Jeff Immelt, ex CEO di GE, si interroga

Molti ex CEO aziendali scrivono libri dopo essersi ritirati. Ma nessuno ha scritto un resoconto del loro mandato come l’ex CEO di GE Jeff Immelt citando sia i suoi risultati che le carenze di guida di un’azienda durante la crisi e il cambiamento. Questa settimana ho parlato con lui al programma radiofonico per le piccole imprese del suo nuovo libro “Hot Seat”. È interessante notare che il suo secondo giorno sul suo lavoro è stato l’11 settembre.

Intervista a Jeff Immelt

Scrive Jeff nel prologo: “La mia eredità era, nella migliore delle ipotesi, controversa. GE ha vinto sul mercato ma non nel mercato azionario. Ho preso migliaia di decisioni che colpiscono milioni di persone, spesso nel mezzo di accecanti incertezza e di seconda indagata da innumerevoli critici. Ero orgoglioso della mia squadra e di ciò che avevamo realizzato, ma come CEO, ero stato brillante quanto brillante Sono stato fortunato, con il quale intendo: troppo spesso non ero nessuno. Forse sarebbe meglio non scrivere un libro. ” Jeff dice di aver scritto il libro da quando per lui, “Truth = Facts + Context; il contesto intorno a GE mancava e volevo che una storia più completa raccontasse si tratta di guidare un’azienda in continuo cambiamento (come se fossimo con il pandemico Covidic ).

Come un piccolo imprenditore, Jeff suggerisce di non picchiarti per prendere decisioni sbagliate, ma a prescindere “Devi continuare a prenderli. Durante la crisi finanziaria, abbiamo preso 15 grandi decisioni e talvolta ci siamo invertiti. Il modo migliore per prendere decisioni è in una stanza affollata con altre persone “.

Jeff apre il libro raccontando un paio di ore a disagio alla Stanford Graduate School of Business, dove uno studente ha chiesto Point-Blank, “Come hai potuto lasciare che ciò accada?” Include questo nel libro perché pensa che i leader siano tenuti a presentarsi (un titolo di uno dei capitoli del libro). “Posso difendermi senza essere difensivo ( La maggior parte dei leader aziendali) avrà una vita di essere secondi indovinati. “Crede che tutti i leader debbano navigare in crisi e cambiare-” Anche se non conosci tutte le risposte, mostri progressi. Devi fare affidamento su persone di cui ti fidi e non aver paura di cambiare rotta se scopri nuovi fatti. “Jeff afferma che” trasformare una grande azienda legacy richiede persistenza “.

Ascolta il intera intervista al programma radiofonico per le piccole imprese.

Video:Jeff Immelt, ex CEO di GE, si interroga

Reviews

Related Articles