Strategie di prezzo per aiutare a far crescere la tua piccola impresa

Una delle prime lezioni che ho imparato quando ho iniziato la mia attività è che la definizione dei prezzi, specialmente per un’azienda di servizio, è piuttosto difficile, specialmente quando sei essenzialmente addebitato per le tue idee, sostenuta principalmente dalla tua reputazione.

Quando si tratta di prezzi, ci sono molti fattori importanti da considerare, come canali di vendita, costo delle merci e prezzi della concorrenza. Ma, altrettanto importante è quanto conosci il tuo pubblico di destinazione e quanto apprezzano ciò che offri.

Ecco cinque strategie di prezzo da tenere a mente man mano che fai crescere la tua attività.

1. Comprendi il prezzo di mercato

Il prezzo corretto del tuo prodotto o servizio inizia determinando il prezzo di mercato, il prezzo attuale del prodotto o del servizio può essere acquistato o venduto. Un professore di economia ti dirà le forze della domanda e della domanda influenzerà il prezzo di mercato. Il prezzo al quale la quantità fornita è uguale alla quantità richiesta è il prezzo di mercato e poiché la domanda e la domanda sono fluide, i prezzi di mercato cambiano rapidamente. Fattori come i salari dei dipendenti, gli eventi mondiali e le catastrofi naturali influiscono sul prezzo di mercato. Basta guardare come la recente pandemia ha interrotto le catene di approvvigionamento e ha influenzato i prezzi degli alimenti su prodotti lattiero-caseari, carne e pesci.

Inizia ricercando le tendenze del mercato nel tuo settore, i dati demografici del mercato e la domanda e la domanda. Verificare con la tua associazione commerciale del settore: dovrebbero avere informazioni preziose per i membri. Inoltre, Google Trends è una risorsa eccellente sulle tendenze della popolarità in un periodo di tempo specifico. Studi di dichiarazioni annuali Association (RMA) sono disponibili nelle biblioteche o online e forniscono rapporti finanziari di riferimento per le imprese in oltre 370 settori.

2. Costo delle merci vendute (COGS)

Calcolo dei costi diretti della produzione di un prodotto (COGS) ti garantisce che non stai valutando il tuo prodotto troppo basso o troppo alto . Includere il costo dei materiali, i costi delle attrezzature, i costi di utilità per gestire attrezzature, i costi di spedizione e il lavoro utilizzato direttamente per creare il prodotto. Quindi aggiungi altri fattori a quel totale per stabilire un margine di profitto. Ricerca quali sono i markup medi per il tuo settore. Quando si valutano un servizio, esaminare le pratiche del settore standard, più i prezzi di mercato.

3. Canali di vendita

Dipende anche dal canale di vendita (o canali). I canali di vendita sono il modo in cui prodotti e servizi sono distribuiti al cliente, come:

  • Business-to-Business (B2B): vendita di prodotti o servizi direttamente ad altre aziende.
  • Business to Consumer (B2C): vendita di prodotti o servizi direttamente a consumatori o negozi. Distributore
  • : vendere a un grossista o distributore che vende ai rivenditori.
  • E-Commerce: vendita online.

4. Prezzi dei concorrenti

L’importo che i concorrenti addebitano per gli stessi prodotti e servizi simili è un fattore vitale nella strategia dei prezzi. Dovresti caricare meno, di più o lo stesso? Se hai appena iniziato, è difficile addebitare più dei tuoi concorrenti a meno che tu non stia offrendo qualcosa di veramente unico. In tal caso, puoi prendere in considerazione il valore del cliente (più sul valore più tardi). Scoprire i prezzi delle competizioni è facile come una rapida ricerca su Internet, ma ci sono altri fattori da considerare quando si confrontano i prezzi della concorrenza:

  • Quali canali di vendita usano i tuoi concorrenti?
  • Quanto sono grandi le aziende? Quanti dipendenti hanno?
  • Dove si trovano i tuoi concorrenti? Quante sedi hanno?
  • Quali sono le strategie di branding dei tuoi concorrenti? Si posizionano come leader di fascia alta o a basso costo?
  • In che modo le funzionalità e i vantaggi dei prodotti o servizi dei tuoi concorrenti sono paragonati ai tuoi?
  • Quali sono le strategie di prezzo dei tuoi concorrenti? Offrono servizi o prodotti in bundle per uno sconto? Un abbonamento o un piano per membri?

5. Comprendere quali clienti apprezzano

Per definire e misurare il valore del cliente, è necessario esaminare un prodotto o un servizio in termini di benefici ( Tecnico, economico, sociale) che un cliente riceve in cambio del prezzo che pagano. Pertanto, con questa definizione, abbassare o aumentare i prezzi non modifica il valore offerto, invece, cambia l’incentivo del cliente ad acquistare il prodotto o il servizio. Parte della tua strategia di prezzo dovrebbe essere quella di notare tutti i modi in cui i tuoi prodotti o servizi offrono valore, sia che si tratti di un problema dei crediti per il tuo cliente aziendale o di soddisfare una domanda di cookie vegani. Comprendere il tuo valore contribuisce anche alla tua strategia di marketing mentre pubblicizzi i tuoi punti di valore al mercato.

Tieni d’occhio i motivi per regolare

Man mano che le tendenze del mercato cambiano, è fondamentale considerare se anche i prezzi devono cambiare. Assicurati di monitorare continuamente la domanda dei clienti, le vendite e i prezzi della concorrenza esistente e tutti i nuovi partecipanti al mercato. Rivedi anche gli elementi di valore del prodotto o del servizio. Quindi, quando sei pronto a fatturare i clienti, lascia che Bill.com si occupi dei dettagli e ti aiuti a essere pagato più velocemente in modo da poter dedicare più tempo ad aiutare clienti e clienti.

Video:Strategie di prezzo per aiutare a far crescere la tua piccola impresa

Reviews

Related Articles