La fine dell’Era Pokémon?

L’arrivo di Pokémon Scarlet e Pokémon Violet dimostra l’imminente evoluzione del marchio.

Se volete continuare a leggere questo post su "La fine dell’Era Pokémon?" cliccate sul pulsante "Mostra tutti" e potrete leggere il resto del contenuto gratuitamente. ebstomasborba.pt è un sito specializzato in Tecnologia, Notizie, Giochi e molti altri argomenti che potrebbero interessarvi. Se desiderate leggere altre informazioni simili a La fine dell’Era Pokémon?, continuate a navigare sul web e iscrivetevi alle notifiche del blog per non perdere le ultime novità.

Seguir leyendo


Junichi Masuda

Fin Dall’inizio dei Pokémon, c’è sempre stato Junichi Masuda. Come co-fondatore dello sviluppatore di Pokémon Game Freak, Masuda ha lavorato ai primi titoli, Pokémon Rosso e Pokémon Verde (Pokémon Blu negli Stati Uniti), usciti nel 1996. Nel 2002 ha iniziato a lavorare come direttore di serie, a partire da Pokémon Rubino e Pokémon Zaffiro.

Ma lo stretto coinvolgimento di Masuda con la serie è giunto al termine. Il 1° giugno ha lasciato la carica di caporedattore per assumere un nuovo ruolo, passando dallo sviluppatore Game Freak alla Pokémon Company, che ha il compito principale di gestire l’intero marchio, dall’animazione alle carte collezionabili, fino ai videogiochi. In qualità di Chief Creative Officer, Masuda utilizzerà “la sua profonda conoscenza del marchio Pokémon” per contribuire alla creazione di nuovi servizi e prodotti. La partenza di Masuda arriva in un momento cruciale per la serie. Mancano pochi mesi all’uscita, il 18 novembre, di Pokémon Scarlatto e Pokémon Viola, il primo gioco open-world della serie.

È la fine di un’epoca

Masuda non è, e certamente non è stato, l’unico decisore quando si tratta di giochi Pokémon; il suo ultimo ruolo da regista è stato quello dei remake soft di Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! Ma il franchise è stato notoriamente lento quando si è trattato di cambiare, soprattutto in termini di modernizzazione dei contenuti. Per la maggior parte dei suoi 26 anni, i giochi principali hanno seguito lo stesso modello: Cattura i Pokémon, combatti contro i capipalestra, diventa un maestro Pokémon.

Pokémon è rimasta una serie dedicata alle console portatili fino a Let’s Go del 2023, seguito da Sword and Shield del 2019. Ogni titolo è stato inoltre un’entità sostanzialmente statica fino al 2023, quando Game Freak ha finalmente iniziato a espandere i contenuti con i DLC disponibili dopo il lancio.

È ovvio che i fan vogliono contenuti Pokémon più ampi. Nella sua prima settimana, Pokémon Legends: Arceus ha venduto 6,5 milioni di copie, diventando il gioco Pokémon più venduto su Switch, superando Sword and Shield con 6 milioni; da allora ha venduto oltre 12 milioni. Scarlet e Violet sono destinate a spingere ancora più in là i confini della serie. Il gioco introdurrà la modalità cooperativa a quattro giocatori, una novità assoluta per la serie, e le tanto necessarie opzioni di personalizzazione dei personaggi.

Per quanto riguarda Masuda, che nel 2023 ha dichiarato che è “importante che la generazione più giovane di Game Freak si occupi dello sviluppo dei Pokemon”, ha già grandi progetti per il suo nuovo lavoro. “Spero di superare i confini dei videogiochi cercando di offrire maggiori sorprese, divertimento ed emozioni alle persone di tutto il mondo”, ha dichiarato in una dichiarazione preparata, “facendo del mio meglio per collegare le persone, espandere il cerchio del ‘gameplay’ e contribuire a creare un mondo più ricco da condividere”.

Reviews

Related Articles