iOS 14: Scopri alcuni trucchi del sistema operativo!

    0
    37

    Con ogni aggiornamento dell’iPhone o dell’iPad, Apple aggiunge nuove funzionalità, oltre a correzioni di bug e miglioramenti delle prestazioni. Il rilascio di iOS 14 e iPadOS alla fine dell’anno scorso è stato rafforzato da successivi aggiornamenti e l’attuale beta di iOS 14.5 sembra essere ricca di nuove funzionalità, inclusa la possibilità di sbloccare il tuo iPhone mentre indossi una maschera facciale utilizzando il tuo Apple Watch. 

    Controlla anche: Apple non farà un iPhone Mini nel 2022!

    Mentre aspettiamo il rilascio ufficiale di iOS 14.5, c’è ancora molto da scoprire in iOS 14.4 , la versione ufficiale. Questo aggiornamento non include molto, aggiungendo un nuovo allenamento Fitness Plus che ti porta all’esterno e diverse correzioni di sicurezza. Ma c’è molto di più in iOS 14 nel suo complesso. Per cominciare, Apple ha cambiato completamente il modo in cui i proprietari di iPhone interagiscono con la loro schermata iniziale, includendo la possibilità di aggiungere widget, una sorta di app drawer e la possibilità di creare le icone delle tue app.

    Questi graditi miglioramenti arricchiranno certamente la tua esperienza, ma i miei trucchi preferiti in iOS 14 e iPadOS 14 sono quelli che devi lavorare per trovare. Per esempio, ora puoi liberarti completamente di Apple Mail e Safari con una nuova impostazione predefinita dell’app.

    Quindi di seguito, ti guiderò su come utilizzare 13 delle migliori funzioni «nascoste» in iOS 14.4. Controlla:

    Imposta la tua e-mail o il browser web predefinito

    Proprio così, Apple sta finalmente cedendo un po’ di controllo sulle sue app predefinite. Al momento, la funzione è limitata alle app di posta elettronica e ai browser web. Così, per esempio, puoi assegnare Chrome come tuo browser preferito o Outlook come applicazione di posta elettronica preferita. 

    Quindi gli sviluppatori di app dovranno aggiornare le loro app per iOS 14 affinché la nuova opzione di assegnazione predefinita appaia, quindi potresti dover essere paziente se la tua app preferita non è pronta. 

    Quindi per iniziare, apri l’applicazione «Impostazioni» sul tuo iPhone o iPad e scorri fino in fondo, dove elenca tutte le tue applicazioni installate. Poi, trova l’app per la posta elettronica o il browser che stai cercando e toccala. Se sei stato aggiornato a iOS 14, vedrai l'»App browser predefinita» o l'»App e-mail predefinita». Infine, toccalo e seleziona la tua app preferita. 

    Ora, sappiamo che Google Chrome, Microsoft Edge, Outlook sono stati aggiornati per includere questo nuovo pulsante di «default». 

    Ottieni un rapporto sulla privacy per ogni pagina web che visiti

    Ti sei mai chiesto quanti ad tracker hai trovato in una data pagina web o durante tutta la tua attività di navigazione? Beh, ora Safari può dirtelo. 

    In questo modo, apri Safari sul tuo iPhone o iPad e visita un sito web. Qualsiasi sito andrà bene. Poi tocca il pulsante «Aa» nel campo dell’indirizzo nella parte superiore dello schermo. In fondo alla lista delle opzioni, c’è un nuovo «Rapporto sulla privacy». Appena sotto l’etichetta, vedrai il numero di tracker che sono attivamente bloccati da Safari per tracciarti. In questo modo, tocca il pulsante Rapporto sulla privacy per vedere un record più dettagliato di 30 giorni dei tracker pubblicitari che Safari ha bloccato o impedito di tracciare le tue abitudini di navigazione. 

    Inoltre, tra non molto sarai più consapevole di quanto siano prominenti gli ad tracker, con quasi ogni sito web e servizio che li utilizza.

    Sbarazzati velocemente delle schermate iniziali delle app

    La nuova App Library in iOS 14 agisce come un cassetto delle app, permettendoti di sbarazzarti di innumerevoli schermate iniziali piene di app che usi raramente, se non mai. Invece di passare attraverso ogni app una per una e mandarle nella Libreria App, puoi nascondere interi pannelli della schermata iniziale con pochi tocchi. 

    In questo modo, premi a lungo su un’area vuota della schermata iniziale per attivare la modalità di modifica. Quindi tocca l’indicatore di pagina e poi tocca il segno di spunta sotto ogni pannello che vuoi rimuovere. Questo non eliminerà quelle applicazioni, ma le sposterà solo nella Libreria applicazioni, dove sono più o meno nascoste in un cassetto delle applicazioni a cui puoi accedere in qualsiasi momento.

    Bandire le app appena scaricate dalla tua schermata iniziale

    Hai speso tutto questo tempo per organizzare la tua schermata iniziale, aggiungendo widget e mantenendo solo le app più importanti, solo per avere tutto il tuo duro lavoro rovinato da una nuova app che hai appena scaricato. Invece di permettere all’iPhone di mettere le applicazioni nella schermata iniziale quando le installi, mandale direttamente nella Libreria delle applicazioni finché non dimostrano di valere. 

    In questo modo, apri «Impostazioni > Schermata iniziale» e seleziona «Libreria applicazioni» solo nella sezione superiore. Puoi trovare facilmente le app scaricate di recente nella categoria «Aggiunte di recente» di App Library, che dovrebbe essere la cartella in alto a destra quando la visualizzi. 

    Scatta foto migliori su iPhone 12 Pro e 12 Pro Max

    Apple ha aggiunto un nuovo formato immagine ProRaw in iOS 14.3 per il 12 Pro e 12 Pro Max. Il nuovo formato fotografico «raw» è specifico per ora a questi due modelli di iPhone, con la possibilità di modificare e migliorare l’aspetto generale delle tue foto nell’app Foto. La nuova caratteristica fa una grande differenza. 

    Dopo aver installato iOS 14.3, devi abilitare ProRaw nelle impostazioni dell’app Fotocamera. Poi vai in «Impostazioni > Fotocamera > Formati» e fai scorrere l’interruttore accanto a Apple ProRAW fino alla posizione «On». Andando avanti, vedrai un pulsante con l’etichetta «RAW» nell’app Fotocamera vicino alla parte superiore dello schermo. Se c’è una linea, la tua fotocamera cattura un normale file jpg. Altrimenti, stai catturando foto in formato ProRaw. 

    Tastiera emoji di ricerca

    Finalmente – sì, questo merita un «FINALMENTE! Abbastanza forte – puoi cercare il selettore di emoji. Quindi, lancia la tastiera emoji come fai sempre e ora troverai una barra di ricerca nella parte superiore della tastiera. 

    Vedi quali dati raccoglie un’app su di te

    Se vai sull’App Store e guardi la lista di qualsiasi app, ora troverai una sezione sulla privacy delle app dove ogni sviluppatore è invitato da Apple ad elencare tutti i dati che traccia e utilizza per servire i propri annunci. Alcune app raccolgono più dati di altre ed è sorprendente vedere quante informazioni uno sviluppatore di app può raccogliere sui propri utenti. Non mi credi? Controlla l’etichetta della privacy dell’app per Facebook Messenger. In questo modo, assicurati di toccare o cliccare su «Visualizza dettagli» e inizia a scorrere. E continua a scorrere. 

    A partire da iOS 14.5, ogni app ti chiederà se vuoi permettere loro di raccogliere questi dati e usarli per servirti annunci migliori. Tuttavia, puoi iniziare a decidere fin d’ora se vuoi o meno avere delle applicazioni che raccolgono una grande quantità di informazioni installate sul tuo telefono. 

    Le foto nascoste ora sono effettivamente nascoste

    La possibilità di nascondere foto o video specifici è stata presente per un po’ in iOS e iPadOS, ma c’era un grosso problema – quelle foto che non volevi più vedere venivano memorizzate in un album nascosto nell’app «Foto» che era fin troppo facile da trovare. Così con iOS 14, Apple ha aggiunto l’opzione per nascondere l’album nascosto, permettendoti di coprire effettivamente le foto e i video che vuoi conservare, ma che non vuoi che qualcun altro veda. 

    Abilitalo in «Impostazioni > Foto» e assicurati che il pulsante «Album nascosto» sia disattivato. (Sì, spento: abilitare l’impostazione significa che Album Nascosto sarà visualizzato nella scheda Album). Tutto ciò che nascondi nel Rullino fotografico sarà ancora salvato sul tuo dispositivo e nella tua libreria fotografica di iCloud, ma non avrai modo di accedervi a meno che tu non torni a questa impostazione e attivi la funzione «Album Nascosto». 

    Guarda i video di YouTube in modalità Picture in Picture

    L’iPhone ha ora una delle mie caratteristiche preferite dell’iPad: la modalità Picture in Picture (PiP) per guardare i video o utilizzarla durante le chiamate FaceTime. Ecco come funziona. Invece di rimanere in un’app, per esempio, se stai guardando il tuo streamer di giochi preferito su Twitch, puoi scorrere verso l’alto dal fondo dello schermo per uscire dall’app e il video si ridurrà automaticamente in una finestra fluttuante. In questo modo, puoi spostare la miniatura del video o anche nasconderla al bordo dello schermo se vuoi solo ascoltare l’audio.

    L’applicazione YouTube attualmente non supporta il PiP, ma puoi aggirare questo problema iniziando a guardare un video YouTube in Safari in modalità schermo intero e scorrendo verso l’alto per tornare alla schermata iniziale. La chiave è che devi mettere il video in modalità schermo intero prima di uscire dall’applicazione. Se questo non funziona per te, prova a richiedere la versione desktop del sito prima di iniziare a guardare il video. Questo workaround può essere un po’ difficile, quindi se non funziona per un video, non scoraggiarti. Provalo la prossima volta che stai divorando una playlist di YouTube e hai bisogno di usare il tuo cellulare. 

    Se preferisci non attivare il PiP quando esci da un’app, disattiva l’attivazione automatica in «Impostazioni > Generali > Picture in Picture» e disattivala. Dopodiché, l’unica volta che il PiP sarà utilizzato è quando tocchi l’icona in un video in riproduzione. 

    Finto contatto visivo in FaceTime

    Abbiamo visto per la prima volta la funzione di contatto visivo di FaceTime nella beta di iOS 13 l’anno scorso, ma alla fine non è mai stata rilasciata. Beh, è tornato in iOS 14. In pratica, il tuo iPhone o iPad farà sembrare che i tuoi occhi stiano guardando direttamente la fotocamera, anche se stai guardando lo schermo. 

    È una caratteristica sottile, ma dovrebbe far sentire alla persona all’altro capo della linea che stai prestando piena attenzione. 

    Attivalo in «Impostazioni > FaceTime > Contatto visivo».

    Tocca il retro del tuo telefono due o tre volte per attivare azioni

    Una nuova funzione di accessibilità chiamata «Back Tap» rende possibile attivare funzioni di sistema come il multitasking o il Control Center, o avviare un collegamento semplicemente toccando il retro del tuo iPhone due o tre volte. 

    In questo modo, trova la funzione sotto «Impostazioni > Accessibilità > Touch > Back Tap». Quindi, scegli il numero di tocchi che vuoi utilizzare e poi vedrai una lista di azioni che puoi avviare. 

    Per esempio, puoi toccare il retro del telefono tre volte per fare uno screenshot o lanciare Siri.

    Quando ho letto per la prima volta di questa funzione, ho pensato che sarebbe stato molto facile richiederla semplicemente mettendo il mio iPhone in tasca o sul tavolo. Ma non era questo il caso – il telefono sembra bravo ad identificare il modello di tocco prima che venga attivato. 

    Un modo più semplice per tornare all’interno di un’app

    La prossima volta che ti ritrovi in profondità nell’app Impostazioni, chiedendoti come ci sei arrivato o quanti tocchi ci vorranno per tornare alla pagina principale, ricordati di usare questo nuovo trucco. 

    Invece di toccare il pulsante «Indietro» nell’angolo in alto a sinistra, tienilo premuto per vedere una lista di pagine a cui puoi tornare rapidamente e facilmente. Una volta che appare il pop-up, tocca la pagina a cui vuoi accedere. Abbastanza facile, vero? 

    Scarabocchia in qualsiasi campo di testo sul tuo iPad con Apple Pencil

    L’iPad ha una nuova funzione chiamata Scribble. Fondamentalmente, converte qualsiasi campo di testo in una casella in cui puoi scrivere utilizzando una Apple Pencil, e il tuo iPad convertirà la tua scrittura a mano in testo digitato automaticamente. 

    Se sei nel bel mezzo di prendere appunti e ricevi un nuovo iMessage, puoi tirare giù l’avviso e utilizzare il campo di risposta rapida per scrivere la tua risposta e tornare a scrivere appunti, il tutto senza mai mettere giù la matita o attivare la tastiera. 

    Per gli utenti esperti di Apple Pencil, Scribble dovrebbe velocizzare molti compiti che normalmente sarebbero stati rallentati dal dover passare dalla penna alla tastiera. 

    Ti piace? Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare su «Canale Telegram» che si trova in alto a destra della pagina!