ROI dei social media: come misurarlo

Talk con qualsiasi consulente di marketing e nove su dieci di loro probabilmente consigliano il marketing sui siti di social media. Ma dovresti fare una domanda importante: il ritorno sugli investimenti per i social media vale il tempo e il denaro? In questa guida, spieghiamo i passaggi per definire e misurare il ROI dei social media della tua attività.

La misurazione del ROI dei social media ha diversi vantaggi. Un risultato ovvio è che può aiutarti a spremere di più dal tuo budget, non importa quanto sia stretto.

Se volete continuare a leggere questo post su "ROI dei social media: come misurarlo" cliccate sul pulsante "Mostra tutti" e potrete leggere il resto del contenuto gratuitamente. ebstomasborba.pt è un sito specializzato in Tecnologia, Notizie, Giochi e molti altri argomenti che potrebbero interessarvi. Se desiderate leggere altre informazioni simili a ROI dei social media: come misurarlo, continuate a navigare sul web e iscrivetevi alle notifiche del blog per non perdere le ultime novità.

Seguir leyendo


Soprattutto, la misurazione del ROI può portare a migliori risultati aziendali. Se vuoi far crescere la tua attività, hai bisogno di tecniche efficaci, non di attività che perdono tempo e fatica. C’è un vecchio management che dice: “Ispeziona ciò che ti aspetti”. Quando si tratta dei tuoi sforzi di marketing sui social media, vale la pena ispezionare (traccia e misura) ciò che ti aspetti (i tuoi obiettivi). Questa guida ti mostra come.

Che cos’è il ROI dei social media?

Il ROI dei social media è il ritorno sugli investimenti per impegnarsi nei social media come forma di marketing. Pensa a ciò che ROI rappresenta in attività, quindi applicalo specificamente all’attività dei social media.

Un ROI positivo significa che stai tornando più in cambio di quanto stai mettendo. La formula effettiva per il ROI è:

(rendimento-investimento)/investimento = ROI

Quando si valuta il ROI, il calcolo inizia con due elementi:

  • Il ritorno = il business beneficia dell’attività (spesso espressa come entrate generate, ma potrebbe essere un’altra misurazione).
  • L’investimento = l’importo che spendi per ottenere il beneficio (costi).

Se si desidera esprimere il ritorno sull’investimento in percentuale, si moltiplicheresti il ​​risultato finale per 100.

Esempio di ROI dei social media

Usiamo un esempio per mostrare come funziona la formula ROI. Supponiamo che la tua azienda abbia portato $ 50.000 di entrate attribuibili al social media marketing. Tuttavia, hai speso $ 15.000 per ottenerlo. Calcoleresti il ​​ROI sui social media come segue:

(50.000-15.000)/15.000 x 100 = 233,33%

Per spiegare: hai iniziato con il tuo ritorno di 50.000 e detratto i tuoi 15.000 investimenti. Quindi hai diviso il risultato netto con lo stesso numero di investimento. Se vuoi che sia una percentuale, lo moltiplichi per 100. Questo ti dà il ROI dei social media espresso in percentuale.

Per riassumere: investendo $ 15.000, hai ottenuto un rendimento netto del 233,33% su quei soldi. Hai segnato più del doppio rispetto alle tue spese.

Alcuni esperti di marketing si concentrano rigorosamente sugli annunci sui social media nel calcolo degli investimenti ROI, ma questo è un errore. La spesa pubblicitaria è un sottoinsieme del social media marketing in generale. Se ti concentri esclusivamente su quanto spendi, diciamo, gli annunci di Facebook, misuri davvero il ritorno sulla spesa pubblicitaria (ROAS). Invece, vuoi valutare l’intera gamma di tutte le attività sui social media. Misura quanto investi in tutte le strategie e tattiche sui social media, quindi valuta i benefici che ottieni in cambio.

Passaggi per misurare il ROI dei social media in una piccola impresa

Il consulente di gestione e autore Peter Drucker è famoso per aver detto: “Se non puoi misurarlo, puoi “miglioralo.” Questa affermazione è vera con i social media come con qualsiasi altra forma di marketing. La bellezza del marketing digitale, dei social media o altro è che puoi misurare e tracciare quasi qualsiasi metrica. Ma non tutti sono importanti.

Che le metriche che consideri dipendono dai social media che scegli combinati con i tuoi obiettivi complessivi di business e di marketing. Innanzitutto, capire cosa stai cercando di realizzare determinerà a quali metriche presti attenzione.

La misurazione del ROI dei social media inizia con gli obiettivi di definizione. Segue decidendo le metriche delle prestazioni dei canali di social media che usi e quindi calcolando i costi di software, manodopera, pubblicità e altre spese.

Ecco una ripartizione passo-passo di tutto ciò che devi fare per valutare accuratamente il ROI dei social media.

1. Imposta obiettivi

Impostazione degli obiettivi è il primo passo per misurare il ROI di marketing sui social media. Idealmente, i tuoi obiettivi di marketing sui social media dovrebbero allinearsi attentamente ai tuoi obiettivi e obiettivi di attività commerciali e di marketing. Devi decidere perché il tuo marchio vuole essere sui social media e cosa vuoi realizzare di conseguenza.

È aumentare la consapevolezza del marchio? Guidare il traffico verso il tuo sito web? Servizio i tuoi clienti? Generare lead? Aumenta le vendite? Indipendentemente da ciò, i tuoi obiettivi dovrebbero essere S.M.A.R.T. Con ciò, intendiamo:

  • Specifico-Impostato con numeri reali e scadenze
  • Misurabile-tracciabile usando metriche e analisi
  • Raggiungibile-un obiettivo che è impegnativo ma possibile
  • Realistico-valutazione onesta di ciò che sei capace di
  • , legato a una scadenza

Esempi di S.M.A.R.T. Gli obiettivi di marketing includono:

  • Genera 100 nuovi lead dalle vendite pubblicitarie durante il quarto trimestre 2021.
  • Ottieni 5.000 visite al sito Web dalla ricerca organica nell’ottobre 2021.
  • Ottenere un aumento delle vendite del 100% dal sito di e-commerce tra il 1 gennaio al 30 giugno rispetto all’anno precedente.

Questi obiettivi non solo ti aiuteranno a modellare la tua strategia di marketing sui social media, ma ti permetteranno anche di valutare il successo dei tuoi sforzi di marketing. Senza prima impostare obiettivi misurabili, non saprai se le tue tattiche sono utili e contribuiscono alla crescita del business.

2. Decidi le metriche delle prestazioni

Il passo successivo prevede la decisione di quali metriche si desidera utilizzare per misurare il ROI dei social media. Nel regno del marketing digitale, puoi tracciare e misurare praticamente qualsiasi cosa. Ma per raggiungere il tuo S.M.A.R.T. Obiettivi di marketing, devi concentrarti solo sulle metriche dei social media che contano, quelli che incidono sulla tua attività e si riferiscono ai tuoi obiettivi e obiettivi di marketing complessivi.

Tuttavia, potrebbe non essere così facile come sembra perché ogni social network ha le sue metriche e l’analisi integrata-e non sono tutti uguali. Ad esempio, Facebook ha intuizioni, una dashboard di analisi completa che include metriche come Page Mi piace, Post Reach, Page Seker e molti altri.

LinkedIn ha Aggiornamento Analytics (per tenere traccia dell’efficacia dei tuoi post), follower e visitatori analisi (per aiutarti a comprendere i dati demografici e le fonti dei visitatori) e l’analisi del marchio di talenti (per tracciare le pagine di carriera) . Twitter traccia le metriche, come follower, retweet, impressioni e altri.

Un modo per selezionare le metriche giuste è legarli alle fasi della canalizzazione di vendita (o percorso del cliente):

Consapevolezza-Quante persone ci sono Consapevole del tuo marchio sui canali social in cui hai una presenza. Le metriche utili includono cose come:

  • Numero di follower
  • Reach o impressioni
  • Retweet
  • Condivisioni o pin
  • Interesse

-Quante volte le persone si impegnano con il tuo marchio. Le metriche in questa fase includono:

  • Commenti
  • Mi piace
  • Risponde
  • Preferiti
  • Traffico di siti Web

Conversione-di coloro che si impegnano, quanti agiscono su un’offerta. Questa fase rappresenta l’impatto sulla linea di fondo sulla tua attività, quindi esempi di metriche da tenere traccia sono:

  • Vendite di prodotti dai social network
  • Lead da download, abbonamenti, ecc.
  • Entrate generate dai canali social
  • Altre chiamate all’azione che hanno un impatto commerciale

Imposta gli indicatori di performance chiave (KPI) per tenere traccia del successo e delle prestazioni. Potresti scegliere tutte le metriche di cui sopra; Basta non trascurare i KPI. Possono aiutarti a prendere decisioni meglio informate sull’efficacia dei tuoi sforzi. (Visita questo articolo sui KPI dei social media per una discussione più dettagliata sull’argomento.)

3. Determinare i costi dei social media

Stabilire obiettivi e decidere le metriche delle prestazioni è Solo una parte della misurazione del ROI dei social media. Un altro componente critico è determinare i costi dei social media. Questi includono gli strumenti utilizzati, il costo della creazione, l’aggiornamento e il monitoraggio dei contenuti, le cifre del personale interno e le spese pubblicitarie.

Abbiamo sviluppato un calcolatore del budget sui social media personalizzato per aiutare. Contiene le seguenti categorie da utilizzare come elementi di linea.

Costo degli strumenti di social media

Puoi gestire e misurare organicamente le tue attività di coinvolgimento dei social media per risparmiare costi. Tuttavia, è più facile ed efficace utilizzare strumenti progettati a tale scopo: gestione dei social media, analisi, creazione di contenuti e editing, livestreaming e altro ancora. La maggior parte è basata su abbonamento e paghi mensilmente o ogni anno.

Ecco un elenco di esempio dei tipi di strumenti a cui ci riferiamo, insieme ai prezzi:

Gestione dei social media

Alcuni degli strumenti di gestione dei social media più popolari sono:

    • Buffer-$ 15-$ 99 al mese
    • Hootsuite-$ 29-$ 599+ al mese
    • Sprout Social-$ 99-$ 249 al mese
    • Zoho Social-$ 10-$ 300 al mese (fatturati all’anno)

    Social media Analytics

    La maggior parte delle piattaforme di gestione dei social media sono dotate di analisi integrate senza costi aggiuntivi. Il buffer addebita una commissione aggiuntiva di $ 35-$ 50 al mese, tuttavia. Altri strumenti di analisi includono:

    • Brandamenti-$ 99-$ 499 al mese
    • Buco della chiave-$ 49-$ 59 al mese
    • Menzione-gratuito a $ 450+ al mese
    • Quintly-inizia a $ 300 al mese

    Creazione di contenuti

    Questo elenco consiste di strumenti grafici, audio e video.

    • Adobe Creative Cloud Express-gratuito a $ 9,99 al mese
    • Bitable-gratuito a $ 49 al mese
    • Canva-gratuito a $ 30 al mese (fatturati ogni anno)
    • Powtoon-$ 19-$ 99 al mese
    • Vimeo-gratuito a $ 75 al mese

P>LiveStreaming

Social network come Facebook, LinkedIn e YouTube offrono LiveStreaming gratuitamente, ma gli strumenti premium includono:

  • LiveStream (di proprietà di Vimeo)-$ 75 al mese fatturati ogni anno
  • Resteam-gratuito a $ 49 al mese
  • Streamyard-gratuito a $ 39 al mese

Potresti anche aver bisogno di software di produzione video, come:

  • Ecamm Live-$ 15-$ 25 al mese
  • Switcher Studio-$ 39-$ 350 al mese

Costi di creazione di contenuti

Il costo degli strumenti è una cosa; I costi per la creazione e la modifica di questi video, post di blog, fotografia, grafica e altri contenuti da condividere sui social media sono un altro e devono essere presi in considerazione. (Se hai il personale interno responsabile di farlo, non aggiungere tali importi qui. Ci occuperemo più tardi. Questo elemento di riga dovrebbe contenere solo spese immediate per la creazione di contenuti, non per il tempo del personale.)

Tali costi possono variare da pochi di pochi anni Dollari all’ora a diverse centinaia, a seconda di chi usi-un’agenzia o libero professionista-e dove li trovi. Molti piccoli imprenditori si rivolgono a siti come Upwork, Fiverr, 99Designs, Crowd Content e Freelancer per trovare talenti a prezzi convenienti. Anche all’interno di quei siti, i prezzi possono variare notevolmente. “I costi di aggiornamento e monitoraggio dei social media e costi di aggiornamento e monitoraggio dei social media

Prossimo arriva il costo della pianificazione degli aggiornamenti sociali, del monitoraggio delle risposte, del coinvolgimento con i follower e dei report. Se paghi un’agenzia o libero professionista per aiutarti, includi quelli qui. Inoltre, includi qualsiasi pagamento agli influencer che aiutano ad amplificare i messaggi. “Costi del personale interno

Questa sezione è dove acquisisci qualsiasi attività che il personale interno svolge relativo ai social media. Potresti avere dipendenti dedicati alla gestione della tua sensibilizzazione sui social media o a chi ha diviso quelli con altre responsabilità. In entrambi i casi, includere tutti i costi del personale, come stipendi e benefici, ecc., Per qualunque tempo dedica a tali compiti. Includi anche il valore del tempo che spendi.

Costi pubblicitari a pagamento

Il costo degli annunci sociali retribuiti è un altro determinante del ROI sui social media. La maggior parte dei social network consente la pubblicità pay-per-click basata su offerte, quindi se fai pubblicità su Facebook per le piccole imprese (o pubblicizzate su qualsiasi altro social network), includi le spese immediate delle campagne pubblicitarie di Facebook, aumentando i post sociali, e così via. Non aggiungere il prezzo pagato per gli annunci di Google o Bing, solo quelli relativi ai social media.

4. Misura le prestazioni dei social media

Insieme alla misurazione del ROI di marketing sui social media, è necessario misurare le prestazioni effettive delle tue campagne sui social media e degli sforzi di coinvolgimento. Oltre ai componenti di analisi integrati su pagine di Facebook, pagine dell’azienda LinkedIn e account Twitter, ci sono strumenti che possono aiutare. Ne abbiamo già elencati diversi.

Sprout Social ha una dashboard di analisi completa che misura le prestazioni di “throughput”. Cioè, monitora l’attività di coinvolgimento in tempo reale per darti un quadro chiaro dell’attività che si svolge sui tuoi canali social. Puoi vedere i dati di tutti i profili sociali connessi in una posizione e sapere, a colpo d’occhio, se stai spostando l’ago nella giusta direzione.

Allo stesso modo, Hootsuite ti consente di analizzare le tue prestazioni su tutti i tuoi social network e creare report personalizzati per mostrare l’impatto di fondo del marchio. La piattaforma include ciò che HootSuite chiama “Impact”, uno strumento progettato espressamente per aiutare le aziende a comprendere il loro ROI dimostrando come i loro canali e campagne di social media guidano lead, conversioni e vendite.

Zoho Social include metriche di social media approfondite che coprono elementi come il pubblico, i post, il coinvolgimento e la portata. Mette tutto in una dashboard e gli utenti possono produrre rapporti che descrivono in dettaglio le prestazioni dei social media.

Google Analytics è fondamentale per quasi ogni altra forma di misurazione. È gratuito ed è utile per misurare le metriche degli endpoint relativi alle conversioni, come le visite a un sito Web da un social network o il valore in dollari dei prodotti venduti in cui i social media hanno svolto un ruolo.

5. Calcola ROI

Con tutto in atto-S.M.A.R.T. Obiettivi, KPI in base al percorso del cliente, al calcolatore dei costi e agli strumenti di prestazione dei social media: puoi finalmente calcolare il ROI di marketing sui social media.

Lascia che questi esempi ti ispirino ad agire.

Il consulente del servizio clienti Shep Hyken, scrivendo per Forbes, ha riferito che le aziende che utilizzano Twitter come canale del servizio clienti hanno registrato un aumento del 19 % della soddisfazione dei clienti. Inoltre, il costo medio di una risposta di Twitter è di $ 1 rispetto al costo medio dell’interazione con un cliente tramite il call center tradizionale, $ 6.

Vamplets, una piccola impresa che produce bambole per vampiri (sì, c’è una cosa del genere), ha iniziato a utilizzare gli annunci di Facebook per favorire le entrate. Il minuscolo budget pubblicitario di $ 250 ha generato ulteriori $ 1.000 di reddito, monitorato direttamente sugli annunci di Facebook stessi, dando loro un ROI positivo del 300%.

IBM ha sviluppato una strategia di social media per il suo team di vendita all’interno. La società ha formato il team di vendita per coltivare relazioni online e guidare i potenziali clienti ai siti Web dei membri del team. Questa attenzione alle vendite sociali ha comportato un 400% delle vendite.

Suggerimenti aggiuntivi sulla misurazione del ROI

Ecco alcuni altri suggerimenti per aiutarti a iniziare a misurare il ROI dei social media.

Utilizza lo stesso approccio per il marketing dei social media come si mise in corso gli effetti del marketing online più tradizionale. Pensa prima ai tuoi obiettivi e obiettivi, quindi scopri quali forme di social media sarebbero utili per raggiungerli e quali KPI sarebbero applicabili rispetto a quelli.

Pianifica l’attività di pubblicazione dei social media per garantire coerenza e ottenere risultati migliori. Questo modello di calendario dei social media può aiutare.

Conduce un’analisi competitiva per confrontare l’uso dei social media contro i tuoi concorrenti. Scopri quali strumenti usano, quanto spesso pubblicano, il loro numero di follower e il loro livello di coinvolgimento.

Crea un rapporto ROI settimanale o mensile per valutare il successo verso il completamento degli obiettivi e il tasso di conversione. Apportare modifiche in base ai risultati.

I giorni di “permalti, calorosi e fuzzy” pensando al social media marketing. Il social media marketing è ancora marketing e, quindi, soggetto a controllo statistico. Come imprenditore, devi sapere se i social media possono rivelarsi un ritorno sugli investimenti positivo. Usa le informazioni in questa guida per iniziare a monitorare il successo delle tue campagne sui social media.

Video:ROI dei social media: come misurarlo

Reviews

Related Articles