TransferWise come funziona: controlla il modello di business!

0
46

Quando si inviano soldi all’estero, le banche tradizionali e i servizi di cambio spesso fanno pagare ai consumatori una serie di commissioni nascoste. Questi includono costi di servizio, tassi di cambio sfavorevoli e commissioni aggiuntive per l’utilizzo di una carta di credito o di debito. Inoltre, se succede il peggio, i tassi di cambio possono essere cambiati e quindi aumentare l’importo pagato dal cliente. Vale la pena ricordare che con queste commissioni, le banche e gli operatori di cambio possono finanziare gli aspetti fisici della loro attività come i negozi e la raccolta di contanti. Quindi, per «sfuggire» a questi problemi, ti mostreremo cos’è TransferWise e come funziona!

Vedi anche come funziona PayPal!

TransferWise ha risolto esattamente questi problemi. Forniscono ai consumatori tariffe trasparenti e anticipate. Inoltre, il tasso di cambio del bonifico rimane fisso per due giorni, diminuendo lo spazio per cambiamenti sfavorevoli nei tassi.

Per trasferire il denaro di un cliente, TransferWise utilizza i propri conti. Per esempio, quando si inviano soldi dall’Australia al Canada, l’utente trasferisce prima i soldi sul conto bancario TransferWise in Australia. TransferWise trasferisce il denaro dal conto bancario australiano a quello canadese. Poi il denaro viene trasferito al conto bancario dell’utente in Canada.

Questo può essere un po’ complicato, tuttavia, basta leggere questo articolo per capire come funziona TransferWise!

Una breve storia di TransferWise

TransferWise è stata fondata nel 2011 da Kristo Käärmann e Taavet Hinrikus, due estoni che vivono e lavorano nel Regno Unito. Entrambi sono attualmente co-CEO della loro azienda.

All’epoca, Käärmann lavorava come consulente di gestione alla Deloitte mentre pagava il suo mutuo in Estonia. Questo gli ha richiesto di inviare denaro da un britannico al suo conto bancario in Estonia. Il problema che ha finito per affrontare era che ogni volta che faceva un trasferimento (dalla sterlina all’euro), la banca «sosteneva» delle commissioni di trasferimento fino al 5%. In questo modo, con il prezzo di un’ipoteca, le spese si aggirano sulle migliaia.

Fortunatamente, c’era un altro estone che ha affrontato esattamente questi stessi problemi. Hinrikus, che è diventato il primo dipendente di Skype, si è trasferito a Londra nel 2006. Aveva spesso bisogno di trasferire denaro dal suo conto bancario estone a quello britannico, affrontando esattamente gli stessi problemi delle alte commissioni.

L’idea di TransferWise è iniziata quando i due fondatori si sono resi conto che potevano usare i conti dell’altro per pagare le loro spese. Käärmann usava il suo conto nel Regno Unito per inviare pagamenti a Hinrikus, mentre quest’ultimo pagava il mutuo di Käärmann con il suo conto locale estone.

Attraverso questo metodo, la coppia è riuscita a risparmiare migliaia di sterline e ha deciso di esplorare ulteriormente l’idea. Hanno speso 2000 euro per sviluppare la prima «iterazione» del loro prodotto. Così, nel gennaio 2011, è stato lanciato TransferWise.

Il servizio è diventato un successo immediato con i clienti. Nel suo primo anno di attività, TransferWise ha gestito oltre 13 milioni di dollari in transazioni. Inoltre, il servizio è cresciuto ad un ritmo costante. Attualmente, gli utenti trasferiscono più di 4 miliardi di sterline al mese. 

Il modello di business di TransferWise

Anche se TransferWise è iniziato come un semplice servizio per inviare denaro a livello internazionale, è diventato molto di più. Pertanto, i loro servizi vanno dai trasferimenti di denaro sui conti aziendali alle integrazioni API con altre banche.

Di conseguenza, TransferWise sta monetizzando tutti i servizi in vari modi. Diamo un’occhiata ad ognuno di loro qui sotto.

Commissioni sulle transazioni

La principale modalità di reddito per TransferWise è la commissione applicata per ogni trasferimento di denaro. Il cliente può quindi scegliere l’importo inviato e le valute coinvolte. Dopodiché, riceverà una panoramica istantanea della tariffa da pagare.

A partire da gennaio 2020, gli utenti sono ora in grado di inviare denaro in oltre 50 valute diverse. Inoltre, TransferWise blocca il tasso di cambio fino a 96 ore per evitare sorprese.

Conto senza frontiere

Il conto senza frontiere è un conto bancario fornito da TransferWise. Gli utenti possono scegliere di ricevere una carta di debito gratuita da MasterCard.

Anche se il conto e la carta sono gratuiti, i clienti vengono monetizzati attraverso le commissioni di conversione della valuta. Questo accade quando gli utenti scambiano le valute durante i pagamenti con carta di debito o all’interno del conto.

Di nuovo, le tariffe sono fornite in anticipo in modo che gli utenti possano evitare sorprese negative.

TransferWise For Business

Simile al Conto Borderless, le aziende possono scegliere di impostare un conto bancario su TransferWise. Inoltre, verrà fornita una MasterCard che può essere utilizzata per il pagamento fisico.

Le caratteristiche aggiuntive includono la gestione del saldo e delle fatture e un’API aperta per automatizzare i processi di pagamento.

L’account stesso è gratuito. Le aziende sono monetizzate in base alle transazioni e pagano una tassa per ogni transazione tra le valute. Le commissioni sono molto probabilmente condivise con MasterCard.

TransferWise per le banche

TransferWise per le banche permette ad altre banche di connettersi al sistema dell’azienda (tramite l’API fornita) per offrire ai loro clienti tassi di cambio e trasferimenti di denaro economici.

La connessione all’API di TransferWise è gratuita. Simile ad altri flussi di reddito, viene addebitata una tassa ogni volta che viene effettuato un trasferimento internazionale.

In questo caso, la transazione non sta avvenendo sulla piattaforma TransferWise, ma attraverso l’applicazione del partner. Alcune delle aziende che utilizzano l’integrazione API includono la banca tedesca N26, così come Monzo, Bunq o Novo.

TransferWise non ha rivelato se l’API rimarrà gratuita in futuro.

Valutazione di TransferWise, finanziamenti, entrate e potenziale IPO

Secondo Crunchbase, TransferWise ha raccolto oltre 772 milioni di dollari in 10 round di finanziamento. Nel suo ultimo round di finanziamento nel maggio 2019, l’azienda ha raccolto 292 milioni di dollari con una valutazione post-investimento di 3,5 miliardi di dollari.

Gli investitori dell’azienda includono Vitruvian Partners, BlackRock, JP Morgan, Andreessen Horowitz e molti altri.

Per l’anno fiscale terminato a maggio 2018, l’azienda ha registrato entrate per 148,61 milioni di dollari e un profitto di 7,88 milioni di dollari.

Tuttavia, a causa della rapida crescita e della redditività del business, nessuna intenzione di IPO è stata rivelata dai fondatori.

FONTE: Menta dei prodotti

Ti è piaciuto TransferWise? Facci sapere cosa ne pensi. Inoltre, non dimenticare di unirti al nostro gruppo Telegram. Basta cliccare sull’immagine blu qui sotto!