Slack for Dummies offre ai lettori una rapida istruzione su questo popolare strumento di collaborazione

Slack per Dummies è il modo più veloce per imparare e capire Slack. Ideale per team virtuali e organizzazioni di lavoro appena create.

Anche prima che la pandemia costringesse le masse a lavorare Da casa, c’è stato un gruppo di liberi professionisti, guerrieri stradali e nomadi digitali che hanno lavorato in remoto. E l’unica cosa che tutti avevano in comune era la necessità di collaborare praticamente con le persone, senza usare la posta elettronica.

Ed è qui che inizia la storia di Slack. Slack è stato lanciato nel 2013 per semplificare la collaborazione ed eliminare la temuta, frustrante ma necessaria necessità di “gestire l’e-mail.

Sette anni dopo, Slack è molto più di uno strumento di messaggistica. Ma è qui che devo fermarmi e fare la mia confessione.

Anche come un appassionato “strumento di business virtuale” “Junkie, non sono stato molto attivo con Slack. L’ho installato, l’ho usato per comunicare con alcune persone (perché è quello che hanno usato) ma sono un “manichino lento” completo.

Ho sempre voluto saperne di più su Slack e recentemente ho avuto l’opportunità quando ho ricevuto una copia di Slack per Dummies scritta dal mio amico Phil Simon. Simon ha scritto otto libri sulla tecnologia tra cui il prescient, l’età della piattaforma, e ha un talento per rendere i principi difficili da capire accessibili a quelli di noi che non sono così esperti di tecnologia.

S-L-A-C-K

Proprio fuori dal cancello si ottiene curiosità e chicche cerebrali. Slack è un acronimo! Chi lo sapeva? Serra il registro ricercabile di tutte le conversazioni e conoscenze.

Con questo, posso chiudere il libro e considerare la mia vita trasformata! Ma aspetta: è un “backronym”, il che significa che lo hanno inventato al contrario. Anche meglio.

Le prime pagine sono un’introduzione a Slack per il principiante. Ma, come hai appena visto, ci sono alcuni super Nugget lì dentro che sono destinati a consegnare alcuni bocconcini che non conoscevi.

Come questo:

  • Slack era in realtà un perno. I fondatori stavano effettivamente lavorando su qualcosa di completamente diverso, che fallì. Ma
  • Ha scoperto che il loro strumento “acciottolato insieme” ha effettivamente promesso.
  • 12 milioni di persone (e in crescita) usano il gioco.
  • Ci sono 5 miliardi di transazioni “ogni settimana su Slack.
  • Se hai sentito parlare di Slack e ti senti ancora come se non capissi davvero l’appello, i primi due capitoli sono fondamentali.

Se sei un utente lento e cerchi di aumentare il tuo gioco, allora sei libero di rimbalzare intorno al libro in base all’area che vorresti conoscere.

Perché preoccuparsi di Slack

Il 75% dei tuoi attuali dipendenti lascerà la tua organizzazione entro 5 anni. E se stai attualmente utilizzando la posta elettronica come repository di conversazioni, questo è un grosso problema.

La forza di Slack non è solo nel spostare le conversazioni da e-mail a “Live Chat”, è un modo sorprendentemente semplice per creare una sorta di base di conoscenza per la tua organizzazione.

Una delle cose che mi piace molto di Slack per Dummies è che Simon condivide sia i dettagli educativi che quelli tecnici dell’utilizzo della piattaforma insieme ai modi divertenti e di intrattenimento che i dipendenti possono costruire connessioni e impegni.

Che dire dell’impiego autonomo

C’era una cosa che mi ha davvero sorpreso di questo libro. È stato quasi completamente scritto per i dipendenti nelle organizzazioni. Certo, lo strumento è stato creato per aiutare i dipendenti all’interno delle organizzazioni con più sedi. Ma non c’erano molti contenuti intorno a quelli di noi che sono lavoratori autonomi.

Mentre sono difficili da trovare numeri solidi, circa il 30% della popolazione degli Stati Uniti è un lavoratore autonomo. E nel 2020, questo numero è destinato a crescere.

Un vantaggio che Slack offre è un modo semplice per creare un’organizzazione virtuale composta da persone che non condividono un indirizzo e-mail aziendale.

In effetti, Slack ha dozzine di canali aperti in cui puoi diventare parte di una comunità più ampia.

Chi dovrebbe leggere Slack for Dummies

Se sei un’azienda che ha fatto sparsi i tuoi dipendenti in tutta la regione a causa di ordini di lavoro, Slack è Un modo a basso costo per rimanere connessi e sulla stessa pagina.

Se sei un libero professionista che è stato frustrato dal rimbalzare da Skype a e-mail a Google Chat e chissà quante altre app di comunicazione, Slack potrebbe valere la pena dare un’occhiata.

Se qualcuno con cui lavori ti ha consigliato di usare Slack, ma sei stato sopraffatto-questo è il libro ideale per te.

Finendo

Slack for Dummies è sorprendentemente breve per un libro “Dummies”. E questo dovrebbe ispirarti a prenderlo da solo.

Come tutti i libri della serie Dummies, ci sono semplici istruzioni passo-passo insieme a immagini che ti aiuteranno a seguire. È davvero come un file di aiuto in tasca (tabella errr), in cui non devi leggere le istruzioni dieci volte per capire che hai perso qualcosa di follemente semplice. Lo otterrai subito.

Penso che sia perché l’autore, Phil Simon, non solo sa molto sulla tecnologia, ma ha attraversato il processo di scoperta di Slack e quindi imparare a diventare un utente di potere.

E tu davvero “ottieni” dal modo in cui il libro è scritto. È come se ricordasse ciò che potrebbe potenzialmente essere confuso e poi te lo spiega prima di scendere dalla tana del coniglio.

Sono così felice di aver ottenuto questa copia di Slack for Dummies! Sono stato tiepido nell’uso di Slack e sono abbastanza sicuro che è perché semplicemente non sapevo come trarne il massimo. Sto lavorando a modo mio attraverso questo libro. Quindi, fino ad allora-ci vediamo su Slack!

Reviews

Related Articles