Impara come disabilitare la sincronizzazione automatica dei dati Windows 10

0
9

Impara come disabilitare la sincronizzazione automatica dei dati di Windows 10! Windows 10 è stato sviluppato diversamente rispetto ai suoi predecessori. Mentre i modelli XP, Vista, 7 e 8 funzionavano solo con la funzione di strumento operativo del PC, Windows 10 è pubblicato per gestire la domanda di sistema «come servizio».

Come disattivare la barra dei giochi di Windows 10

Qualcosa che lo dimostra è la possibilità di sincronizzazione automatica di dati di vario tipo su una varietà di dispositivi. Puoi creare un account su Onedrive per archiviare immagini e documenti, per esempio. In questo modo, sul cellulare, basta scaricare l’applicazione dello strumento e usare lo stesso login per scaricare e caricare i dati che vuoi.

Tuttavia, cosa fare se non vogliamo utilizzare questa sincronizzazione automatica dei dati? Ci sono casi in cui vogliamo lasciare i file del computer solo sul computer, senza unirli con quelli dello smartphone.

Pensandoci, abbiamo creato un passo per passo per disabilitare questa funzione di sincronizzazione automatica dei dati di Windows 10. Inoltre, è abbastanza facile, controlla:

Qual è la funzione della sincronizzazione automatica dei dati?

Debuttando in Windows 8, questa funzione è molto comoda per l’utente. Inoltre, per impostazione predefinita, il sistema è installato con questa funzione abilitata e rende possibile, attraverso il canale di cloud storage Onedrive di Microsoft, condividere molte cose tra più dispositivi.

Per esempio, se desideri avere le stesse impostazioni sul tuo PC desktop e su un portatile, questo diventa possibile con la sincronizzazione. Cioè, Windows 10 salverà, tramite Onedrive, la configurazione del dispositivo che vuoi condividere con l’altro dispositivo. Per questo, bastano pochi clic e l’accesso alla rete.

Tra le cose che è possibile condividere tra i dispositivi attraverso Ondrive, ci sono:

  • Temi: il tuo sfondo, l’iconografia di Windows, la posizione della barra delle applicazioni ecc.
  • Passwords: informazioni sulle credenziali di accesso, incluse le tue impostazioni Wi-Fi
  • Preferenze di lingua: dizionari grammaticali per la digitazione e la lingua utilizzata nel sistema
  • Facilità di accesso: funzioni di accessibilità, come narrazione e digitazione con una sola mano, lente di ingrandimento e altre caratteristiche
  • Altre impostazioni di Windows: Scoperta automatica di possibili connessioni internet, condivisione della connessione, lista delle applicazioni installate, impostazioni Bluetooth ecc.

In generale, la sincronizzazione automatica dei dati rende possibile che l’intero funzionamento del tuo sistema operativo sia copiato da qualsiasi altro tuo dispositivo. Pertanto, ora ti mostreremo come disabilitare questa funzione.

Come faccio a disabilitare la sincronizzazione automatica dei dati?

Per disabilitare questa funzione che è abilitata di default in Windows 10, ci sono due modi molto semplici. La prima (la più semplice) è la disabilitazione generale della funzione, disabilitando effettivamente tutte le opzioni menzionate sopra senza restrizioni. Anche il secondo è semplice. Tuttavia, richiede un po’ più di attenzione e permette di disabilitare opzioni specifiche.

Per la disabilitazione generale: il primo passo da seguire è aprire il menu «Impostazioni» di Windows 10. In esso, si trova la scheda dei profili utente, dove sono memorizzati gli elementi di sincronizzazione.

Il percorso è facile: vai al menu «Start» seleziona il simbolo dell’ingranaggio sul lato sinistro. In alternativa, puoi anche premere contemporaneamente il tasto Windows + la lettera «i».

Con la scheda Impostazioni aperta, individua la finestra «Account» e aprila. Sul lato sinistro troverai l’elenco dei menu relativi alle modifiche degli account utente. L’ultima opzione, «Sincronizza impostazioni», è quella che vuoi.

Con il menu delle sincronizzazioni aperto, devi solo trovare la prima voce, «Sincronizza impostazioni», sul lato destro e disabilitarla. Automaticamente, tutte le opzioni sottostanti saranno disattivate. Questo è tutto! La sincronizzazione automatica dei dati di Windows 10 è disabilitata.

Come disabilitare opzioni specifiche

Per disabilitare solo opzioni specifiche, il percorso all’inizio è lo stesso fino a quando apri il menu sincronizzazioni. Tuttavia, ora non guarderemo la prima opzione e ci concentreremo sui punti seguenti. È importante notare che c’è una chiave abilitata per ogni opzione menzionata sopra.

Ognuno di questi elementi può essere disabilitato individualmente, in modo da creare una priorità di uno rispetto all’altro e creare un’esperienza di sincronizzazione più personale.

Disabilitare la sincronizzazione automatica potrebbe già essere sufficiente per te. Tuttavia, è essenziale menzionare due cose: la prima è che i passaggi precedenti devono essere eseguiti su tutti i dispositivi collegati allo stesso account. Nel caso in cui ne manchi uno, la sincronizzazione tornerà semplicemente indietro, anche se attraverso un’altra posizione di accesso. La seconda è che la disabilitazione impedisce alla sincronizzazione automatica dei dati di salvare le nuove modifiche. Tuttavia, non fa nulla riguardo ai precedenti cambiamenti sincronizzati.

Come rimuovere i cambiamenti dalle precedenti sincronizzazioni?

Se hai scelto la strada più semplice e disabilitato tutte le sincronizzazioni, allora potresti anche voler rimuovere tutti i dati dalle modifiche salvate dal tuo account Onedrive. Questo è particolarmente utile se vuoi, per esempio, formattare un PC o reinstallare il sistema operativo senza alcuna personalizzazione da parte tua, cioè tornare alle impostazioni di fabbrica.

Per fare questo, devi eseguire il passo per passo di disabilitazione della sincronizzazione di cui abbiamo parlato prima. Successivamente, dovresti aprire il tuo browser e aprire la pagina delle impostazioni personali di Onedrive. Vai in fondo alla pagina e trova la voce «Elimina le tue impostazioni Onedrive». Sotto di esso, clicca su «rimuovi». Conferma ancora una volta il tuo desiderio di cancellare le informazioni e hai finito! Tutta la cronologia è stata cancellata dai server di Microsoft. Qualsiasi dispositivo che connetterai al tuo account d’ora in poi non avrà impostazioni condivise.

Sei riuscito a disabilitare la sincronizzazione automatica dei dati da Windows 10? Lascia il tuo feedback. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare sul pulsante «Canale Telegram» in alto a destra della pagina.