Lavorare più di 50 ore alla settimana? Probabilmente sei bruciato!

Lavorare gli straordinari non è una novità per i proprietari di piccole imprese. È un dato di fatto, è quasi un dato che metteranno in più delle 40 ore che la maggior parte delle persone lavora. Secondo il MetLife & U.S. Chamber of Commerce Small Business Index, i proprietari stavano mettendo 70 ore ogni settimana.

Quindi, lo studio di Sleep Junkie che esplora gli effetti del sovraccarico è un rapporto tempestivo mentre si avvicinano rapidamente le festività natalizie. Quante ore stanno mettendo gli americani?

Secondo questo rapporto, la percentuale più alta di americani (54%) lavora in media 40-49 ore settimanali. Un altro 22% lavora 50-59 ore e c’è il 9% che brucia la candela ad entrambe le estremità con più di oltre 60 ore. Al contrario, esiste un gruppo (14%) che lavora meno di 40 ore ogni settimana.

La quantità di tempo che hai dedicato dipende notevolmente dalla fase di sviluppo in cui si trova la tua attività. Se sei una startup, le oltre 60 ore sono all’ordine del giorno. Tuttavia, se sei più stabilito con una macchina ben oliata, sei probabilmente uno dei 14% che lavora meno di 40 ore.

Statistiche lavorate per ore

Sleep Junkie ha iniziato il sondaggio con 2.841 persone, che si è poi ridotto a un gruppo primario di 1.036 persone. Di questi, 529 dicono il lavoro 40-49 ore settimanali, 358 lavoro 50-59 ore e 149 lavoro 60 più ore.

Le ore settimanali includono anche lavori secondari e altre fonti di reddito.

Risultati

Uno dei punti dati più rivelanti del sondaggio è che lunghe ore non si traducono in guadagno più denaro. Le persone che hanno lavorato oltre 60 ore hanno guadagnato meno ($ 46.400) all’anno rispetto a quelle che lavorano 40-49 ore a $ 48.297 e 50-59 ore a $ 51.816.

Tuttavia, la maggioranza delle persone nel sondaggio lo sono Soddisfatto dei loro lavori primari nonostante queste condizioni. Il tasso di soddisfazione inizia al 70% per coloro che lavorano meno di 40 ore e arriva al 74% per il gruppo con oltre 60 ore.

Il più felice del gruppo all’84% è il gruppo che lavora 50-59 ore e quelli che lavorano 40-49 ore sono all’81%.

Perché le lunghe ore?

I partecipanti al sondaggio affermano di lavorare per lunghe ore perché devono. Questo è stato il caso di due su tre o 66% degli intervistati, con il restante 34% che ha scelto di scegliere di lavorare per lunghe ore.

Con così lunghe ore, prima o poi l’impatto negativo di questa pratica si manifesterà in modi diversi. Tra i tre gruppi che lavorano 40 o più ore, un’alta percentuale di loro afferma di sentirsi fisicamente ed emotivamente esausti. Inutile dire che chi lavora più ore si sente in questo modo a tassi più elevati.

Sono anche a conoscenza delle conseguenze negative a lungo termine di questo tipo di carico di lavoro. In questo caso particolare, i dati vengono divisi in operai blu e colletti bianchi. Ma sono gli operai dei colletti bianchi che sono meno preoccupati per le lunghe ore.

L’impatto sul posto di lavoro

Esiste una chiara correlazione tra affaticamento e incidenti sul posto di lavoro. In questo sondaggio, 1 persona su 4 che ha lavorato oltre 50 ore ha dichiarato di aver commesso un errore potenzialmente pericoloso a causa della fatica o dello stress.

Dello stesso modo, la maggior parte degli intervistati (63%) non è preoccupata che le lunghe ore aumenteranno le probabilità di un infortunio al lavoro.

Qual è la soluzione?

La risposta è chiaramente ovvia, ma non tutti hanno il lusso di ridurre le loro ore. Le persone lavorano in queste ore perché devono. Con questo in mente, ottenere un po ‘di sonno di qualità farà molto per aiutarti a far fronte alle lunghe ore.

Ottenere il materasso giusto, dormire allo stesso tempo ogni giorno, non guardare la TV prima di dormire e l’esercizio fisico sono alcune delle cose che puoi fare.

Puoi andare al sito della National Sleep Foundation e trovare alcuni ottimi consigli su come ottenere il miglior sonno possibile qui.

Leggi il rapporto completo di Sleep Junkie qui.

Video:Lavorare più di 50 ore alla settimana? Probabilmente sei bruciato!

Reviews

Related Articles