Spellbreak Requisiti: controlla cosa ti serve per giocare e suggerimenti!

L’ultimo Battle Royale, Spellbreak, fa volare i giocatori intorno alla mappa con la possibilità di scatenare potenti incantesimi. In questo modo, sono capaci di cose davvero sorprendenti rispetto agli sparatutto classici come Warzone e PUBG. Quindi, con questo in mente, oggi ti daremo alcuni consigli per fare bene nel gioco. Inoltre, qui vedrai anche i requisiti minimi per eseguire Spellbreak sul tuo PC.

Vedi anche consigli e requisiti di Genshin Impact!

Con 6 diversi guanti elementali tra cui scegliere, un sistema di esperienza che sblocca talenti che cambiano il gameplay e una pletora di rune che cambiano dinamicamente la mobilità e l’attraversamento della mappa, c’è molto da scoprire per i nuovi giocatori. Inoltre, con gli sviluppatori, Proletariat, che pianificano aggiornamenti quasi costanti per il nuovo gioco, i giocatori dovranno imparare le basi velocemente per stare al passo.

Requisiti minimi per giocare a Spellbreak

  • OS: Windows 10 (64-bit);
  • Processore: Intel Core i5;
  • Memoria: 8 GB;
  • Scheda video: Geforce GT 640 / Radeon R7.

Consigli per diventare bravo a Spellbreak

Usa l’isola della pratica

Molti giocatori andranno immediatamente al gioco libero dopo aver completato il tutorial. Mentre questo può essere fruttuoso per un rapido apprendimento, il tutorial sfiora appena i molti oggetti che i giocatori possono raccogliere sulla mappa. In questo modo, passare la modalità di gioco all’Isola delle Pratiche darà ai principianti un campo di gioco per testare ogni guanto, runa e classe.  Inoltre, con i nemici a cui sparare, la possibilità di salire di livello per testare i tratti di classe e una pletora di strutture attraverso cui saltare, i giocatori potranno farsi un’idea dell’importante aspetto del movimento del gioco e testare ogni tratto che incontreranno in una partita reale. Quindi usa questo spazio per capire il modo più comodo di suonare e il sistema migliore per il tuo setup individuale.

Inizia con un guanto principale

I nuovi giocatori non hanno bisogno di essere maestri in ogni sfida. In questo modo, giocare con ogni elemento nell’isola di pratica e scoprire cosa ti sembra naturale è un ottimo punto di partenza. Sentirsi a proprio agio con un elemento è molto più facile che cercare di passare costantemente da una strategia all’altra e da uno stile di gioco all’altro. Pertanto, i primi giocatori avranno probabilmente molta fortuna con la classe del modellatore di pietre e il guanto di sfida. Con potenti attacchi e potenziamenti dell’armatura dall’inizio di ogni partita, questo ha senso come sfida iniziale per i nuovi giocatori.

La mobilità è importante

A differenza di altri Battle Royales con veicoli o opzioni di costruzione come in Fortnite o PUBG, Spellbreak ha rune uniche, ognuna delle quali offre diverse opzioni di mobilità per il giocatore, il che rende il gioco così buono. Quindi con la runa del volo che permette ai giocatori di volare in alto nel cielo, la runa del dash che spinge i giocatori velocemente in qualsiasi direzione con una ricarica veloce, e una runa dell’invisibilità per viaggi e fughe più sicure, i giocatori hanno una pletora di opzioni da cambiare nel loro gioco – stili.

Inoltre, nell’isola della pratica, i giocatori devono fare pratica con tutte le rune, testando le loro abilità di movimento così come il modo in cui si abbinano ai diversi guanti e ai loro poteri di levitazione. Non c’è niente di peggio che entrare in un combattimento, vincerlo e poi cadere in un buco e morire per mancanza di mana.

Impara a conoscere ogni area della mappa

La mappa Spellbreak ha una grande varietà di biomi con diversi paesaggi che beneficiano di diversi elementi.  Il deserto in cima alla mappa è ottimo per le classi mobili come fuoco e vento, ma difficile per le rocce a causa dei suoi molti livelli e spazi stretti. Inoltre, ogni area della mappa ha anche dei punti di rigenerazione per i forzieri e i tesori, imparare dove i forzieri epici sono probabili e sapere dove lasciarli cadere presto in modo che quei forzieri siano facili da raccogliere per i giocatori è importante per un rapido vantaggio all’inizio di qualsiasi partita.

Conoscere l’importanza del tesoro

Molti nuovi giocatori pensano che un equipaggiamento migliore farà la differenza tra la sopravvivenza e l’esilio. Tuttavia, per la maggior parte, solo due opzioni di equipaggiamento fanno davvero la differenza quando il livello di abilità di un giocatore è basso. Quindi, il primo pezzo importante di equipaggiamento che i giocatori dovrebbero prendere è un guanto secondario. Avere due opzioni di incantesimi e due incantesimi da usare può davvero fare la differenza in una situazione di vita o di morte. L’altro è una cintura per l’armatura. Quindi avere da 20 a 100 punti vita extra può significare sopravvivere da 3 a 30 attacchi extra. Per i nuovi giocatori che sono meno abili ad evitare i colpi e a infliggere danni, quel tempo extra può fare tutta la differenza del mondo.

Sapere quando andare a caccia di tesori

Ogni giocatore dovrebbe prendere la migliore attrezzatura ogni volta che può, ma quando un potente giocatore alfa sta saccheggiando un castello, è meglio per i nuovi invasori mantenere le distanze. Le pergamene possono fare una grande differenza quando i giocatori hanno buoni talenti, ma rendono anche i giocatori incredibilmente suscettibili agli attacchi e dovrebbero essere usate solo quando l’area è sicura. Stivali e amuleti possono davvero aiutare i giocatori, ma un paio di stivali scintillanti non vale la metà della barra della salute di un giocatore.  Inoltre, se inizia un combattimento, non continuare ad aprire forzieri e provare stivali, spara fulmini o lancia una o due palle di fuoco prima di tornare nelle profondità del castello.

Non avere paura

Nascondersi nella Battle Royale è una buona strategia e aiuta molti giocatori a raggiungere il cerchio finale. Sfortunatamente, in Spellbreak, raggiungere il cerchio finale senza un buon equipaggiamento o abilità significherà una rapida e spietata sconfitta. Così, i nuovi giocatori devono entrare in luoghi affollati, come Fort Halcyon o le rovine vicino alle Volte di Mana; pronti per un combattimento. Quindi questo è davvero il modo migliore per imparare a suonare.

Probabilmente significherà un sacco di esili e una raffica di round brevi, ma alla fine i nuovi giocatori impareranno come funzionano i loro guanti e i guanti nemici. Inoltre, i combattimenti all’inizio del gioco sono i più facili quando nessuno ha un equipaggiamento potente su cinture, guanti o rune. Questo dà ai nuovi giocatori gli scenari più semplici per imparare a combattere.

Sapere quando (e come) combattere o scappare

Allo stesso tempo, i giocatori devono sapere come controllare la loro salute e capire quando un combattimento non serve. In questo modo, correre sulla cima di una montagna e lanciare qualche pozzanghera di sostanza tossica può essere una facile fuga quando un modellatore di rocce ti sta inseguendo. Inoltre, raccogliere pozioni di salute e frammenti di armatura permetterà ai giocatori di rimanere in vita dopo aver vinto o essere scappati da un combattimento pericoloso. Usa le rune per volare o sgattaiolare via, abbassati e nasconditi nelle rovine di un castello, accucciati in un cespuglio occasionale. In questo modo, ognuna di queste opzioni aiuterà i nuovi giocatori a rimanere vivi in una brutta situazione.

1. Non scoraggiarti

Infine, i giocatori non dovrebbero scoraggiarsi quando un giocatore con il titolo di “tester pre-alpha” li lancia da una parte all’altra della mappa con una lancia di ghiaccio. Alcuni giocatori hanno giocato a questo gioco per diversi mesi e saranno migliori di tutti i nuovi giocatori. Ma soprattutto, questo è un motivo per i neofiti di continuare a giocare. Gli Alpha tester con grandi abilità, strategie e skin sono una prova di quanto sarà buono Spellbreak e di quanto potenziale ha ogni nuovo giocatore. In questo modo, ci sarà sempre un giocatore migliore nascosto in un altro castello e la morte è solo l’inizio della prossima grande partita che un nuovo giocatore sta per avere. Non scoraggiarti. Un giorno, quell’alpha tester con una “pelle dolce” potresti essere proprio tu.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare su “Canale Telegram” che si trova in alto a destra della pagina!

Reviews

Related Articles