Qual è il miglior server DNS del 2020? Guarda la lista completa!

0
104

Se stai cercando i migliori server DNS disponibili oggi, siamo qui per aiutarti.

Cos’è il DNS? Capire come funziona!

DNS (Domain Name System) è un sistema che converte i nomi di dominio inseriti in un browser negli indirizzi IP necessari per accedere a quei siti, e i migliori server DNS forniscono il miglior servizio possibile.

Il tuo ISP assegnerà i tuoi server DNS ogni volta che ti connetti a Internet, ma questi non saranno sempre la migliore opzione di server DNS disponibile. I server DNS lenti possono causare un ritardo prima che i siti web inizino a caricarsi e se il server a volte va giù, potresti non essere in grado di accedere a nessun sito web.

Passare ad un server DNS pubblico gratuito può fare una vera differenza, con una navigazione più reattiva e lunghi record di uptime del 100%, il che significa che ci sono molte meno possibilità di problemi tecnici.

Alcuni servizi possono anche bloccare l’accesso a siti di phishing o infetti e alcuni offrono il filtraggio dei contenuti per tenere i tuoi figli lontani dal peggio del web.

Devi scegliere il tuo servizio con attenzione – non tutti i provider saranno necessariamente migliori del tuo ISP – ma per aiutarti a puntare nella giusta direzione, questo articolo metterà in evidenza sei dei migliori server DNS là fuori.

Perché i DNS a pagamento sono meglio dei DNS gratuiti?

Come per tutti i servizi, ottieni ciò che paghi, e qui non è diverso. Il DNS gratuito può essere bello, ma non è niente in confronto ad una versione premium a pagamento. Certo, non tutti vogliono pagare e a seconda dei loro bisogni, potrebbero non averne bisogno, ma il DNS a pagamento è sempre una scelta migliore. Oltre alle maggiori prestazioni e alla sicurezza del sito, ottieni anche caratteristiche aggiuntive.

Per esempio, il DNS dinamico e il DNS secondario sono un punto fermo del servizio DNS premium. Il DNS dinamico funziona con indirizzi IP dinamici e permette agli utenti di accedere al loro computer di casa da qualsiasi parte del mondo. Il DNS secondario funziona come un tipo di backup, il che è sempre un vantaggio. Questa è solo una piccola frazione di ciò che un DNS premium può fare e il numero esatto di risorse dipenderà dal fornitore di servizi.

I migliori server di nomi di dominio alternativi gratuiti, a pagamento e commerciali

  • OpenDNS
  • Cloudflare
  • Google Public DNS
  • Comodo Secure DNS
  • Quad9
  • Verisign DNS

1. OpenDNS

Server DNS primario e secondario: 208.67.222.222 e 208.67.220.220

  • Operatore veterano
  • Siti di phishing bloccati di default
  • Filtro web opzionale

Fondata nel 2005 e ora di proprietà di Cisco, OpenDNS è uno dei più grandi nomi del DNS pubblico.

Il servizio gratuito offre molti vantaggi: alte velocità, 100% di uptime, siti di phishing bloccati di default, filtro web opzionale per il controllo parentale per bloccare i siti in base al tipo di contenuto e supporto gratuito via e-mail se qualcosa va storto.

I piani commerciali ti permettono di visualizzare la cronologia della tua attività su Internet fino all’ultimo anno e possono opzionalmente bloccare il tuo sistema, permettendo l’accesso solo a siti specifici. Queste caratteristiche non saranno obbligatorie per l’utente medio, ma se sei interessato, possono essere tue per circa 20 dollari all’anno.

Se sei un veterano del cambio DNS, puoi iniziare subito riconfigurando il tuo dispositivo per utilizzare i server dei nomi OpenDNS.

Se sei un principiante, va bene, poiché OpenDNS ha istruzioni di configurazione per PC, Mac, dispositivi mobili, router e molto, molto altro.

Controlla OpenDNS qui

2. Cloudflare

Server DNS primario e secondario: 1.1.1.1 e 1.0.0. 1

  • Prestazioni impressionanti
  • Livelli di privacy regolati
  • Forum della comunità per il supporto

Meglio conosciuto per la sua rete di consegna dei contenuti più quotata, Cloudflare ha ampliato la sua portata per includere un nuovo servizio DNS pubblico, il cosiddetto 1.1.1.1.

Cloudflare si è concentrato molto di più sui fondamentali. Si comincia con le prestazioni e test indipendenti da siti come DNSPerf mostrano che Cloudflare è il servizio DNS pubblico più veloce sul mercato.

La privacy è un altro grande punto di forza. Cloudflare non solo promette che non userà i tuoi dati di navigazione per servire annunci; conferma che non scriverà mai l’indirizzo IP della query (il tuo) su disco. Qualsiasi registro esistente sarà cancellato entro 24 ore. E queste affermazioni non sono solo parole rassicuranti su un sito web. Cloudflare ha assunto KPMG per controllare annualmente le sue pratiche e produrre un rapporto pubblico per confermare che l’azienda sta mantenendo le sue promesse.

Il sito web 1.1.1.1 ha alcune linee guida di configurazione, con semplici tutorial che coprono Windows, Mac, Android, iOS, Linux e router. Sono piuttosto generici – ottieni un set di istruzioni per tutte le versioni di Windows, per esempio – ma ci sono alcuni vantaggi (IPv6 e dettagli IPv4) e dovresti capirlo. Inoltre, gli utenti mobili possono utilizzare WARP, che protegge tutto il traffico Internet dal telefono.

Disclaimer

Il prodotto non offre il blocco degli annunci o cerca di monitorare ciò a cui puoi accedere e ciò che non puoi. L’unico avvertimento è che Cloudflare ha introdotto il filtraggio dei contenuti per il blocco dei malware e dei contenuti per adulti con i suoi servizi 1.1.1.2/1.0.0.2 e 1.1.1.3/1.0.0.3, rispettivamente, ma questa è un’opzione che un utente può scegliere piuttosto che forzare.

Se hai qualche problema, Cloudflare offre un forum comunitario dove puoi fare domande o vedere cosa stanno facendo gli altri, un bel tocco in più che ci piacerebbe vedere seguito da altri fornitori.

Controlla Cloudflare qui

3. Google Public DNS

Server DNS primario e secondario: 8.8.8.8 e 8.8.4. 4

  • Solido sul fronte della privacy
  • Lodevole trasparenza
  • Rivolto ad utenti esperti

Google è presente nella maggior parte delle tecnologie legate al web e il DNS non fa eccezione: è gratuito. Il DNS pubblico è una sostituzione semplice ed efficace per i server dei nomi del tuo ISP.

La privacy potrebbe non corrispondere alle promesse di Cloudflare ‘non teniamo niente’, ma non è male. Il servizio registra le informazioni complete dell’indirizzo IP del dispositivo interrogato per circa 24-48 ore per la risoluzione dei problemi e per scopi diagnostici. I log ‘permanenti’ scartano qualsiasi informazione personale identificabile e riducono i dettagli della località al livello della città, e solo un piccolo campione casuale viene cancellato dopo due settimane.

C’è un ulteriore vantaggio per gli utenti esperti nella descrizione dettagliata del servizio di Google. Se vuoi valutare l’importanza della politica sulla privacy di Google, per esempio, puoi leggere assolutamente tutto ciò che i registri del servizio contengono per scoprirlo da solo.

Linee guida di base

Il sito di supporto di Google offre solo linee guida di base rivolte agli utenti esperti, avvertendo che «solo gli utenti esperti nella configurazione delle impostazioni del sistema operativo dovrebbero effettuare queste modifiche». Se non sei sicuro di quello che stai facendo, consulta i tutorial di un provider come OpenDNS, ricordandoti di sostituire i tuoi name server con quelli di Google: 8.8.8.8 e 8.8.4.4.

Controlla i DNS pubblici di Google qui

4. Comodo Secure DNS

Server DNS primario e secondario: 8.26.56.26 e 8.20.247.20

  • Focus sulla sicurezza
  • Gestione intelligente dei domini parcheggiati
  • Le prestazioni potrebbero non essere così elevate

Comodo Group è la potenza dietro una serie di eccellenti prodotti di sicurezza, quindi non è una sorpresa che l’azienda offra anche il suo servizio DNS pubblico.

Proprio come ti aspetteresti, Comodo Secure DNS ha una forte attenzione alla sicurezza. Non solo blocca i siti di phishing, ma ti avverte anche se provi a visitare siti con malware, spyware e anche domini parcheggiati che possono sommergerti di pubblicità (pop-up, pop-under e altro). Inoltre, puoi provare il servizio Comodo Dome Shield, che aggiunge ulteriori funzionalità a Comodo Secure DNS.

Comodo sostiene che il suo servizio è anche più intelligente della media, rilevando i tentativi di visitare domini parcheggiati o ‘non in uso’ e indirizzandoti automaticamente dove vuoi veramente andare.

Le prestazioni sono fondamentali, naturalmente, e l’azienda suggerisce che la sua rete mondiale di server e la tecnologia di routing intelligente le danno un vantaggio. Sfortunatamente, le statistiche DNSPerf di Comodo sono meno impressionanti. Mentre scriviamo, DNSPerf riporta il suo tempo medio di interrogazione a circa 72ms.

Per chi è interessante?

Detto questo, Comodo può ancora essere interessante se stai cercando un livello extra di filtraggio web, e il sito di supporto ha alcune brevi ma utili istruzioni su come impostare il servizio su PC Windows, Mac, router e Chromebook

Controlla Comodo Secure DNS qui

5. Quad9

Server DNS primario e secondario: 9.9.9.9.9 e 149.112.112.112

  • Livelli di prestazioni veloci
  • Blocca i domini dannosi
  • Aiuto di configurazione limitato

Quad9 è un giovane dispositivo DNS che fornisce un servizio DNS veloce e gratuito da agosto 2016.

L’azienda si vende per la sua capacità di bloccare i domini maligni raccogliendo informazioni da «una varietà di fonti pubbliche e private». Non è chiaro quali siano queste fonti, ma il sito dice che Quad9 ha usato 18 o più «fornitori di informazioni sulle minacce» nel dicembre 2018.

Questo è un po’ troppo vago per noi e non siamo convinti che usare un gran numero di fornitori di informazioni sulle minacce aiuti necessariamente – la qualità dell’informazione è generalmente più importante della quantità.

Non si può discutere sulle prestazioni di Quad9, comunque. DNSPerf attualmente è al settimo posto su dieci per i tempi medi di interrogazione in tutto il mondo, rimanendo dietro a Cloudflare e OpenDNS, ma superando facilmente i concorrenti come Comodo.

L’analisi dettagliata dei dettagli rivela alcune variazioni di velocità – Quad9 è all’ottavo posto per le query in Nord America – ma nel complesso il servizio offre ancora prestazioni migliori della maggior parte dei servizi.

avvertenze

Le linee guida per la configurazione sono un po’ limitate, con tutorial solo per le ultime versioni di Windows e macOS. Sono comunque ben presentati e non è difficile capire cosa devi fare.

Controlla Quad9 qui

6. Verisign DNS

Server DNS primario e secondario: 64.6.64.6 e 64.6.65. 6

  • Abbastanza stabile
  • Buona sicurezza
  • Non è il servizio più veloce

Verisign è stata fondata nel 1995 e nel corso degli anni ha offerto vari servizi tra cui vari servizi di sicurezza come il managed DNS.

Il servizio DNS di Verisign è gratuito e l’azienda evidenzia le tre caratteristiche che considera più importanti: stabilità, sicurezza e privacy. Il servizio soddisfa sicuramente questa richiesta, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza e la stabilità. Per quanto riguarda la privacy, mentre non si può mai essere sicuri al 100% quando si tratta delle affermazioni dell’azienda, non ci sono stati problemi e l’azienda garantisce che i tuoi dati DNS pubblici non saranno venduti a terzi.

Le prestazioni, tuttavia, non erano così buone se paragonate a quelle di altri fornitori. Tuttavia, è decente e a seconda delle tue esigenze, potresti non preoccupartene. Al momento, DNSPerf.com è all’undicesimo posto nel mondo.

Sul loro sito web, puoi trovare dei tutorial su come impostare il tuo DNS pubblico. I tutorial sono disponibili per Windows 7 e 10, Mac, Linux e dispositivi mobili. C’è anche un tutorial su come configurare le impostazioni del server DNS sul tuo router.

Tutto sommato, Verisign offre una buona alternativa ad alcuni altri fornitori di DNS, in più è gratuito, quindi vale la pena controllare.

Controlla i DNS di Verisign qui

Cos’è il DNS?

DNS (Domain Name System) è un elenco telefonico di Internet, una struttura che traduce i nomi di dominio, come facebook.com o twitter.com, negli indirizzi IP necessari ai dispositivi per trasportare quelle risorse Internet.

La meccanica del DNS può essere abbastanza complicata, dato che le informazioni non sono tenute in un singolo database, ma distribuite in una directory mondiale, che include un gran numero di server DNS.

Fortunatamente, l’utente medio di Internet di solito non ha bisogno di essere coinvolto in nessuno dei dettagli tecnici di basso livello. Il tuo ISP fornisce automaticamente l’accesso a un server DNS ogni volta che sei online, e ogni volta che inserisci un URL nel tuo browser, esso troverà l’indirizzo IP corrispondente per te.

Perché i DNS potrebbero essere importanti per me?

I server DNS possono variare molto in velocità, specialmente in aree che non sempre hanno la migliore copertura Internet (Africa, Sud America, Oceania.) Per prendere l’esempio di un singolo giorno che abbiamo testato, DNSPerf.com ha riportato che Cloudflare ha raggiunto una media Il tempo di interrogazione di 4.43ms per l’Oceania, mentre Yandex era a 350.24ms. Questo è potenzialmente più di un terzo di secondo di tempo di attesa extra prima che il tuo browser possa accedere a qualsiasi nuovo sito web.

Questo è un esempio estremo, ad essere onesti. Le ricerche in Europa o negli Stati Uniti possono avere una variazione di meno di 30ms tra la maggior parte dei servizi DNS, e dato che il tuo dispositivo o router probabilmente metterà in cache l’indirizzo per riutilizzarlo in seguito, anche questo ritardo si verificherà solo occasionalmente. Tuttavia, un server DNS lento può rallentare notevolmente la tua navigazione in alcune situazioni, e provare un’alternativa – soprattutto perché le migliori opzioni sono gratuite – è di solito una buona idea.

C’è un secondo possibile beneficio in termini di uptime. Se il server DNS del tuo ISP fallisce, potresti non essere in grado di accedere ad alcuni o a tutti i tuoi siti preferiti. I grandi fornitori come OpenDNS hanno affermato di avere il 100% di uptime per anni.

Come posso trovare il servizio DNS più veloce?

La velocità del DNS dipende da molti fattori, inclusa la tua posizione, la distanza dal server più vicino e che il server abbia abbastanza potenza e larghezza di banda per gestire tutte le richieste in arrivo.

DNS Jumper è uno strumento portatile gratuito che testa vari servizi DNS pubblici per scoprire quale offre le migliori prestazioni per te.

Il programma ha molte opzioni, ma non è difficile da usare. Avvialo, clicca su DNS più veloce > Inizia test DNS e in pochi secondi vedrai una lista di servizi DNS ordinati per velocità.

DNS Jumper può essere utile, principalmente perché sta controllando le prestazioni dei server dalla tua posizione, ma non esegue abbastanza test per un periodo abbastanza lungo da fornire una risposta definitiva.

DNSPerf testa vari servizi DNS ogni minuto da oltre 200 località in tutto il mondo e rende i risultati liberamente disponibili sul proprio sito. Questo fornisce una buona idea generale delle prestazioni e ti permette anche di vedere come i servizi si confrontano nei diversi continenti e di valutare il loro tempo di attività.

Come posso cambiare server DNS?

I passi necessari per cambiare il servizio DNS variano a seconda del tuo hardware ed eventualmente della versione del tuo sistema operativo.

In generale, dovresti iniziare individuando i server dei nomi primario e secondario per il servizio DNS che desideri utilizzare. Questi indirizzi IP sono di solito mostrati molto chiaramente sul sito web del servizio, così, per esempio, Cloudflare DNS usa 1.1.1.1 e 1.0.0.1.

L’approccio più semplice per gli utenti domestici è di aggiornare il router per utilizzare i nuovi indirizzi. La maggior parte degli altri dispositivi selezionerà automaticamente le nuove impostazioni DNS, senza ulteriori interventi.

Per fare questo, devi accedere al tuo router (la password di default può essere stampata sulla base) e cercare gli attuali server dei nomi DNS primario e secondario. Annota i valori attuali in caso di problemi e sostituiscili con i name server che vuoi utilizzare.

Se hai problemi, fai riferimento al sito web del servizio DNS per una guida alla configurazione. Ricorda che puoi anche utilizzare i tutorial di altri fornitori di DNS, basta che ti ricordi di sostituire gli IP dei name server con le tue opzioni preferite. OpenDNS, per esempio, ha linee guida specifiche per molti tipi diversi di router sul suo sito di supporto.

Se non funziona

Se le impostazioni del router non sono adatte alla tua situazione, potrebbe essere necessario cambiare la configurazione DNS per ogni singolo dispositivo. Cloudflare ha delle brevi e semplici linee guida qui, mentre il sito di OpenDNS va più in profondità.

Come trovo i miei attuali server DNS?

Se stai cercando di risolvere problemi di connessione a Internet o stai pensando di cambiare server DNS, potrebbe essere utile controllare quali server DNS stai usando attualmente.

Il modo più semplice per farlo è visitare DNSLeakTest.com e toccare il pulsante Test predefinito. Entro pochi secondi, il sito di solito mostra gli indirizzi IP dei server DNS, i nomi degli host e a volte (se appropriato) il nome del tuo ISP.

Dopo questo, la vita diventa più complicata, dato che ci sono diverse opzioni possibili. Il tuo dispositivo può essere configurato per utilizzare specifici server DNS; puoi chiedere al tuo router di fornirti i migliori server DNS ogni volta che si avvia; o forse non sai nulla di server DNS e lasci che sia il tuo router a gestire tutto.

In Windows, puoi iniziare digitando IPCONFIG/ALL in una finestra della riga di comando. Cerca il tuo adattatore di rete e vedrai i server DNS specificati nella lista.

Se c’è un singolo indirizzo IP DNS che punta al router – 192.168.x.x – suggerisce che il router sta gestendo tutte le query DNS. Digita quell’indirizzo IP nel tuo browser, accedi al router se necessario, e i suoi server DNS dovrebbero essere elencati tra le impostazioni.

Come posso testare un servizio DNS?

Se il tuo browser riporta ‘indirizzo IP del server non trovato’ anche se sei sicuro che sia disponibile, potrebbe essere dovuto ad un problema nel tuo DNS. Ma potresti non volerti preoccupare di cambiare il tuo servizio DNS per scoprirlo.

Gli utenti di Windows possono utilizzare lo strumento a riga di comando nslookup.exe per esaminare i risultati di qualsiasi server DNS senza toccare le impostazioni di sistema.

Esegui cmd.exe per aprire una finestra della riga di comando e digita:

nslookup website.com

Poi premi Invio (sostituisci website.com con l’indirizzo del sito a cui stai cercando di accedere).

Nslookup usa il server DNS predefinito per cercare l’indirizzo IP di website.com. Se dice «cannot find website.com», significa che il server DNS non ha un record per quel dominio.

Poi, dì allo strumento di utilizzare un altro servizio DNS digitando un comando come:

nslookup website.com 8.8.8.8

L’indirizzo 8.8.8.8.8 usa i DNS di Google – sostituiscilo con qualsiasi servizio DNS tu voglia, come 1.1.1.1 per Cloudflare.

Se nslookup restituisce errori usando più server, questo non sembrerà un problema di DNS. Se un server restituisce un indirizzo IP e un altro no, prova ad installare il sistema per utilizzare il DNS in esecuzione e vedi se questo fa qualche differenza.

Fonte: techradar

Ti è piaciuto?

Hai trovato il miglior server DNS per te? Lascia il tuo commento. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare sul pulsante «Canale Telegram» in alto a destra della pagina.