Qual è la scala MOHS

I minerali erano tradizionalmente classificati in base alle loro caratteristiche chimiche fino a quando un giorno un certo signor Mohs, più di 150 anni fa, decise di farlo in base alle loro caratteristiche fisiche, più precisamente per la loro durezza. Ti sei mai chiesto se un diamante può essere graffiato? E quale pensi sia il minerale più morbido? Sapevi che esiste una scala che misura la durezza delle pietre preziose ? Per tutto questo una risposta c'è e ve la raccontiamo in questo articolo su questo sito . Continua a leggere e scoprirai in cosa consiste la scala di Mohs , uno dei modi migliori per studiare i minerali.

Potrebbe interessarti anche: Fool's gold: cos'è e proprietà Indice

  1. Qual è la scala di Mohs?
  2. Come si calcola la durezza di un minerale?
  3. Qual è il minerale più duro e quale il più morbido?

Qual è la scala di Mohs?

Per parlare della scala di Mohs dobbiamo prima fare riferimento a Friedrich Mohs , uomo nato in quella che oggi chiamiamo Germania, nell'anno 1773. Mohs era un geologo, visse fino al 1839 e dedicò buona parte della sua carriera allo studio della chimica, della matematica e della fisica. Come forse già avrete intuito , a lui dobbiamo la creazione della scala di Mohs, usata per misurare la durezza dei minerali. È un elenco di dieci materiali che il geologo ha ordinato in base alla loro durezza.

A rigor di termini, la scala di Mohs va da 1 a 10 –dal diamante al talco- e questo ci aiuta a classificare e misurare la difficoltà che il minerale offre per essere graffiato o altro tipo di alterazione, che non dobbiamo confondere con la rottura. Queste alterazioni possono essere graffi, tagli, abrasioni, tra gli altri modi per influenzare lo stato naturale di un minerale.

Sebbene siano stati stabiliti altri metodi per misurare il grado di durezza di diversi minerali, la scala di Mohs è pienamente valida. Ciò è dovuto alla semplicità della scala creata dal geologo tedesco; è una misura affidabile, con mezzi molto semplici.

La scala di Mohs, poi, è utile per definire la resistenza di un minerale al graffio.

Come si calcola la durezza di un minerale?

Il valore relativo di un minerale si calcola confrontandolo con un altro di cui si conosce la durezza. Questo è stato fatto da Mohs in un modo semplice che viene applicato ancora oggi, seguendo alcune regole. Vediamo alcuni esempi: un minerale ha una durezza maggiore di 7 se graffia il quarzo, un minerale ha una durezza inferiore a 5 se viene graffiato da un coltello o dal vetro di una finestra, un altro minerale ha una durezza maggiore di 6 se graffia il vetro .

Tornando all'idea iniziale, ricordiamo che la durezza di un minerale è definita come la resistenza al graffio ed è ciò che stabilisce la scala di Mohs.

Qual è il minerale più duro e quale il più morbido?

Dal più duro al più morbido , questo è indicato dalla scala di Mohs:

  • Il primo posto, per la sua implacabile durezza, è il diamante. In questo sito ti aiutiamo a riconoscere un diamante.
  • segue il rubino
  • Al terzo posto abbiamo il topazio
  • Il quarto posto è occupato dal quarzo
  • Il quinto è feldspato, che è il nome comune di vari minerali di colore bianco, giallastro o rossastro.

Ecco i restanti cinque: apatite, fluorite, calcite, gesso e, infine, talco. Sì, è vero, il talco è il più tenero dei minerali.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cos'è la scala di Mohs , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Arte e artigianato.

Reviews

Related Articles