Il futuro della felicità: mantenere l’equilibrio durante il cambiamento tecnologico

La tecnologia

Dovrebbe renderci più produttivi. Perché non ci rende più felici? Questo è l’argomento di “Il futuro della felicità: 5 strategie moderne per bilanciare la produttività e il benessere nell’era digitale”, questo libro offre un percorso migliore per le persone che vogliono tenere il passo con la tecnologia senza sentirsi sopraffatti da esso.

La tecnologia si è mossa più velocemente di quanto si possa mai immaginare, causando stress e sentimenti di ansia in molti di noi, tecnophobe e geek tecnologici allo stesso modo. Il futuro della felicità: 5 strategie moderne per bilanciare la produttività e il benessere nell’era digitale è una guida per eliminare questo stress. Con i principi del libro, i lettori imparano come usare la tecnologia senza esserne sopraffatti.

Di cosa tratta il futuro della felicità?

Pensa a tutta la tecnologia che è diventata parte della tua vita negli ultimi anni. Hai un telefono cellulare (molto probabilmente uno smartphone) che ti consente di rimanere in contatto con chiunque in tutto il mondo vicino a una torre del telefono cellulare. Utilizzi un desktop o un laptop per accedere a Internet e controllare la tua e-mail, utilizzare i social media, effettuare acquisti, imparare nuove cose e fare il tuo lavoro. Potresti guardare film su Netflix, memorizzare le tue foto in un cloud o leggere una versione digitale di un libro.

Nessuna di queste tecnologie esisteva alcuni anni fa. Tuttavia, sono diventati parte integrante della nostra vita. Non possiamo immaginare di vivere senza di loro. (Prova a lasciare il cellulare a casa per un giorno intero!). Nel futuro della felicità, l’autore Amy Blankson esplora cosa significa per noi catturato nel mezzo.

Siamo sopraffatti da questa tecnologia, ma non possiamo immaginare di essere felici senza di essa.

Nel futuro della felicità, Blankson sostiene che esiste un “percorso medio” tra il travolgente tecnologico e l’ossessione tecnologica.

Quel “Middle Path” è incentrato sui cinque principi discussi nel libro. Questi cinque principi, tuttavia, non hanno nulla a che fare con il tipo di tecnologia che una persona sceglie. Ha a che fare con la persona (alias te) che sceglie la tecnologia. Prestando maggiore attenzione al modo in cui utilizziamo la tecnologia, possiamo ottenere un maggiore controllo.

Sebbene tendiamo a incolpare la tecnologia per molti dei nuovi problemi della società (messaggi di testo durante la guida, la riduzione dei tassi di attenzione, ecc.), Non sono il problema. Noi siamo! Quando non prestiamo attenzione a ciò che stiamo facendo, finiamo per inseguire i gadget di produttività invece di essere produttivi. Il futuro della felicità è quello di rompere questo ciclo un principio alla volta.

Blankson è un autore, un oratore e un consulente nei settori della psicologia e della tecnologia positivi. Blankson ha cofondato Goodthink, Inc, un’organizzazione che colma il divario tra la ricerca accademica e l’applicazione pratica di quella ricerca. Ha completato progetti per una varietà di persone, compresi i presidenti e persino Oprah Winfrey. (Blankson è stato professore in uno dei corsi di felicità di Oprah).

Cosa c’era meglio del futuro della felicità?

Il futuro della felicità è un grande libro per la sua autenticità. Il libro riconosce la tensione interna che sentiamo riguardo alla tecnologia. Sappiamo che la tecnologia è diventata una parte importante della nostra vita, ma temiamo le conseguenze di averne troppo. Nessun altro libro su questo argomento mostra questa intuizione allo stesso modo. Di conseguenza, il libro di Blankson offre una prospettiva che dovrebbe essere accessibile a tutti.

Cosa avrebbe potuto essere fatto diversamente?

Mentre il futuro della felicità offre potenti (ma semplici) principi, storie di terra a cui tutti possono relazionarsi e un’eccellente traduzione della ricerca accademica in risorse pratiche, c’è un’area che c’è un’area che c’è un’area che c’è un’area che potrebbe usare un po ‘più di lavoro. La maggior parte di ogni capitolo del libro si concentra sulla ricerca e sulle storie per i cinque principi del libro. Solo una piccola sezione di ogni capitolo è dedicata alle strategie che delinea. Più contenuti qui (specialmente con esempi) potrebbero fornire maggiori dettagli ai lettori che vogliono tradurre le strategie del libro in realtà sul lavoro ea casa.

Perché leggere il futuro della felicità?

Il futuro della felicità copre la questione trascurata nelle discussioni sul futuro dell’umanità. Come molti libri sottolineano, ci saranno più gadget, più robot e più intelligenza artificiale. Ci sarà più felicità, però? Questo è un argomento di cui la maggior parte dei libri non parla. Presumono che gli umani lo capiranno. Come sottolinea Blankson brillantemente nel suo libro, non è così. L’aggiunta di più tecnologia non ci rende più felici. Allo stesso tempo, scappare dal nostro futuro basato sulla tecnologia non renderà felice la maggior parte di noi.

Invece, abbiamo bisogno di equilibrio.

Il futuro della felicità ci aiuta a raggiungere tale equilibrio reindirizzando la nostra attenzione dall’inseguimento senza cervello di soluzioni rapide a principi pratici (e senza tempo). Se sei preoccupato per il crescente ritmo della tecnologia, questo libro ti aiuterà a mettere le cose in prospettiva prima che sia troppo tardi.

Video:Il futuro della felicità: mantenere l’equilibrio durante il cambiamento tecnologico

Reviews

Related Articles