Il notebook non si connette al Wi-Fi di Windows 7: vedi cosa fare!

0
56

Se hai un notebook, devi sapere quanto sia fastidioso non potersi connettere al Wi-Fi. Quindi, le ragioni di questo problema sono diverse, ma di solito sono semplici da risolvere. Quindi, con questo in mente, abbiamo separato alcuni consigli che possono risolvere il tuo problema e far connettere il tuo notebook Windows 7 al Wi-Fi. Vedi:

Vedi anche cos’è Wi-Fi 6!

Il Wi-Fi del portatile può essere spento

Può sembrare qualcosa di semplice e ovvio, ma la maggior parte delle volte il problema è che il Wi-Fi è spento. Siamo così abituati ad accendere il notebook e vedere che la connessione wireless è attiva che quando viene disattivata per qualche motivo, non ce ne accorgiamo.

Di solito, questa «disattivazione» avviene quando premiamo il tasto sbagliato. Quasi tutti i notebook hanno questo sistema, che funziona come una scorciatoia per le funzioni principali. Ma la posizione dipende da ogni marca e modello, può essere la F1, F2 o F3, per esempio.

Fortunatamente, la maggior parte dei produttori di notebook disegnano il simbolo Wi-Fi sul tasto. In questo modo, tutto quello che devi fare è premerlo di nuovo per attivare il Wi-Fi. Inoltre, su alcuni produttori, dovrai premere il tasto FN insieme.

Tuttavia, se questo non funziona, puoi andare direttamente nelle impostazioni e abilitare il Wi-Fi. In questo modo, basta digitare «Wi-Fi» nel campo di ricerca di Windows e inserire l’opzione che appare. Poi, puoi cliccare sul pulsante per abilitare la tua rete wireless.

Prova un altro dispositivo o sito web per vedere se il problema riguarda il tuo notebook

Se il tuo Wi-Fi è abilitato, fai l’ovvio: il problema si verifica solo su un dispositivo o su tutti i tuoi dispositivi? Quindi se il tuo portatile ha problemi, vedi se il tuo cellulare può connettersi a internet o se il portatile del tuo parente o compagno di stanza funziona. Se il problema si verifica solo su un dispositivo, puoi tranquillamente restringere il problema a quella specifica macchina.

Pertanto, assicurati che il Wi-Fi sia abilitato e che tu sia connesso al giusto SSID utilizzando la password corretta. Se stai utilizzando Windows, clicca con il tasto destro del mouse sull’icona della rete nella barra delle applicazioni e seleziona «Risoluzione dei problemi» per eseguire la routine di diagnostica della rete di Windows. Questo a volte può risolvere problemi comuni riavviando l’adattatore. Inoltre, controlla le impostazioni dell’adattatore di rete per assicurarti che l’adattatore stia utilizzando l’indirizzo del gateway corretto e altre impostazioni.

Allo stesso modo, prova un altro sito. Quindi se puoi visitare altri siti senza problemi, è probabile che il problema sia con il sito che stai cercando di visitare e dovrai aspettare che sistemino le cose.

Controlla la presenza di virus

A volte la tua connessione a Internet può essere colpita da codice dannoso sul tuo notebook. Pertanto, esegui una scansione alla ricerca di spyware, virus e malware poiché tutti loro possono avere un impatto significativo sulla tua velocità di navigazione web e sulle prestazioni generali del sistema. Inoltre, Windows 10 è dotato di Windows Defender integrato, che può fare il lavoro benissimo. Ma ci sono anche molte utility gratuite e su abbonamento disponibili.

Controlla il tuo pacchetto Internet

Se il tuo Internet funziona, ma è più lento del previsto, vai su un sito come Speedtest.net e fai un test di velocità. Questo ti darà un numero in megabits per secondo, che denota la velocità che il tuo notebook sta effettivamente sperimentando.

Dopo di che, vai sul sito web del tuo operatore e controlla il tuo account. In questo modo, se il numero sulla tua bolletta corrisponde al test di velocità, stai ricevendo le velocità corrette per cui hai pagato. Se è corretto e sembra troppo lento, dovrai passare ad un piano più veloce. D’altra parte, se il tuo test di velocità è molto più lento della velocità per cui hai pagato, hai davvero dei problemi e dovresti contattare il tuo operatore.

Ignorare il tuo server DNS

Quando digiti un sito web nel tuo browser, il tuo notebook cerca l’indirizzo IP di quel sito utilizzando un server DNS. Occasionalmente, questi server possono avere problemi, rendendo difficile visitare i siti che utilizzano i loro nomi di dominio amichevoli. È come avere un cellulare funzionante senza una lista di contatti – tecnicamente hai la possibilità di chiamare le persone, ma non conosci il numero di nessuno.

Pertanto, prova a bypassare il tuo server DNS digitando un indirizzo IP nel tuo browser, come 216.58.197.78 (che è uno degli indirizzi IP di Google). Quindi se la pagina viene caricata correttamente, dovrai cambiare il tuo server DNS o forse svuotare la cache DNS per risolvere i tuoi problemi.

Decodifica luci lampeggianti

Se non riesci a connetterti a Internet, dai un’occhiata al tuo modem e al tuo router. Entrambi dovrebbero avere degli indicatori di stato a LED – se nessuno di essi è acceso, il modem o il router è probabilmente disconnesso o spento. Quindi scollega il cavo di alimentazione – se hai un modem e un router, scollegali entrambi – e ricollega il modem dopo un minuto o due.

Inoltre, assicurati che l’interruttore on/off sia in posizione On, se presente. Quando le luci sono accese, collega il router (se applicabile) e aspetta che anche lui si avvii. Se ancora non vedi le luci dopo averle collegate, potrebbe esserci un adattatore di corrente difettoso, un filtro di linea difettoso o un router rotto.

Se alcune delle luci sono accese, ma altre no – o lampeggiano ripetutamente – vorrai guardare più da vicino cosa stanno dicendo.  Per esempio, se le luci del tuo modem lampeggiano invece di rimanere costanti, potrebbe non essere in grado di trovare una connessione Internet, richiedendo un nuovo modem (o una chiamata al tuo ISP).

Se la luce di rete del router è accesa ma le luci del Wi-Fi non lo sono, potrebbe essere necessario premere il pulsante Wi-Fi sul lato o riabilitare il Wi-Fi nel menu di configurazione. Inoltre, controlla la documentazione del tuo modem e/o router per diagnosticare cosa dicono queste luci.

Chi altro sta usando Internet?

È possibile che tutto funzioni bene, ma un programma sul tuo portatile – o qualcun altro in casa – sta utilizzando l’intera Internet. Quindi, su Windows, apri Task Manager premendo Ctrl + Shift + Esc e clicca sulla colonna «Rete» per ordinare per utilizzo della rete. D’altra parte, su un Mac, premi Command + Space per aprire Spotlight, digita «Activity Monitor» e vai alla scheda Rete di Activity Monitor.

Se una particolare applicazione sta utilizzando troppa larghezza di banda – come se stai scaricando un file di grandi dimensioni – potresti aver bisogno di aspettare che il processo si completi o annullarlo per avere di nuovo la tua connessione internet veloce. Tuttavia, se non riesci a trovare nessun colpevole evidente, vedi se qualcun altro in casa sta scaricando un file di grandi dimensioni sulla tua macchina e digli di smettere. Inoltre, potresti anche avere un vicino che ti ruba il wi-fi.

Ottieni un segnale migliore

Se stai usando il Wi-Fi, ci sono diversi problemi che possono rallentare la tua connessione. Pertanto, prova a collegare il tuo notebook direttamente al tuo router con un cavo Ethernet. Se questo risolve il problema, il tuo segnale Wi-Fi è abbastanza debole da rallentare la tua velocità di Internet. Controlla l’icona Wi-Fi sul tuo PC: quante barre hai?

Se sei a corto, potresti aver bisogno di spostare il router in una posizione più centrale della tua casa o comprare un estensore Wi-Fi.

Se hai le barre piene ma ci sono molte reti Wi-Fi nel tuo edificio, può essere che sia troppo congestionata e cambiare il canale o utilizzare la banda a 5 GHz può aiutare a risolvere il problema.

Aggiorna il tuo firmware

Il firmware è il software integrato di basso livello che gestisce il modem, il router e l’altro hardware di rete. La maggior parte dei venditori fornisce aggiornamenti del firmware scaricabili che possono risolvere problemi di prestazioni, aggiungere nuove funzionalità e aumentare la velocità. Pertanto, cerca lo strumento di aggiornamento del firmware nella sezione «Sistema» della gestione del router e segui attentamente le istruzioni per assicurarti di installare la versione corretta del firmware. Inoltre, non scaricare il firmware da un sito web di terze parti.

Cancella le tue impostazioni

Se riavviare il router non risolve il problema, è possibile che una particolare impostazione stia causando il problema. Pertanto, prova a resettare il router alle impostazioni di fabbrica. Per la maggior parte dei router, si tratta di premere un piccolo pulsante di reset sul pannello posteriore e tenerlo premuto per diversi secondi fino a quando le luci LED iniziano a lampeggiare. Dopo il reset, puoi accedere all’interfaccia web e configurarlo da zero. Fai solo attenzione a non abilitare la stessa configurazione che ha causato inizialmente il problema.

Passa ad un router più veloce

Se stai utilizzando un vecchio router 802.11b o 802.11g, potresti voler passare ad uno più nuovo e più potente, specialmente se hai più PC, telefoni cellulari e altri dispositivi che competono per la larghezza di banda.

Un router dual-band offre due bande radio tra cui scegliere e ti permette di dedicare una banda ai clienti più affamati di banda, come i dispositivi di streaming video e le console di gioco. Inoltre, i router più recenti impiegano le ultime tecnologie per fornire un throughput veloce con una maggiore portata Wi-Fi.

Vai alla fonte

Se la risoluzione dei problemi del tuo modem e router non ti aiuta, il problema potrebbe provenire da un punto più lontano. Pertanto, ispeziona la connessione che entra nella tua casa. Di solito si trova sul lato della tua casa e può essere installato o meno in un armadio. In questo modo, assicurati che il cavo principale non sia stato masticato da un topo o allentato dai detriti di una forte pioggia.

Se vedi uno sdoppiatore di cavi, assicurati che tutte le connessioni siano strette e che i connettori siano correttamente «crimpati». Inoltre, se lo splitter sembra sospetto (cioè arrugginito e sporco), prova a sostituirlo – o, se non hai bisogno di dividere il segnale, prova a sbarazzartene del tutto, poiché gli splitter economici possono degradare la forza del segnale.

Ultima risorsa: chiama il tuo ISP

Se hai provato di tutto e hai ancora problemi a connetterti ad Internet, è il momento di chiamare il tuo fornitore di servizi. In questo modo, il problema potrebbe essere dalla loro parte e potrebbe richiedere una nuova connessione sul palo che arriva a casa tua o nuove apparecchiature, come un modem migliore o un amplificatore.

Inoltre, se stai sperimentando dei rallentamenti in certi momenti della giornata, è possibile che il tuo ISP semplicemente non possa gestire l’aumento del carico di utenti. In questo caso, potresti voler trovare un nuovo fornitore di servizi.

FAQ

A seconda del tuo Notebook, per attivarlo, clicca semplicemente sul simbolo di Internet nell’angolo in basso a destra del tuo schermo. Poi, clicca su «Wi-Fi» per attivare l’opzione.Tuttavia, se questo non funziona, puoi andare direttamente nelle impostazioni e attivare il Wi-Fi. In questo modo, digita semplicemente «Wi-Fi» nel campo di ricerca di Windows e inserisci l’opzione che appare. Poi, puoi cliccare sul pulsante per abilitare la tua rete wireless.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare su «Canale Telegram» che si trova in alto a destra della pagina!