorno. Non inviare il testo in momenti inappropriati.

Ulteriori risultati del sondaggio

Alcuni degli altri risultati del sondaggio includono comportamenti fastidiosi che rompono l’etichetta del testo aziendale.

Che arriva in cima al 42% è quando qualcuno ti lascia “leggere”. Questo è quando le persone leggono il tuo testo ma non rispondono. E il secondo comportamento fastidioso si rivolge anche a rispondere a un testo. Per il 35% degli intervistati, non rispondere a un testo entro 24 ore è altrettanto fastidioso.

Alcuni degli altri comportamenti stanno usando abbreviazioni (33%), rispondendo con ‘K’ o ‘lol’ (30%) e aggiungendo qualcuno a un gruppo senza permesso (14%).

Quando si tratta di appuntamenti, non rompere con un partner serio, proporre o dire “Ti amo” per la prima volta.

Il sondaggio

Il sondaggio è stato condotto in census tra il 20/05/2019-22/05/2019 per CarphoneWare House nel Regno Unito. Un totale di 1.000 intervistati hanno preso parte al sondaggio affrontando comportamenti relativi al testo nella loro vita personale e commerciale.

Video:Il 73% pensa che sia OK scrivere ai clienti dopo l’orario di lavoro

Reviews

Related Articles